Mercoledì 30 Luglio 2014 - Ultimo aggiornamento 20:57
Logo ControLaCrisi.org
Filtra per luogo...
Filtra per tema...
Filtra per data ...
Nascondi
Gaza, dopo la distruzione della centrale elettrica si acuisce il dramma della popolazione civile
Sono piu' di 229 i bambini palestinesi uccisi nella Striscia di Gaza dall'inizio dei bombardamenti da parte di Israele. Per l'enclave palestinese quella di ieri è stata la giornata piu' sanguinosa dall'inizio dell'offensiva israeliana, 22 giorni fa: almeno cento i nuovi morti e cinque volte tanti gli ulteriori feriti. Dall'8 luglio scorso hanno perso la vita piu' di 1.240 palestinesi e oltre settemila hanno subito lesioni. Questa notte è stata sterminata una famiglia di cinque persone, più altri tre di un altro gruppo. L'aviazione israeliana ha distrutto an...
Sondaggio sulla costruzione della Syriza italiana. Vota e fai votare!
Secondo te, dopo il 4% della lista Tsipras, come va costruita la Syriza italiana?

1. Sciogliere i partiti politici, dal Prc a Sel, e avviare subito la costituente dal basso con principio "una testa un voto"

2. Dar vita, intanto, solo ad una federazione tra partiti, associazio...


Il Teatro Valle bene comune è in pericolo

IL TEATRO VALLE BENE COMUNE E’ IN PERICOLO! Conferenza stampa martedì 29 luglio h. 12:00

Oggi, al Teatro Argentina, la Fondazione Teatro Valle Bene Comune è stata convocata dal Teatro di Roma nelle figure del suo presidente Marino Sinibaldi e del direttore artistico Antonio Calbi, alla presenza del Presidente della Commissione Cultura, Michela Di Biase, e del n...


Assunzioni in ruolo nella scuola. 33.380 autorizzate: 28.781 docenti (15.439 posto comune e 13.342 sostegno), 4.599 di personale ATA
Nel corso dell'incontro al Ministero del 30 luglio è stata fornita l'informazione sulle assunzioni in ruolo previste per il 2014/2015. Sono in corso di autorizzazione 28.781 assunzioni di docenti (15.439 su posto comune e 13.342 su sostegno) e 4.599 di personale ATA. Si tratta di numeri (pari al solo turnover) molto inferiori alle effettive disponibilità di posti ed in particolare...

Il Sud dentro al barile
Nella Valle del Sauro, in Basilicata, i cittadini si oppongono al progetto “Tempa Rossa”, maxi giacimento da 50mila barili di greggio al giorno di Total, Shell e Mitsui. Entro il 2016 dovrebbero entrare in attività 8 pozzi, tra Gorgoglione e Corleto Perticara. Ma è un affare anche pugliese, visto il coinvolgimento dell’oleodotto Viggiano-Taranto. A metà... di PIETRO DOMMARCO

Cgil accusa il Governo:"Ritiri l'emendamento che ammazza i precari delle province"
Un emendamento del governo al decreto P.A. "rischia di anticipare la cessazione del rapporto di lavoro per circa duemila lavoratori precari delle province dal 31 gennaio al 30 settembre di quest'anno". Così il responsabile settori pubblici della Cgil Nazionale, Michele Gentile, in merito al provvedimento in queste ore all'esame dell'aula della Camera e dove è previsto in serata un... di REDAZIONE

Argentina, confronto diretto e serrato con gli hedge fund per trovare un accordo sui bond
Sta andando avanti da ore la trattativa tra gli hedge fund e l'Argentina, attiva da ieri a New York. L'Argentina finora aveva rifiutato di avere un confronto diretto con gli hedge fund. A un giorno dalla scadenza, però,i contatti diretti sono gli unici strumenti possibili per evitare da una parte il default e, dall’altra, un impegno di spesa che ad occhio e croce rappresenterebbe... di FABRIZIO SALVATORI

