Venerdì 30 Gennaio 2015 - Ultimo aggiornamento 11:21
Logo ControLaCrisi.org
Filtra per luogo...
Filtra per tema...
Filtra per data ...
Nascondi
“Io, cattolico, dico basta a questa Chiesa: farò sciopero della messa”
Tra gestioni finanziarie opache, mancato pagamento dell'Ici, vite mondane e scandali vari, la Chiesa è sempre più distante dai valori del Vangelo. E' ora che i cattolici escano dal loro silenzio e facciano sentire il proprio malcontento verso le gerarchie ecclesiastiche: lo "sciopero della messa" può essere uno strumento per cambiare le cose. di Ferruccio Sansa Quanto...
La Germania europea, non l’Europa tedesca
di Guido Rossi , da Il Sole 24 Ore, 12 febbraio 2012 Mai come in questi giorni suona inquietante l'incubo che Thomas Mann agitò in una Conferenza nel 1953 agli studenti dell'Università di Amburgo, spingendoli a lottare «non per un'Europa tedesca, ma per una Germania europea». L'incubo fu ripetutamente ripreso ai tempi della riunificazione tedesca e fino a qualche...

17 febbraio 77, quando il sindacato chiedeva i sacrifici
“Capelli corti generale ci parlò all’università, dei fratelli tute blu che seppellivano le asce, ma non fumammo con lui, non era venuto in pace”. Fabrizio De Andrè con questi versi tratti da “Coda di Lupo, sintetizza un 17 febbraio di 35 anni fa, all’Università di Roma. Il rapporto fra componenti molto forti del movimento studentesco, il...

SIRIA: La (dis)informazione a senso unico
Si ripete la stessa operazione mediatica: come per la «guerra umanitaria» in Libia Mentre sulla Siria va avanti il grande gioco diplomatico e dalla Siria continuano ad arrivare versioni contrastanti e contrapposte delle violenze che insanguinano il paese ormai da quasi un anno, vale la pena cercare di rompere l'assedio mediatico e la narrazione a senso unico (in favore degli insorti,... di MARINELLA CORREGGIA

RIFORMA LAVORO: IN PORTOGALLO LO SCIOPERO SARA' GENERALE
  Sarà sciopero generale in Portogallo il 22 marzo contro il giro di vite antideficit e la riforma del mercato del lavoro decisi dal governo del premier Pedro Passos Coelho in applicazione del piano di salvataggio da 78 miliardi concordato con Ue e Fmi: lo ha deciso oggi la prima confederazione sindacale del paese, la Cgtp. Allo sciopero generale non aderisce il secondo sindacato...

I salvatori dell’Italia
Il governo Monti ha iniziato lo scorso dicembre una manovra economica i cui primi due tempi ha modestamente chiamato “Salva Italia” e “Cresci Italia”. Ci sembra utile tornare brevemente sia sul “salvataggio” che sulla “crescita”. La prima fase dell’intervento è consistita in tagli di spesa e maggiori entrate per un totale di circa 30... di ALDO BARBA E GIANCARLO DE VIVO

FERRERO (PRC): BERTINOTTI HA RAGIONE, NAPOLITANO SACRIFICA COESIONE SOCIALE IN NOME COMPETITIVITA'
A me pare evidente che Bertinotti ha ragione su Napolitano. È chiaro che nella situazione attuale e nelle parole del Presidente Napolitano la coesione sociale è sacrificata agli “obiettivi di cambiamento e di riforma” finalizzati allo “sviluppo nel nostro Paese su basi di adeguata competitività internazionale”. Bertinotti ha perfettamente ragione a far...

Mercato del lavoro. Il «confronto» è partito, ma non c’è
Il governo conferma, con toni meno accesi, che «i cambiamenti vanno fatti, con l’accordo o senza». Dell’art. 18 si parlerà «per ultimo». Tutti vogliono amputarlo. Camusso (Cgil) dice: «Non è sul tavolo» Sorrisi e coltelli dietro la schiena. Con la Cgil nell’antipatica posizione di essere l’unico convitato al tavolo... di FRANCESCO PICCIONI

