Lunedì 21 Gennaio 2019 - Ultimo aggiornamento 11:13
MioGiornale.com
Logo ControLaCrisi.org
Filtra per luogo...
Filtra per tema...
Filtra per data ...
Nascondi
"\"Previdenza, terreno privilegiato per scorribande elettorali, sempre e comunque a danno dei lavoratori\". Il Domenicale di Controlacrisi, a cura di Federico Giusti" "Previdenza, terreno privilegiato per scorribande elettorali, sempre e comunque a danno dei lavoratori". Il Domenicale di Controlacrisi, a cura di Federico Giusti
Mentre l'attenzione mediatica è rivolta alla quota 100 si perdono di vista ben altre questioni prima tra tutte la mancata modifica, nel decreto legge appena partorito,delle norme che regolano la pensione di vecchiaia.
Nei prossimi anni la maggioranza dei lavoratori e delle lavoratrici dovrà vedersela con meno anni di contributi (si inizia a lavorare con regolarità quasi 10 anni dopo di quanto facessero i nostri genitori), con l'intera attività lavorativa calcolata con il sistema contributivo che premia chi va in pensione piu' tardi.

La rifor...

Inclusione sociale in azienda: un videogioco per valorizzare le diversità

BOLOGNA – Obiettivo, far emergere le dinamiche discriminatorie implicite e favorire l’adozione di comportamenti inclusivi. Si chiama Diversity@Work ed è stato realizzato da Work Wide Women, startup italiana da anni in prima linea nella creazione di progetti volti all’inclusione sociale in azienda: è un videogame sui temi del Diversity&Inclusion, nato "dopo un ...


Il governo alle prese con le rivendicazioni dei riders

Le promesse estive del governo ai riders finora non hanno trovato un approdo. Anche se la nuova bozza di legge circolata nelle ultime settimane sembra mantenere aspetti interessanti. Nel frattempo i ciclofattorini hanno fatto passi in avanti sulla Carta di Bologna, con la sentenza di Torino e nella contrattazione.

In un precedente contributo del luglio scorso (


Reddito di cittadinanza: così la misura esclude gli stranieri più poveri
ROMA - Una misura solo “apparentemente neutra” che ha l’obiettivo chiaro di escludere gli stranieri poveri, e regolarmente soggiornanti nel nostro paese, dal sussidio. Giudica così il reddito di cittadinanza , appena varato dal Governo, Alberto Guariso, avvocato e membro del direttivo di Asgi (Associazione studi giuridici per le migrazioni). Secondo il decreto,...

Non è il governo del popolo, ma rischia di sembrarlo se l’opposizione è quella del Pd
Con il decreto sul “Reddito di Cittadinanza” e su “Quota 100” si è completata la manovra di bilancio del governo Lega-M5S. L’approvazione del decreto segna indubbiamente un punto per il governo, rispetto ai molti che scommettevano e tifavano perché questo non avvenisse. Dunque è davvero il governo del “popolo” e del... di ROBERTA FANTOZZI

Anche l’ANMIC prende posizione: penalizzate le persone con disabilità
  Dopo la FISH (Federazione Italiana per il Superamento dell’Handicap), della quale abbiamo riferito nella mattinata di oggi , anche l’ ANMIC (Associazione Nazionale Mutilati e Invalidi Civili) prende posizione nei confronti del Decreto Legge sul reddito di cittadinanza approvato ieri, 17 gennaio, dal Consiglio dei Ministri. «Tanto rumore per nulla – si...