Napoli, la protesta sulla gru dei "desperados".A palazzo Reale e al Cardarelli le altre proteste
Hanno trascorso la notte sulla gru i due ex dipendenti del disciolto Consorzio Unico di Bacino Napoli-Caserta che hanno iniziato la protesta ieri mattina nel cantiere Metro' in piazza Municipio, a Napoli. In strada ci sono una decina di loro compagni di lavoro. I manifestanti, che hanno esposto uno striscione con la scritta "Desperados", protestano contro il mancato pagamento di un acconto sulle... di FABRIZIO SALVATORI

Perché Gaza è sola?
Il silenzio del movimento pacifista e l'ipocrisia dei media embedded Non voglio par­lare nel merito di quanto sta acca­dendo a Gaza. Non ne voglio scri­vere per­ché provo troppo dolore a dover per l’ennesima volta emet­tere grida di indi­gna­zione, né ho voglia di ridurmi ad auspi­care da anima buona il dia­logo fra le due parti,... di LUCIANA CASTELLINA

Il governo Renzi va all’assalto dei beni comuni
La tutela del paesaggio e del patrimonio artistico sono a rischio dopo il riordino del Ministero dei beni culturali voluto dal governo Renzi Quando si scrive di poli­tica… quando io scrivo di poli­tica, man­tengo sem­pre, per quanto mi rie­sce, un atteg­gia­mento di dub­bio for­male e sostan­ziale. Sì, è così, mi sem­bra che... di ALBERTO ASOR ROSA

L'Unità chiude. Il Cdr:"Continueremo a combattere guardandoci dal fuoco amico"
Dal primo agosto L'Unita' sospende le pubblicazioni: per la terza volta nella sua storia - e a 90 anni esatti dalla sua nascita - lo storico quotidiano fondato da Antonio Gramsci lascia le edicole. Gli azionisti della Nie in liquidazione non hanno trovato l'intesa su nessuna delle ipotesi sul tavolo. "Dopo tre mesi di lotta, ci sono riusciti: hanno ucciso L'Unita'", e' l'affondo del cdr. Lo... di FABRIZIO SALVATORI

Tav, Locatelli (Prc): “No ai diktat di Chiamparino e Renzi alla Val di Susa”
Se Matteo Renzi non vuole essere sonoramente contestato è meglio che non raccolga l’invito di Sergio Chiamparino a venire in Val di Susa per perorare i lavori della linea di Av Torino-Lione. Non raccolga questo invito tanto più che farebbe fatica a giustificare il cambio di opinione di poco più di un anno fa quando, non ancora Presidente del Consiglio, parlava di... di EZIO LOCATELLI*

Gaza, nemmeno più le chiese sono luoghi sicuri. Israele si accanisce ancora contro gli ospedali
Dopo gli ospedali, le scuole e i rifugi,Israele prende di mira anche le chiese. Da questa notte nel quartiere Zeitun è l’inferno. “Basta con questo orrore", urla al telefono il Parroco di Gaza City, Padre Jorge Hernandez. Il bilancio di oggi è superiore alla media dall'inizio del conflitto, con più di cento vittime. Ieri sera Padre Jorge aveva ricevuto... di FABIO SEBASTIANI

Eni, i lavoratori di Gela assediano Montecitorio nel giorno dello sciopero generale
I lavoratori dell’Eni sotto palazzo Chigi.A suo modi il presidio che si sta tenendo in queste ore davanti ai “palazzi del potere”, tra Montecitorio e il Consiglio dei ministri, può essere considerato un evento storico. Primo, perché oggi è proprio il giorno dello sciopero generale (proclamato da Cgil, Cisl e Uil; con adesioni al 90%) di tutto il gruppo che,... di FABIO SEBASTIANI

Prima guerra mondiale, cent'anni dopo il nodo è sempre lo stesso: il capitalismo. Intervento di Domenico Moro
Quest’anno cade il centenario della Prima guerra mondiale, iniziata con la firma della dichiarazione di guerra da parte dell’Imperatore d’Austria Francesco Giuseppe il 28 luglio 1914. Per la prima volta nella storia e dopo cento anni di pace relativa, tutte le maggiori potenze furono coinvolte in una guerra di carattere mondiale. Il grado di violenza, le sofferenze dei... di DOMENICO MORO

