Lunedì 26 Gennaio 2015 - Ultimo aggiornamento 20:15
Logo ControLaCrisi.org
Filtra per luogo...
Filtra per tema...
Filtra per data ...
Nascondi
Vita Indipendente e ISEE: il nuovo contesto del welfare
La crisi mondiale e italiana, i pericoli di un costante peggioramento, nel nostro Paese, per la situazione delle persone con disabilità, con l'inaccettabile prospettiva di un ulteriore regresso del welfare: vertono su questo e su molto altro ancora le analisi e le proposte di ENIL Italia (European Network on Independent Living), il cui ampio approfondimento si conclude dichiarando di...
CATANIA, OPERAI RINUNCIANO ALLA CASSA INTEGRAZIONE PER COMPRARE L'AZIENDA IN CRISI: "RISCHIAMO TUTTO, MA ORA RIPARTIAMO"
Nel ricco varesotto gli operai della Lascor rinunciano a contratti a tempo indeterminato e ad aumenti di stipendio per non lavorare la domenica alle condizioni proposte. A duemila chilometri di distanza, a Catania, 77 operai hanno rinunciato a parte della cassa integrazione per rimettere in piedi la loro vecchia azienda, fallita, e ricominciare la produzione. Questa è una storia di tenacia...

Forconi
Forconi ci sta bene. Li usano in campagna quelli che agganciano le balle di fieno o la paglia per servirla al bestiame. Vecchi tridenti. Prima di ferro, poi di legno. Ma l’oggetto non è il simbolo, neanche lontanamente, del mondo del lavoro. O meglio. Ci saranno certamente anche gli onesti lavoratori e magari quelli che vendono frutta e verdura agli angoli delle strade. Ma scopri che...

DITE RIVOLUZIONE FOTTUTISSIMI VERMI, MA SIETE SOLO SERVI DEI SERVI DEI SERVI
 Da alcuni giorni stiamo mettendo in guardia gli antifascist* dai facili entusiasmi suscitati dal cosiddetto movimento dei forconi per l'evidente presenza di fascisti fra i loro capofila e come volevasi dimostrare oggi è arrivata l'ennesima conferma con la nomina dei responsabili regionali, rispettivamente: Umberto Mellino per la Calabria, Antonio Mariani per il Lazio e Fabiano Fabio... di 99 POSSE

La grande crisi vista da Tremonti: neutralizzare la «bisca finanziaria»
L'ex ministro: la dittatura del denaro può portare a conflitti e politiche aberranti «Una narrazione a metà tra diario e cronaca, di cose viste e vissute nel corso dei cinque anni che vanno dall'esplosione della crisi finanziaria, nell'estate 2007, a oggi». Così l'ex ministro dell'Economia, Giulio Tremonti, presenta il suo ultimo saggio nell'introduzione, della... di GIULIO TREMONTI

Acqua, rispettare la democrazia
La ripubblicizzazione dei servizi idrici continua a essere ostacolata dal governo e dalla quasi totalità delle istituzioni locali. Una risposta a Erasmo D'AngelisIl presidente di Publiacqua SpA, Erasmo D'Angelis, su il manifesto del 18/1 si rivolge al movimento per l'acqua ponendo alcune riflessioni ed alcune domande nel merito. Nel medesimo giorno, il popolo dell'acqua è stato... di MARCO BERSANI*

Fiom vince, Cgil sanziona
Oggi il centro di Ancona sarà nuovamente attraversato da un corteo promosso dagli operai della Fincantieri. Ma sarà un corteo diverso da quelli a cui gli anconetani si sono abituati ad assistere, e a partecipare, da mesi. Non sarà una marcia della «collera», ma al contrario una festa per celebrare finalmente un risultato positivo strappato dopo mesi di lotte dai... di LORIS CAMPETTI

MA L'ART.18 ANDREBBE ESTESO
Fate girare meno bozze, aveva chiesto rispettosamente Pierluigi Bersani al presidente Mario Monti. Perché le bozze dei progetti di riforma, da che mondo è mondo, fanno entrare in fibrillazione le vittime predestinate. E siccome c'è bisogno di coesione, come ripete senza tregua Napolitano, meglio non eccitare gli animi. Il «professore» ha preso le parole del... di LORIS CAMPETTI

La Thyssen lascia l'Italia. Preoccupazione per lavoratori.
Qualche giorno fa la Reuters ha diffuso un'agenzia che ha avuto sulla città di Terni e sull'Umbria lo stesso effetto di un terremoto: le acciaierie di Terni sarebbero in procinto di essere vendute, forse già nel giro di poche settimane. “Il conglomerato tedesco ThyssenKrupp – scrive Reuters - nello sforzo di ristrutturazione, è vicino a vendere il suo braccio...