"Tunisia, nuovo appello per uno sciopero nazionale di due giorni del pubblico impiego" Tunisia, nuovo appello per uno sciopero nazionale di due giorni del pubblico impiego
L’Unione generale del lavoro tunisina (Ugtt) ha lanciato oggi un nuovo appello per uno sciopero nazionale di due giorni, il 20 e 21 febbraio, per riportare l’attenzione sull’aumento dei salari di 670 mila dipendenti del settore pubblico. Giovedì scorso, 17 gennaio, l’Ugtt ha indetto uno sciopero che ha paralizzato il traffico aereo, ferroviario e stradale nel paese... di REDAZIONE

"Colombia, il presidente ordina l'arresto dei negoziatori dell'Eln che si trovano a Cuba" Colombia, il presidente ordina l'arresto dei negoziatori dell'Eln che si trovano a Cuba
Il presidente colombiano Ivan Duque ha chiesto alle autorità cubane di arrestare i dieci negoziatori dell’Esercito di liberazione nazionale (Eln) presenti all’Avana, sede dei colloqui di pace - oggi interrotti - tra il gruppo armato e il governo di Bogotà. “Ho ordinato la revoca della sospensione dei mandati di arresto per i dieci membri dell'Eln che costituiscono... di REDAZIONE

"Coop/Gdo, c'\u00e8 una base di accordo che prevede il dimezzamento delle chiusure dei punti vendita. Per la firma finale si aspetta l'incontro del 30 gennaio" Coop/Gdo, c'è una base di accordo che prevede il dimezzamento delle chiusure dei punti vendita. Per la firma finale si aspetta l'incontro del 30 gennaio
La lunga vertenza che ci ha visto impegnati con scioperi e manifestazioni ha trovato un risultato, "anche se non completamente soddisfacente", come è scritto in un comunicato dei Cobas. Il possibile accordo prevede la chiusura di sole 4 unità produttive delle 8 previste (Frosinone, Aprilia, Velletri è Pomezia via Cavour), e l'incentivo all'esodo esclusivamente su base... di REDAZIONE

"Editoria, gli ultimi della filiera, gli edicolanti, scendono in campo. Il settore \u00e8 in uno stato comatoso. Signori si chiude? Un appello ai giornalisti..." Editoria, gli ultimi della filiera, gli edicolanti, scendono in campo. Il settore è in uno stato comatoso. Signori si chiude? Un appello ai giornalisti...
Il prossimo 28 gennaio saranno in piazza a Roma gli edicolanti. Stanno lottando per il rinnovo dell'Accordo nazionale, bloccato da circa dieci anni, la carta che rappresenta il loro contratto di lavoro. Hanno come controparte gli editori che stanno attraversando l'onere della "doppia crisi": di settore, ed economica generale. L'onere e non l'onore, perché la bella pensata di questi signori... di FABIO SEBASTIANI

"\"Quota 100, un meccanismo truffaldino che non fa certo cantare vittoria sul superamento della legge Fornero\". Intervento di Federico Giusti" "Quota 100, un meccanismo truffaldino che non fa certo cantare vittoria sul superamento della legge Fornero". Intervento di Federico Giusti
Uscito il decreto aspettiamo di leggerne la versione finale, quella che conta è l'ultima stesura ma fin da ora sono necessarie alcune riflessioni. Partiamo dal fatto che sarà possibile andare in pensione a 62 anni di età con almeno 38 di contributi, praticamente 5 anni prima del trattamento di vecchiaia ma con un costo non indifferente ossia la decurtazione di circa un... di FEDERICO GIUSTI

"Il disastro della Sanit\u00e0 pubblica nei numeri delle liste d'attesa. \"Il pronto soccorso diventa un escamotage per accorciare i tempi\"" Il disastro della Sanità pubblica nei numeri delle liste d'attesa. "Il pronto soccorso diventa un escamotage per accorciare i tempi"
Nella sanità pubblica, nell’ultimo anno, le liste d’attesa più lunghe – oltre i 60 e fino a 120 giorni – hanno interessato il 35,6% degli utenti per le visite specialistiche, il 31,1% per i piccoli interventi ambulatoriali, il 22,7% per gli accertamenti diagnostici e il 15% per i ricoveri in ospedale pubblico per interventi più gravi. E' quanto emerge... di FABRIZIO SALVATORI

