Giovedì 24 Luglio 2014 - Ultimo aggiornamento 07:00
Logo ControLaCrisi.org
Filtra per luogo...
Filtra per tema...
Filtra per data ...
Nascondi
Dino Greco: Il Palazzo e la domanda “politica” di questo movimento
Era in errore chi immaginava che il crepuscolo di Berlusconi avrebbe avuto le caratteristiche di un opaco tramonto, di un declino che avrebbe gradualmente persuaso all’abbandono l’«uomo che volle farsi re». E aveva ragione, per converso, chi con maggiore perspicacia aveva compreso che è nella natura di ogni dittatore, di ogni egoarca, spingere il proprio delirio...
Alla ricerca del nuovo paradigma
La malattia di cui soffre l’Europa potrebbe essere definita come una malattia genetica, essa, infatti, discende dal modo stesso in cui è stata costituita l’Unione Europea: dall’assetto istituzionale con la separazione tra politiche monetarie e politiche fiscali alla costituzione di una Banca centrale europea irresponsabile verso i cittadini e con il solo compito di...

Paolo Ciofi: I "liberi mercati" contestati fino al centro dell'Impero
Bisognerebbe costruire una mappa delle proteste, delle rivolte, dei movimenti che in vario modo stanno attraversando il mondo, e farne un'analisi ragionata. Ma non c'è dubbio che dal Medio Oriente all'India, dall'Egitto a Israele, dalla Spagna alla Gran Bretagna, dalle periferie dell'impero al cuore dell'Europa stia dilagando la contestazione a un modello sociale: il capitalismo globale...

Bce, il debito come un manganello
La crescita nell'area euro è a rischio, i conti pubblici sono sotto pressione e i Paesi più «vulnerabili» devono prepararsi a eventuali nuove manovre aggiuntive. La Banca centrale europea oggi spara queste sentenze, forte del fatto che sta continuando a comprare i titoli di Stato italiani per salvarci dalla speculazione. Questa è una balla, perché per...

Il vincolo democratico che rompe la delega
Il Forum di Liberazione contribuisce a chiarire i nodi che ci troviamo davanti. Che riguardano, in primis, l’analisi della crisi e il ruolo della politica in questo contesto.E’ un tema che chiede di indagare fino in fondo sia le scelte che si sono determinate nella crisi, sia il modo in cui le diverse soggettività politiche, sindacali, di movimento, si rapportano a quelle... di ROBERTA FANTOZZI

Fincantieri, Napolitano invita l'azienda a mettere in chiaro il piano
Il Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano si impegnerà «con convinzione» per cercare di «dare un mano» agli operai della Fincantieri. In questi termini ha personalmente rassicurato gli operai dei cantieri liguri che, in occasione della sua visita a Genova, lo hanno atteso oggi davanti alla sede della Prefettura. «Condivido le vostre preoccupazioni e... di FABIO SEBASTIANI

SALUTE: 6 MLN DONNE ITALIANE SOFFRONO DI STRESS DA LAVORO
Ne soffrono 9 milioni di italiani, ma il mondo femminile è coinvolto in misura doppia. Lo rivela uno studio pubblicato su European Neuropsychopharmacology. I disturbi psichici sono cresciuti del 10% in 5 anni La sfera del lavoro assume con sempre maggiore frequenza contorni patologici. Pressioni, barriere culturali, remunerazioni inferiori, eccesso di competitività costellano... di PAOLA SIMONETTI

15 ottobre, centinaia di pullman tutto pronto per il corteo di Roma
Il corteo del popolo anti-crisi partirà alle 14 da Piazza della Repubblica e sarà aperto da due striscioni, "People of Europe rise up" e "Cambiamo l'Europa, cambiamo l'Italia", portati da rappresentanti dei vari conflitti in corso in Italia. Una trentina tra loro prenderà la parola in piazza San Giovanni dopo essere sfilati per Via Cavour, Fori Imperiali, Colosseo, Via... di CHECCHINO ANTONINI

INDIGNADOS SABATO IN PIAZZA IN 71 PAESI
(AGI) - Roma, 13 ott. - "Popolo del mondo, in piazza il 15 ottobre per il cambiamento globale". Con questo slogan sabato si terranno manifestazioni in 791 citta' di 71 paesi in tutti i continenti e su internet si terra' anche una mega Assemblea globale virtuale. Milioni di persone mobilitate contemporaneamente per rivendicare "diritti e politiche sociali a sostegno dei giovani, dell'occupazione,...

