Giovedì 25 Maggio 2017 - Ultimo aggiornamento 18:26
MioGiornale.com
Logo ControLaCrisi.org
Filtra per luogo...
Filtra per tema...
Filtra per data ...
Nascondi
Chi paga la crisi italiana
La spirale infernale è sempre più evidente, nonostante gli sforzi per nasconderla. Ora persino il Fmi ammette che le politiche di rigore impoveriscono le società e alimentano la crisi che dovrebbero risolvere. L'Italia è un paradigma di questo stato di cose. Negli ultimi due anni sono state varate manovre correttive (contenere la spesa e aumentare le entrate), pari a...
Il rigore è imperativo
Per capire lo stato delle cose in Italia occorre guardare i commenti delle forze politche nei confronti della nuova esternazione di Giorgio Napolitano che ieri ha detto che sul rigore non si torna indietro. Chi non commenta obbedisce e chi obbedisce di più commenta positivamente. Ad ora nessuno ha dissentito se non Paolo Ferrero del PRC, il silenzio è assordante. Eppure le parole...

'No debito', promette bene la partecipazione dei napoletani al corteo di Roma. Ieri una assemblea molto partecipata
In galleria Umberto, nel cuore bene della città, ieri sera - 23 ottobre- si è tenuta una discussione pubblica del Comitato 'No debito' napoletano in vista dell’appuntamento nazionale di Roma di sabato prossimo. Un centinaio di partecipanti con delegazioni di lavoratori dell’Inps, del trasporto pubblico locale, della Fiat di Pomigliano, dei precari della scuola, degli...

La guerra che nessuno vuol far finire
La guerra in Siria fa paura a tutti ma nessuno sembra interessato ad adoperarsi almeno per tentare di farla finire. C'è chi vuol far vincere Assad e chi sostiene i ribelli con armi e (quelli più ipocriti) con aiuti «non letali» o con appelli metapolitici. Il contesto è sempre quello della guerra. Anche coloro che nei discorsi della domenica affermano con... di GIAN PAOLO CALCHI NOVATI

Dipendenze: l'Act riduce i servizi
Ci risiamo: ancora una volta l'Agenzia Capitolina per le Tossicodipendenze penalizza le cooperative storiche nell'affidamento dei servizi per le dipendenze da sostanze psicoattive. La storia si ripete dal Febbraio 2011, quando l'assessore alla famiglia con delega all'Act, Gianluigi De Palo, in seguito alle molte proteste ritira i bandi emessi a dicembre 2010 relativi al Nuovo Quadro dei Servizi... di STEFANO REGIO*

Fukushima, il rischio taciuto
L'allarme viene questa volta da Greenpeace, o dalla sue sezione giapponese. A seguito di nuovi controlli sulla radioattività effettuati la settimana scorsa a Fukushima e a Iitate, cittadina fortemente contaminata, Greenpeace ha scoperto che le stazioni di monitoraggio ufficiali sottovalutano sistematicamente i rischi delle radiazioni per la popolazione e che la gestione delle... di GIORGIA FLETCHER

MARCELLO CINI. Un ottimo cattivo maestro
Fisico di fama internazionale, militante del Pci, è stato tra i fondatori del manifesto. La sua morte è una perdita di tutto il pensiero critico. Ispiratore della non neutralità della scienza, ha unito il rigore analitico a una curiosità che lo ha portato a confrontarsi con Gregory Bateson e a diventare uno dei maggiori esponenti dell'«ambientalismo... di MARCO D'ERAMO

Guerra elettronica, un interscambio segreto che va contro la legge
Nell'estate scorsa Alenia Aermacchi (gruppo Finmeccanica) ha firmato con il Governo israeliano un contratto per la fornitura di 30 aerei da addestramento M-346, un affare del valore di alcune centinaia di milioni di dollari. Le consegne inizieranno nel 2014. L'aereo può essere equipaggiato con armi e bombe e trasformato in caccia leggero. La fornitura rientra in un accordo - che include... di LUCIANO BERTOZZI

Armi e mazzette, Scajola batte bandiera panamense
«Corruzione internazionale in concorso con persone allo stato non ancora identificate». È il capo d'imputazione che ha portato in carcere ieri mattina il manager di Finmeccanica Paolo Pozzessere. Il gip Dario Gallo non ha avuto esitazioni nel disporre l'arresto, visto che Pozzessere aveva in tasca un biglietto di sola andata per Mosca, con partenza prevista nella tarda... di GINA MUSSO

Cene, dibattiti, commemorazioni. I nostalgici celebrano Mussolini
«Noi siamo quelli dalla camicia nera, quelli che guardano ad un passato di gloria, quando facemmo tremar l’Europa intera, e del Duce serbiam sacra memoria». Così, con versi in rima alternata, l’Unione nazionale dei combattenti della Repubblica sociale italiana, nel sito del suo raggruppamento di Torino, ricorda il Ventennio fascista. La marcia nell'archifio...

Pomigliano, quella strana petizione per non far rientrare i lavoratori della Fiom messi fuori dalla Fiat
Sembra una storia degli ‘anni 50’ quando contro gli ‘operai comunisti’ era in atto una vera e propria guerra senza esclusione di colpi. E invece la petizione per evitare che 145 operai assunti nella newco restino a casa per fare ''posto'' ai colleghi della Fiom è una storia di oggi. E’ stata avviata da alcuni lavoratori di Fabbrica Italia Pomigliano. Continua... di FABRIZIO SALVATORI

Ddl Stabilità, Corte dei Conti: "Penalizza 20 milioni italiani". Bersani non la vuole e Ferrero risponde: "Allora perché non stacca la spina al governo?"
Secondo il governo la manovra avrà un impatto positivo per aumentare la crescita, pari allo 0,1%. "La legge di stabilità è stata adottata in continuità con la logica della prudenza fiscale che ha caratterizzato il governo fin dal suo insediamento - dichiara il Ministro dell'Economia Vittorio Grilli - che va di pari passo con la necessità di imprimere nuovo...

L'ecologia della mente e della ricerca
È un giorno triste. È scomparso un amico, un maestro, e soprattutto, in barba all'età, è scomparsa una persona giovane, curiosa di esplorare con rigore intellettuale i nuovi campi del sapere e dell'impegno. Mai contento delle certezze acquisite, da quando ha iniziato, come fisico teorico, a rimettere in discussione le sue convinzioni nucleariste negli anni 50, e poi la... di VITTORIO COGLIATI DEZZA*