Venezuela, Maduro acclamato presidente del Psuv
Nico­las Maduro è stato eletto pre­si­dente del Par­tito socia­li­sta unito del Vene­zuela (Psuv), al suo III con­gresso fino a gio­vedì. Oltre alla guida del paese, il capo di stato vene­zue­lano prende così anche quella del par­tito, fon­dato nel 2008 da Hugo Cha­vez e da lui diretto. Un voto «per... di GERALDINA COLOTTI

All’Eni fanno come Marchionne
Il segretario Fiom. Landini dalla piazza di Gela, con gli operai del Petrolchimico: "Ci sono purtroppo tanti imprenditori in Italia che investono all'estero e non difendono la nostra industria" «Pur­troppo ci sono ancora troppi Mar­chionne che inve­stono da altre parti e che non difen­dono il nostro sistema indu­striale». Il segre­ta­rio gene­rale...

Le nuove sfide della Lista Tsipras
Per cambiare la sinistra serve un’azione dal basso, ma anche un’operazione di indirizzo che parta anche dal vertice della lista TsiprasAnche in Ita­lia la Grande Crisi è finita. Da qual­che tempo viviamo una nuova fase. Oggi siamo alle prese con gli effetti della poli­tica eco­no­mica della Ue, che ha tra­sfor­mato la tur­bo­lenza... di PIERO BEVILACQUA

Inizio Prec. 1 2 3 4 5 6 7 8 9 Succ. Fine
Ultime notizie per Tematica
Assunzioni in ruolo nella scuola. 33.380 autorizzate: 28.781 docenti (15.439 posto comune e 13.342 sostegno), 4.599 di personale ATA
Nel corso dell'incontro al Ministero del 30 luglio è stata fornita l'informazione sulle assunzioni in ruolo previste per il 2014/2015. Sono in corso di autorizzazione 28.781 assunzioni di docenti (15.439 su posto comune e 13.342 su sostegno) e 4.599 di personale ATA. Si tratta di numeri (pari al solo turnover) molto inferiori alle effettive disponibilità di posti ed in particolare...
Il Teatro Valle bene comune è in pericolo
Prima guerra mondiale, cent'anni dopo il nodo è sempre lo stesso: il capitalismo. Intervento di Domenico Moro
Il Sud dentro al barile
Nella Valle del Sauro, in Basilicata, i cittadini si oppongono al progetto “Tempa Rossa”, maxi giacimento da 50mila barili di greggio al giorno di Total, Shell e Mitsui. Entro il 2016 dovrebbero entrare in attività 8 pozzi, tra Gorgoglione e Corleto Perticara. Ma è un affare anche pugliese, visto il coinvolgimento dell’oleodotto Viggiano-Taranto. A metà...
Piena solidarietà ai No Tav contro il Terzo Valico
Gaza: Italia richiami nostro ambasciatore ed espella quello israeliano da Roma. Crimini inaccettabili: serve embargo contro Israele
Cgil accusa il Governo:"Ritiri l'emendamento che ammazza i precari delle province"
Un emendamento del governo al decreto P.A. "rischia di anticipare la cessazione del rapporto di lavoro per circa duemila lavoratori precari delle province dal 31 gennaio al 30 settembre di quest'anno". Così il responsabile settori pubblici della Cgil Nazionale, Michele Gentile, in merito al provvedimento in queste ore all'esame dell'aula della Camera e dove è previsto in serata un...
Napoli, la protesta sulla gru dei "desperados".A palazzo Reale e al Cardarelli le altre proteste
Eni, i lavoratori di Gela assediano Montecitorio nel giorno dello sciopero generale
Argentina, confronto diretto e serrato con gli hedge fund per trovare un accordo sui bond
Sta andando avanti da ore la trattativa tra gli hedge fund e l'Argentina, attiva da ieri a New York. L'Argentina finora aveva rifiutato di avere un confronto diretto con gli hedge fund. A un giorno dalla scadenza, però,i contatti diretti sono gli unici strumenti possibili per evitare da una parte il default e, dall’altra, un impegno di spesa che ad occhio e croce rappresenterebbe...
L’indipendenza da Washington ha un prezzo e si paga in Yuan
Crisi, italiani sempre più indebitati. Soprattutto per importi rilevanti