Verso il 15 ottobre. Intervista a Cremaschi (Fiom): "Accordo 28 giugno di stampo medievale. A dicembre nasce movimento NO DEBITO"
Controlacrisi.org intervista Giorgio Cremaschi, presidente del Comitato centrale della Fiom-Cgil e leader del movimento "il debito non lo paghiamo"L’attenzione che si è creata intorno al movimento "il debito non lo paghiamo" ha permesso una straordinaria assemblea all’Ambra Jovinelli a Roma due settimane fa. A cosa credi sia dato questo successo?Siamo gli unici che crediamo al... di FABIO SEBASTIANI

Geert Lovink & Franco Berardi: Al piccolo esercito dei softwaristi, al grande esercito degli amanti
Appello alla resistenza Ottobre 2011. Entra nel vivo il conflitto tra la vita sociale e la dittatura finanziaria che sta distruggendo l’eredità civile di due secoli di lotta operaia e democrazia borghesia, sta distruggendo il sistema educativo e la sanità pubblica, sta cancellando il diritto al lavoro, al salario e alla pensione. Il risultato di questa devastazione è... di GEERT LOVINK & FRANCO BERARDI

Fiat, il 21 la Fiom sciopera per i diritti e contro il modello autoritario di Marchionne
Otto ore di sciopero indette per il 21 ottobre con manifestazione nazionale a Roma. Una decisione impegnativa, quella assunta dalla Fiom nel gruppo Fiat, che riporta il conflitto all’interno di un’impresa da sempre centrale nei rapporti tra capitale e lavoro. “L’uscita dalla Confindustria conclude tutta la discussione fatta a partire dal primo accordo di Pomigliano... di GIOVANNI RISPOLI

Da che parte stai? Il sindacato dei trasporti con Occupy Wall Street
Intervista a STEVE DOWNS (Transit Workers Union di New York) di ANNA CURCIO e GIGI ROGGERO Alla vigilia di natale del 2005 i lavoratori dei trasporti di New York entrarono in sciopero per il rinnovo del contratto e la città rimase completamente bloccata per tre giorni. Nello stato di New York lo sciopero nel settore pubblico è proibito dalla legge Taylor del 1967, per cui assume...

Verso il 15 ottobre. Le voci degli indignati di San Giovanni e del Comitato Prepensionamento per le famiglie dei disabili gravi e gravissimi.
Le voci degli Indignati di San Giovanni e del Comitato Prepensionamento per le famiglie dei disabili gravi e gravissimi. Questo comitato è attivo e presente su facebook, oggi con più di 3000 contatti e diretto da Maria Simona Bellini. Una bacheca che si trasforma in un punto di incontro, dove i genitori dei disabili, i familiari, i coniugi possono intervenire dando e chiedendo... di ISABELLA BORGHESE

Controlacrisi: edizione speciale di 'miogiornale' sul 15 ottobre da leggere sugli autobus
Carissim*,Controlacrisi.org salirà con voi sui pullman del 15 ottobre verso la grande manifestazione di Roma. Stiamo confezionando un'edizione speciale di 'miogiornale' sul 15 ottobre, poche pagine che conterranno tutte le interviste fatte da controlacrisi.org ai protagonisti della manifestazione.Il 'miogiornale' del 15 ottobre in pdf sarà pubblicato su controlacrisi.org e vi...

Franco Berardi Bifo: report su una giornata di protesta e di violenza criminale
Alle ore 11.15 ho raggiunto piazza Cavour dove era prevista un'azione dimostrativa davanti alla Banca d'Italia. Era in corso una carica, gruppi di ragazzi correvano via inseguiti da un gruppo di celerini. Mi sono avvicinato, la carica è finita, e gli studenti si sono raggruppati. Erano in larga maggioranza giovanissimi, avevano scudi di polistirolo qualcuno brandiva un cartello bianco... di FRANCO BERARDI

A Liberty Park funziona così
NEW YORK. All'origine di tutto la proposta della rivista canadese Adbusters che auspicava la nascita di una protesta popolare che si opponesse allo status quo: le lobby economiche che dettano legge alla politica. Da qui è germogliato e sta crescendo Occupy Wall Street, il movimento che dal 17 settembre ha pacificamente occupato la borsa di New York e che unisce nell'azione le diverse voci... di DANIELE SALVINI