Venerdì 06 Maggio 2016 - Ultimo aggiornamento 14:39
Logo ControLaCrisi.org
Filtra per luogo...
Filtra per tema...
Filtra per data ...
Nascondi
UE: PIL PRO CAPITE ITALIA E SPAGNA SOTTO MEDIA EUROZONA
Nel 2011 il Prodotto interno lordo (Pil) pro capite di Italia e Spagna, in termini di potere d'acquisto, è stato inferiore alla media dell'Eurozona. Rispetto ad un parametro del 108% per i 17 paesi dell'euro, l'Italia si è fermata a quota 101% e la Spagna al 99%, quest'ultimo dato anche al di sotto della media dei 27 (100%), insieme a Grecia (82%) e Portogallo (77%). Secondo queste...
Pisa, striscione anti-Fornero dal balcone del Comune
Hanno calato uno striscione dal balcone di Palazzo Gambacorti a Pisa con scritto un grande No alla riforma Fornero attirando l'attenzione dei passanti e dei turisti. La Rsu del Comune, o meglio i Cobas e la Cgil visto che le altre sigle si sono ben guardate dal partecipare all'iniziativa ha portato una folta delegazione di dipendenti davanti a Palazzo Gambacorti dove è stato improvvisato...

Fornero attacca ancora l’Inps
Nuove critiche all’istituto guidato da Mastrapasqua: «Dati fuorvianti». Ma il totale arriva a 370mila Ammette che ci sono altri 55mila esodati urgenti, da aggiungere ai 65mila già salvaguardati. Ma Elsa Fornero non riesce a dire di avere sbagliato. Non ce la fa, sembra Fonzie nella vecchie serie tv Happy Days. Però il playboy della «working class» era simpatico....

Il «sirtaki» dei partiti
Vertice dopo vertice i problemi restano intatti: dalle banche al debito, dalla disoccupazione ai tagli, non c’è uno straccio di idea Evangelos Venizelos, leader del Pasok, annuncia che entro oggi pomeriggio la Grecia avrà un nuovo governo. Ma quale? Le trattative su nomine, obiettivi e composizione tra socialisti, Nea Demokratia (Nd) e Sinistra democratica (Sd)... di ARGIRIS PANAGOPOULOS

I nuovi partigiani dell’Anpi: «Resistere oggi è partecipare
100 mila iscritti da tutta Italia, tantissimi i giovani. Il presidente Smuraglia: «Guardiamo al futuro, una staffetta con i nostri vecchi» «La Memoria batte nel cuore del futuro». È lo slogan scelto dall’Anpi per la terza festa nazionale dedicata a tutte le vittime delle stragi nazifasciste che si è chiusa domenica scorsa a Marzabotto. Un territorio... di LINDA CHIARAMONTE

Roma, il puzzle Pd rallenta le primarie
Il «sindaco» di Cinecittà: «Di consultazione non si parla più neanche alle feste di partito. Per paura di discutere di Monti» «Ho convocato un’assembleaRoma, il puzzle Pd rallenta le primarie popolare, alla vecchia maniera, con le sedie per gli anziani, e con i cittadini e le cittadine che mi sono stati vicini in questi anni. Perché mi preoccupa non sentire ancora... di DANIELA PREZIOSI

Rinaldini: "La Cgil si rimangia lo sciopero"
Alla vigilia di un probabile voto di fiducia sul disegno di legge sul mercato del lavoro, ovvero su precarietà, art. 18 e ammortizzatori sociali, la Cgil ha deciso di considerare conclusa questa fase e cambiare pagina per favorire le iniziative unitarie fino ad arrivare a un ipotetico sciopero generale unitario in autunno dai contenuti indefiniti. E’ stata così cancellata la... di GIANNI RINALDINI

Unione inquilini: nei prossimi tre anni 250mila nuovi sfratti
Poco meno di 64 mila nuove sentenze emesse, di cui quasi 56 mila per morosità e 124 mila richieste di esecuzione forzata: i dati del ministero dell'Interno sugli sfratti del 2011, ancora incompleti, ''disegnano una condizione di sofferenza sociale acuta”. E’ l’allarme lanciato dall'Unione Inquilini sulla situazione abitativa in Italia nel pieno della crisi economica che...

Europa, speculazione sempre più forte: crescono i derivati
Mentre al G 20 di Los Cabos i 'grandi della terra' aumentano la dotazione dell'armamento anti-speculazione alzando la soglia dei firewall finanziari (Fmi e Efsf pro titoli pubblici), torna a gonfiarsi la bolla dei derivati in Europa: a fine 2011 rappresentavano da soli il 53,2% del Pil aggregato europeo, dato in crescita rispetto al 42,8% del 2009. E la loro natura è quasi interamente... di FABRIZIO SALVATORI

Duecentomila euro al giorno la spesa fuori controllo dei Cie
ROMA - C'è una fabbrica in Italia che non funziona, ma brucia 200mila euro al giorno di soldi pubblici. È la "fabbrica dei clandestini", la rete dei Cie colabrodo. Alti costi, scarsi risultati. Qualche numero: dal '99 al 2011 per i centri d'espulsione si è speso un miliardo di euro. Un flusso costante di denaro pubblico che corre parallelo al flusso migratorio: se...

L'ABC DELLA VERGOGNA: ALFANO, BERSANI E CASINI ACCETTANO DI VOTARE DDL LAVORO ENTRO 28 GIUGNO. IN EUROPA CON LO SCALPO DELL'ARTICOLO 18.
I partiti della maggioranza hanno dato la loro disponibilità al governo ad approvare il ddl sulla riforma del mercato del lavoro entro la 'deadline' del Consiglio Ue del 28 giugno, così come chiesto da Mario Monti, che vuole spendersi la carta in Europa per dimostrare di aver fatto bene i compiti a casa. La Merkel sarà felice e quel giorno, invece di parlare di reale...

Ferrero: Bisogna costruire Syriza anche in Italia
Il risultato delle elezioni greche segna una vera novità nella situazione europea. Per la prima volta una forza di sinistra contro le politiche di austerità europee, dichiaratamente antiliberista e anticapitalista, raggiunge una percentuale del 27% e complessivamente le forze della sinistra antiliberista arrivano attorno al 40%. Lo fa in nome di una altra Europa, di una Europa...

Ingroia presidente della Regione, l'appello su internet
Dopo le firme degli intellettuali siciliani che hanno firmato per la candidatura di Claudio Fava, da poche ore su internet arriva l’appello per il magistrato palermitano Ingroia. Il tam tam mediatico della pagina fan di Facebook dal titolo: “Se Ci Credi Cambia Davvero – Ingroia presidente” sta rimbalzando velocemente in rete. L’appello giunge da un gruppo di...