Mercoledì 01 Aprile 2015 - Ultimo aggiornamento 13:47
Logo ControLaCrisi.org
Filtra per luogo...
Filtra per tema...
Filtra per data ...
Nascondi
"Il Terzo settore torni alle radici contro la centralità dell'impresa come vuole il Governo". Intervista a Carlo De Angelis
La legge-delega al Governo per la riforma del Terzo settore, dell'impresa sociale e per la disciplina del Servizio civile universale nei prossimi giorni sbarcherà in aula per ottenere il primo via libera. Il Cnca (Coordinamento nazionale delle comunità d’accoglienza) ha lanciato ieri l’allarme con una conferenza stampa. Controlacrisi ha intervistato Carlo De Angelis, del Cnca, chiedendo innanzitutto qual è il profilo della critica all'esecutivo...
Il disegno del Governo è complesso e complicato. Mette tanti elementi ...
Tsipras ai greci: «Nessuna resa»

Il governo greco e i cre­di­tori inter­na­zio­nali sem­brano ancora lon­tani da un com­pro­messo sulla lista delle riforme che Atene dovrà appli­care per incas­sare l’ultima tran­che di pre­stiti, pari a 7,2 miliardi di euro, per far fronte agli urgenti pro­blemi di liquidità.

Le riforme saranno esa­mi­nate oggi dall’ Euro­wor­king grou...


Piergiovanni Alleva: La bufala dei posti fissi, mentre l’Italia resta precaria

Avanza con gran rumore, la mac­china media­tica sugli asse­riti suc­cessi del governo Renzi –Poletti, in tema di rilan­cio occu­pa­zio­nale. Un rilan­cio – si afferma – già rea­liz­zato in que­sti primi due mesi dell’anno 2015, con la sti­pula di 79.000 con­tratti di lavoro a tempo inde­ter­mi­nato e con pro­spet­tiva di ulte­riore...


Vietnam, lavoratori del tessile in rivolta per pensioni e Tfr
Decine di migliaia di lavoratori vietnamiti sono in sciopero da sei giorni presso una delle maggiori fabbriche di calzature e abbigliamento per marche internazionali nel Paese, in protesta contro un provvedimento che rimanderebbe all'età della pensione il pagamento del trattamento di fine rapporto lavorativo.I 90 mila operai degli stabilimenti di Pou Yuen che... di REDAZIONE

La denuncia paga: presi i caporali dopo il film della Cgil
Un espo­sto molto det­ta­gliato, pre­sen­tato in pro­cura un anno fa. Poi, a ini­zio del mese scorso, un docu­men­ta­rio che ha avuto riso­nanza nazio­nale, lan­ciato pro­prio dalle pagine del mani­fe­sto. Quando il sin­da­cato si muove bene e denun­cia, i risul­tati arri­vano: i cara­bi­nieri di... di ANTONIO SCIOTTO

"Coalizione sociale, bene. Ma per fare cosa?". Intervento di Contropiano
Che ne pensate della coalizione sociale di Landini? Perchè non parlate con Landini? L'unica possibilità è diventato Landini... Da qualche settimana è difficile non sentirsi porre tutte o alcune di queste domande, andando in giro. A porle spesso sono compagne e compagni almeno cinquantenni, con molte battaglie e troppe sconfitte sulle spalle, che come un mantra ti... di REDAZIONE CONTROPIANO

"Non siamo appendici delle Asl". I medici di famiglia pronti alla lotta dura
Oggi il comitato di settore delle Regioni dovrebbe mettere a punto un nuovo atto di indirizzo sui medici di famiglia. Ma la pazienza, dicono loro, sta per scadere. "Aspetteremo solo i 15 giorni necessari a riaprire la trattativa per il rinnovo della Convenzione di medicina generale. Se sarà recepito l'accordo dello scorso 4 marzo e se ci sarà una... di REDAZIONE

Tutti i rischi del salario minimo
Torna ad affacciarsi nel dibattito politico-sindacale il tema del salario minimo. A fornire lo spunto per una ripresa d’interesse sull’argomento ci ha pensato l’annunciata ipotesi da parte del governo di introdurre la misura tra i prossimi decreti attuativi del Jobs Act. Una misura che, nonostante le sbandierate buone intenzioni di chi se ne fa promotore - ampliare l’area...