"Sono 704 i morti sui luoghi di lavoro del 2018. Mai stati così tanti dal 2008". Intervento di Carlo Soricelli
Sono 704 i morti sui luoghi di lavoro del 2018. Con i morti sulle strade e in itinere, considerati dallo Stato e dall’INAIL come morti sul lavoro, arriviamo a oltre 1450 lavoratori morti per infortuni. Mai stati così tanti da quando il 1° gennaio 2008 è stato aperto l’Osservatorio, che monitora tutti i morti sui luoghi di lavoro, anche i non assicurati INAIL e tutti... di CARLO SORICELLI*

L’Italia nell’economia digitale e dei lavoretti, uno studio
In attesa di una nuova stagione dei diritti dei lavoratori dell’economia digitale, e anche di una regolamentazione europea attesa ormai da due anni, un interessante studio di Dario Guarascio per Inapp fornisce una disamina in Italia e in Europa dei dati e delle dinamiche in atto. L’occupazione nell’ultimo anno in Italia in termini numerici è stata sostanzialmente...

Inizio Prec. 1 2 3 4 5 6 7 8 9 Succ. Fine
Ultime notizie per Tematica
"Previdenza, terreno privilegiato per scorribande elettorali, sempre e comunque a danno dei lavoratori". Il Domenicale di Controlacrisi, a cura di Federico Giusti
Mentre l'attenzione mediatica è rivolta alla quota 100 si perdono di vista ben altre questioni prima tra tutte la mancata modifica, nel decreto legge appena partorito,delle norme che regolano la pensione di vecchiaia.Nei prossimi anni la maggioranza dei lavoratori e delle lavoratrici dovrà vedersela con meno anni di contributi (si inizia a lavorare con regolarità quasi 10...
Non è il governo del popolo, ma rischia di sembrarlo se l’opposizione è quella del Pd
Colombia, il presidente ordina l'arresto dei negoziatori dell'Eln che si trovano a Cuba
Reddito di cittadinanza: così la misura esclude gli stranieri più poveri
ROMA - Una misura solo “apparentemente neutra” che ha l’obiettivo chiaro di escludere gli stranieri poveri, e regolarmente soggiornanti nel nostro paese, dal sussidio. Giudica così il reddito di cittadinanza , appena varato dal Governo, Alberto Guariso, avvocato e membro del direttivo di Asgi (Associazione studi giuridici per le migrazioni). Secondo il decreto,...
Anche l’ANMIC prende posizione: penalizzate le persone con disabilità
Il disastro della Sanità pubblica nei numeri delle liste d'attesa. "Il pronto soccorso diventa un escamotage per accorciare i tempi"
Inclusione sociale in azienda: un videogioco per valorizzare le diversità
BOLOGNA – Obiettivo, far emergere le dinamiche discriminatorie implicite e favorire l’adozione di comportamenti inclusivi. Si chiama Diversity@Work ed è stato realizzato da Work Wide Women, startup italiana da anni in prima linea nella creazione di progetti volti all’inclusione sociale in azienda: è un videogame sui temi del Diversity&Inclusion, nato "dopo un...
Tunisia, nuovo appello per uno sciopero nazionale di due giorni del pubblico impiego
Coop/Gdo, c'è una base di accordo che prevede il dimezzamento delle chiusure dei punti vendita. Per la firma finale si aspetta l'incontro del 30 gennaio
Editoria, gli ultimi della filiera, gli edicolanti, scendono in campo. Il settore è in uno stato comatoso. Signori si chiude? Un appello ai giornalisti...
Il prossimo 28 gennaio saranno in piazza a Roma gli edicolanti. Stanno lottando per il rinnovo dell'Accordo nazionale, bloccato da circa dieci anni, la carta che rappresenta il loro contratto di lavoro. Hanno come controparte gli editori che stanno attraversando l'onere della "doppia crisi": di settore, ed economica generale. L'onere e non l'onore, perché la bella pensata di questi signori...
"Amazon, se il picchetto intralcia il sistema totale di sfruttamento". Il Domenicale di Controlacrisi, a cura di Federico Giusti
Automotive, non bastava lo scandalo del diesel. Le multinazionali del settore pizzicate a fare cartello sui prezzi a spese dei consumatori. Ma che bella novità!!!