Giovedì 21 Settembre 2017 - Ultimo aggiornamento 16:44
MioGiornale.com
Logo ControLaCrisi.org
Filtra per luogo...
Filtra per tema...
Filtra per data ...
Nascondi
Prof Monti, questa è l’Italia non la Bocconi
Se fossimo nelle aule della Bocconi il professor Monti avrebbe passato l'esame di un anno di governo col massimo dei voti. Esattamente il 16 novembre del 2011 il super Mario nazionale assumeva l'incarico di formare un nuovo esecutivo dopo le dimissioni più o meno spontanee del predecessore Berlusconi. Da quel giorno il neopremier, nonché ministro dell'economia, ha fatto tutto...
La spada dell'Elsa
Elsa Maria Fornero, classe '48, blasonatissima docente di economia presso l'università di Torino, en plein di titoli accademici, fulgida carriera sotto l'ala protettiva di Onorato Castellino (preside dell'omonima facoltà) e ora punta di lancia del governo Monti come titolare del Ministero del lavoro e  delle pari opportunità, ha inflitto ai lavoratori italiani, nel...

Corrado Passera, ci vorrebbe un’ideona
E’ bello ma non balla. Enfant prodige del mondo economico, carriera fulminante e stipendi da capogiro, il ministro dello Sviluppo economico Corrado Passera si è infine dovuto misurare con le gioie (e soprattutto i dolori) dell’arte di governare, «il più bello dei lavori», come disse in tv da Fabio Fazio, un mesetto dopo la nomina. Peccato che, trascorso un...

Cancellieri, perfetta esecutrice della repressione di Stato
Del ministro dell’interno Annamaria Cancellieri si parlerà molto probabilmente più nei giorni che stanno per arrivare di quanto si sia fatto finora. Un prefetto, cresciuta fin dal lontano 1972 nelle stanze del ministero, delegata negli anni ad incarichi delicati e di massima responsabilità proprio in quanto ritenuta fidata strumento degli apparati dello Stato.... di STEFANO GALIENI

Severino, giustizia non è fatta
Che quello della Giustizia fosse un Ministero dal quale Mario Monti – e gli interessi di cui il suo esecutivo è espressione – non volessero alcuna sorpresa, lo si era capito già dal giorno della nomina del Ministro. A via Arenula, un anno fa è stata spedita infatti Paola Severino,  prima donna contribuente d’Italia nel 1998, con 3,3 miliardi di lire,... di ALESSIA CANDITO

Clini, dall'Ilva al nucleare le gaffe di un uomo esperto
Anche per Corrado Clini, come per altri ministri del governo Monti, vale lo stesso discorso. Curriculum, a volte, di tutto rispetto, ai quali non corrisponde altrettanta perizia governativa e capacità di valutazione. Dell’attuale titolare del dicastero dell’Ambiente tutto si può dire meno che non conosca la materia. Medico del lavoro specializzatosi presso... di VITTORIO BONANNI

Sanità, al posto di Balduzzi un ministro qualunque
Laureato in Giurisprudenza nel 1979 all'Università degli studi di Genova, Renato Balduzzi, è professore ordinario di Diritto costituzionale nell' Università cattolica del Sacro Cuore di Milano dal 1º novembre 2011. È stato professore ordinario di diritto costituzionale nell’Università del Piemonte Orientale “A. Avogadro”,... di ROBERTO GRAMICCIA

Con Patroni Griffi dalla padella alla brace
Il milione di lavoratori di scuola, università e ricerca va a comporre il popolo del pubblico impiego, 3 milioni di persone circa, fatto di impiegati di ministeri, enti locali, sanità. Anche su questo versante il bilancio è composto di continuità e salti di qualità già in atto e a venire. Di famiglia aristocratica napoletana, figlio di magistrato e... di CHECCHINO ANTONINI

Quel lacrimogeno che rompe lo specchio
Violenza, menzogna, controllo diretto e indiretto dei media. La mancanza di mediazione sociale genera un mostro chiamato "tecnico". Che non ha familiarità- né tolleranza - con la democrazia. L'ansia per lo scoop si gioca sui secondi. In redazione arriva una “prova”, un documento sicuro (testo, video, foto), e in pochi secondi bisogna decidere se pubblicare o no. Subito,... di DANIELE BARONTINI

Profumo, degno erede della Gelmini
«Come a tutti, anche a me il superamento di Berlusconi non mi ha lasciato così disperata - dice Gianna Fracassi a Ombrerosse - ma in quelle condizioni un governo tecnico, non eletto, che non deve rispondere a nessuno, mi preoccupava. E quello che è accaduto lo conferma, tra governo e maggioranza c'è una forma di ricatto, per lo meno i primi mesi così è... di CHECCHINO ANTONINI

Di Paola va dove lo porta la guerra
Il pomeriggio del 16 novembre 2011 quando giurarono fedeltà alla Costituzione i ministri-tecnici del primo Governo Monti, lui non c’era. «L’ammiraglio Giampaolo Di Paola, alla difesa, è in missione in Afghanistan per conto dell’Alleanza atlantica», giustificò il premier. Da quel momento in poi il ministro con le stellette non si è fermato... di ANTONIO MAZZEO

Riforma elettorale, una legge truffa al quadrato
Come diceva Paolo Rossi: «Era meglio morire da piccoli che vedere queste cose da grandi…». Siamo, infatti, al compimento di una mutazione antropologica; ben oltre che politica. Stiamo parlando di cose serie: la formazione della rappresentanza parlamentare. Ebbene, al di là di ogni mistificazione, è evidente ed esplicito che il Pd (e, con esso, tutti i... di GIOVANNI RUSSO SPENA

IL PUNTO DI CIOFI. La patrimoniale e la manomorta
La giornata dello sciopero europeo, con centinaia di migliaia di persone in piazza - operai e lavoratori, studenti e insegnanti, precari e disoccupati - ha posto per la prima volta nel Vecchio continente, in termini di lotta e di mobilitazione di massa degli esclusi, la questione cruciale del rovesciamento delle politiche cosiddette di austerità, in realtà depressive e... di PAOLO CIOFI