Renzi vuole mettere mano pure alla riforma del Terzo settore, che lancia l'allarme: "Troppo potere ai privati"
La legge-delega al Governo per la riforma del Terzo settore, dell'impresa sociale e per la disciplina del Servizio civile universale nei prossimi giorni sbarcherà in aula per ottenere il primo via libera. Il Cnca (Coordinamento nazionale delle comunità d’ccoglienza) ha lanciato l’allarme. Nel corso di una conferenza stampa convocata per questa mattina alla Camera dei... di FABRIZIO SALVATORI

Corruzione, un romanzo letto al contrario
Abbiamo capito. La cor­ru­zione è il vero romanzo ita­liano, e un nuovo Man­zoni ci scri­ve­rebbe il sequel ai Pro­messi Sposi. A quel che si legge, nell’inchiesta su Ischia c’è tutto. Il poli­tico che rimane a galla tra­smi­grando da una sponda all’altra; i par­titi di suc­ces­siva... di MASSIMO VILLONE

Koronakis: «Una Syriza europea per fermare l’austerity»
Il segretario del partito della sinistra greca Tasos Koronakis: non accetteremo dall’Ue misure vessatorie, ma il problema vero sarà a giugno, quando si porrà la questione del debito. Tasos Koro­na­kis ha il phy­si­que du rôle dell’altermondialista. Anche ora che è segre­ta­rio di Syriza, per que­sto uno degli uomini... di ANGELO MASTRANDREA

Koronakis l'incrollabile. Ieri sera l'incontro a Roma con i militanti della sinistra
Ieri Tasos Koronakis, il neosegretario di Syriza, è stato a Roma per una serie di incontri con giornalisti e militanti della sinistra antagonista.Al Capranichetta, a due passi da Montecitorio, Koronakis, se l’è vista prima con Lucia Annunziata, che proprio non ce l’ha fatta a contenerlo in “mezz’ora”, e poi con una lunga lista di conferenzieri venuti ad... di FABIO SEBASTIANI

Disoccupazione, quel disgustoso gioco delle tre carte. L'Istat contraddice Renzi. E Mattarella non ha niente da dire?
L’Istat smentisce seccamente il Governo. La disoccupazione è al 12,7%. Altro che “migliaia di contratti attivati”. E c’era da aspettarselo. Peccato che questo non provochi alcun sussulto. Niente. Un ex sindaco qualsiasi si permette di dare in pasto al sistema mediatico dati non corretti sull’occupazione, seguito a ruota dal suo ministro, tale Poletti, che... di FABIO SEBASTIANI

Fincantieri, l'azienda disdetta il contratto e i lavoratori oggi scendono subito in piazza
E' iniziato questa mattina in piazza De Ferrari a Genova sotto la sede della Regione Liguria un presidio dei lavoratori di Fincantieri di Sestri Ponente che hanno anche indetto uno sciopero di 4 ore "contro l'abrogazione dell' integrativo" e le proposte arrivate dall'azienda sul rinnovo del contratto. Tra i problemi denunciati, anche i "microchip" nelle scarpe da lavoro annunciati dall'azienda... di REDAZIONE

Trasporti, lo sciopero indetto ieri da Usb riscuote un'adesione "ampia e determinata"
Ampia e determinata l'adesione degli autoferrotranvieri allo sciopero nazionale di 4 ore indetto ieri dall' Unione Sindacale di Base, contro il jobs act, i tagli ai servizi di welfare locale , il Contratto Nazionale bloccato da otto anni, il monopolio della rappresentanza sindacale del cosiddetto “testo unico”. Seccondo i dati forniti dal sindacato, tra le città in cui si... di REDAZIONE