L'Fbi chiude Megavideo e Megaupload. Arrestato il fondatore. La libertà di scambiarsi film è vietata.
Quanti di noi hanno seguito serie di telefilm, visto film commerciali e d'autore su megavideo? Tanti, decine di milioni nel mondo. Perché? Un po' per pigrizia, ma molto per risparmiare, per poter vedere ciò che si vuole senza per forza dover spendere quanto (troppo) ti chiedono le multinazionali o le tv a pagamento. Se uno voleva (ri)vedersi "Apocalipse Now", "Rocco e i suoi...

IL RICATTO DELLA BCE
«Non otterremo stabilità per l'Euro con quest'accordo e l'austerità non porterà crescita.  Ha affermato, nella sede del parlamento europeo, Soren Bo Sondergaard, a nonme del gruppo della Sinistra Unita Europea – Sinistra Verde Nordica - Il testo rafforza inoltre l'integrazione europea senza chiedere il parere ai cittadini: non possiamo sostenerlo». Ma... di STEFANO GALIENI

Costa Concordia: la "movida" galleggiante
di Sergio BolognaStrano che nessuno si sia chiesto quale bandiera batte la “Costa Concordia”. Strano che nessuno si sia chiesto chi stava sul ponte di comando della nave al momento dell’incidente. Strano che nessuno abbia ricordato che ai primi di ottobre del 2011 la nave portacontainer “Rena” della MSC è andata a sbattere contro l’Astrolabe Reef in...

Primavalle. Controlli e denunce in una scuola occupata.
Dopo lo sgombero a Firenze, passiamo alla Capitale. E' accaduto oggi a Primavalle: all'alba i Carabinieri della Compagnia Roma Trastevere con la collaborazione dei Carabinieri delle Compagnie Roma Eur, Roma San Pietro, Roma Parioli e della Compagnia Carabinieri Intervento Operativo dell'ottavo reggimento Lazio hanno condotto un'attività di controllo straordinario a Primavalle, presso una...

Puglia non fa rima con petrolio
Monopoli, 19 1 2012   Ancora una volta la nostra Puglia, è nel mirino di gruppi economici internazionali che vogliono trarre tutto il profitto possibile dallo sfruttamento intensivo delle sue risorse naturali. Oggi, come nel 2010 ci troviamo a dover difendere il nostro mare, ed anche la nostra terra denunciando pubblicamente sia gli interessi voraci che sono dietro le richieste di...

PRC SICILIA: GIUSTE LE RIVENDICAZIONI. PREOCCUPANTI LE STRUMENTALIZZAZIONI
 La mobilitazione avviata dal movimento dei i Forconi si fonda su una crisi economica devastante, che in Sicilia sta distruggendo da tempo interi comparti produttivi, soprattutto quello agricolo e della pesca, e che è resa ancora più drammatica dall’assenza di contrasto alle politiche comunitarie, ai provvedimenti fallimentari di Lombardo e alla manovra economica del...

"La Cgil che vogliamo" contro il documento unitario dei sindacati
“L’ennesima occasione perduta per il sindacalismo confederale di stare al centro della discussione politica ed economica e di rappresentare fino in fondo le istanze provenienti da un dilaniato mondo del lavoro”, così la “Cgil che vogliamo” si esprime contro il documento unitario ch sarà portato al tavolo con il Governo il 23 gennaio.L’accusa... di FABIO SEBASTIANI

Liberalizzo e trivello tutto
I nuovi provvedimenti, secondo il governo, rilanceranno lo sviluppo: +11% di Pil «nel lungo periodo», +8% di occupati e +12% di salario. Pronto il decreto che cambia le regole su taxi, notai, farmacie, servizi. Si favorisce la ricerca di nuovi giacimenti sulle coste. Farmacisti con orari liberi. I benzinai venderanno merci varie. I giornali nei negozi e librerie La bozza del... di ANTONIO SCIOTTO