Ecco perché De Benedetti Odia i giornali di partito!!
Non ci sono più api a Savona. A stento ci crescono i licheni e le piogge acide ammazzano gli alberi. Ma soprattutto la gente, a Savona, muore più che in altri posti. Via Diaz, via Griffi, via Pertinace - nei comuni di Vado Ligure e Quiliano - sono dei cimiteri. «Ci sono malattie che si verificano in 2-3 casi ogni 300mila abitanti e qui ne trovi due, tre, nello stesso... di CHECCHINO ANTONINI

Bertinotti: Con governo Monti annichilita la democrazia. Sindacati subalterni.
Fausto Bertinotti non usa mezzi termini e dice chiaramente che oggi l'Italia vive una «sospensione della democrazia con un governo che esautora la politica» e con delle decisioni che sono «una imposizione dall'alto che arriva a chiedere anche modifiche costituzionali con un annichilimento della democrazia. Da agosto ad oggi, se guardiamo a quello che è successo in Italia,...

PALERMO: RIFONDAZIONE CON RITA BORSELLINO. GRAZIE A NOI COALIZIONE SBARRATA A TERZO POLO
 Bellissimo Comitato Politico Federale ieri pomeriggio a Rifondazione Comunista, un salone pieno con tantissimi giovani, interventi diversi, tutti ricchi di analisi, tutti interessanti, tutti utili ad approfondire ed a ragionare sulla complessa situazione politica cittadina.Vibrante e deciso l’ ultimo intervento, quello di Salvino, “ rispetto alla consultazione delle primarie,...

LAVORO: TORINO, PROSEGUONO SCIOPERI FIOM PER MANIFESTAZIONE NAZIONALE DI MARZO
 Torino, 16 feb. - (Adnkronos) - Proseguono gli scioperi della Fiom torinese in difesa dell'articolo 18, del contratto nazionale della categoria e contro l'estensione del modello Pomigliano a tutto il gruppo Fiat e in tutte le aziende. Questa mattina l'astensione dal lavoro ha riguardato le aziende della zona sud di Torino, dove le adesioni allo sciopero, secondo il sindacato, sono state tra...

Stati Uniti. Esplode la “bolla” universitaria
La disoccupazione smantella le aspettative di molti studenti che si sono indebitati con le banche. Le prestigiose università promettono lavori altamente remunerati che non ci sono. Alcuni di essi hanno fatto causa agli atenei. Settantacinque ex studenti universitari laureati in legge, hanno intrapreso 15 cause legali da 200 milioni di dollari contro le rispettive università,... di STEFANO PORCARI

Spese militari, Marcon: I tagli non bastano
Mezzo passo in avanti e due indietro, così si potrebbero commentare le dichiarazioni del ministro-ammiraglio Di Paola alle commissioni Difesa di camera e senato. Il mezzo passo in avanti è l'annuncio della riduzione delle Forze Armate di 30mila unità (dalle attuali 183mila). Ma con calma, ci vorranno 10 anni, ha detto il ministro- ammiraglio. Per mandare a casa gli operai... di GIULIO MARCON

DOV'È FINITA L'EQUITÀ?
Europa a 17 o Europa a 27 non fa differenza: la caduta del Pil nell'ultimo trimestre del 2011 è stata univocamente dello 0,3%. È un'intera area di circa 350 milioni di persone a essere entrata contemporaneamente in crisi. Certo, i segnali di rallentamento erano evidenti da vari trimestri, ma la politica economica comunitaria e dei singoli stati non ha fatto nulla. Anzi, ha fatto. Ma... di GALAPAGOS

BERTINOTTI: DA NAPOLITANO AFFERMAZIONE INDICIBILE SU QUESTIONE SOCIALE
«Ho sentito dire dal presidente della Repubblica che la questione sociale è importante, ma non può essere usata per bloccare le riforme: questa cosa è indicibile». Così l'ex presidente della Camera, Fausto Bertinotti, commenta quanto affermato qualche giorno fa da Giorgio Napolitano a proposito della coesione sociale che, a parere del capo dello Stato, non...

'Riforme contro stagnazione. A che punto è la crisi globale? 1'
'Riforme contro stagnazione. A che punto è la crisi globale? 1' è il titolo del volume edito da Ediesse e curato da Riccardo Sanna del Dipartimento Politiche economiche della CGIL, Ufficio Economia, fisco e finanza pubblica. l volume raccoglie saggi e contributi predisposti in occasione del Forum sull’economia voluto dalla CGIL con l’obiettivo di promuovere una...