Contratto pubblico impiego e scuola: Flc trascina il Governo in tribunale
"Comportamento anti-sindacale e costituzionalmente illegittimo": sono le accuse che la Flc Cgil rivolge al governo attraverso un ricorso presentato presso il Tribunale di Roma con il quale si chiede, ancora una volta, lo sblocco dei contratti pubblici, fermi dal 2010. "Il Governo, con i provvedimenti normativi adottati in questi anni, ha negato ai lavoratori pubblici dei... di FABRIZIO SALVATORI

Ntv, salta la trattativa sugli esuberi. I sindacati preparano lo sciopero: "Soluzioni incompatibili"
Trattativa interrotta sugli esuberi in Ntv. Azienda e sindacati non hanno trovato la quadra sulla durata dell'accordo sui contratti di solidarieta'. Il risultato e' la decisione dell'azienda di avviare la procedura di mobilita' per 248 dipendenti su poco meno di mille totali. Mentre i sindacati, sul piede di guerra, rispondono con lo sciopero.La rottura e' arrivata nella serata di ieri, dopo poco... di FABRIZIO SALVATORI

Inizio Prec. 1 2 3 4 5 6 7 8 9 Succ. Fine
Ultime notizie per Tematica
Vietnam, lavoratori del tessile in rivolta per pensioni e Tfr
Decine di migliaia di lavoratori vietnamiti sono in sciopero da sei giorni presso una delle maggiori fabbriche di calzature e abbigliamento per marche internazionali nel Paese, in protesta contro un provvedimento che rimanderebbe all'età della pensione il pagamento del trattamento di fine rapporto lavorativo.I 90 mila operai degli stabilimenti di Pou Yuen che...
La denuncia paga: presi i caporali dopo il film della Cgil
Piergiovanni Alleva: La bufala dei posti fissi, mentre l’Italia resta precaria
"Coalizione sociale, bene. Ma per fare cosa?". Intervento di Contropiano
Che ne pensate della coalizione sociale di Landini? Perchè non parlate con Landini? L'unica possibilità è diventato Landini... Da qualche settimana è difficile non sentirsi porre tutte o alcune di queste domande, andando in giro. A porle spesso sono compagne e compagni almeno cinquantenni, con molte battaglie e troppe sconfitte sulle spalle, che come un mantra ti...
Tsipras ai greci: «Nessuna resa»
Corruzione, un romanzo letto al contrario
"Non siamo appendici delle Asl". I medici di famiglia pronti alla lotta dura
Oggi il comitato di settore delle Regioni dovrebbe mettere a punto un nuovo atto di indirizzo sui medici di famiglia. Ma la pazienza, dicono loro, sta per scadere. "Aspetteremo solo i 15 giorni necessari a riaprire la trattativa per il rinnovo della Convenzione di medicina generale. Se sarà recepito l'accordo dello scorso 4 marzo e se ci sarà una...
"Il Terzo settore torni alle radici contro la centralità dell'impresa come vuole il Governo". Intervista a Carlo De Angelis
Renzi vuole mettere mano pure alla riforma del Terzo settore, che lancia l'allarme: "Troppo potere ai privati"
Disoccupazione, quel disgustoso gioco delle tre carte. L'Istat contraddice Renzi. E Mattarella non ha niente da dire?
L’Istat smentisce seccamente il Governo. La disoccupazione è al 12,7%. Altro che “migliaia di contratti attivati”. E c’era da aspettarselo. Peccato che questo non provochi alcun sussulto. Niente. Un ex sindaco qualsiasi si permette di dare in pasto al sistema mediatico dati non corretti sull’occupazione, seguito a ruota dal suo ministro, tale Poletti, che...
Serve una nuova politica industriale
La crisi del benessere