Domenica 18 Febbraio 2018 - Ultimo aggiornamento 07:53
MioGiornale.com
Logo ControLaCrisi.org
Filtra per luogo...
Filtra per tema...
Filtra per data ...
Nascondi
Dal Nomontiday al 14 novembre: studenti e precari con l’Europa che lotta
Il “Profumo di austerity” è diventato davvero irrespirabile nelle scuole e nelle università italiane. Già in epoca berlusconiana la 133 e la riforma Gelmini dell’università avevano reso più che evidente che la conoscenza non solo sarebbe stata oggetto di tagli in nome della riduzione del debito e della spesa pubblica voluta dalla Trojka, ma...
FINESTRA INTERNAZIONALE. Evitato il disastro Romney, ma c'è poco da gioire
Un paio di giorni prima del responso elettorale che ha sancito la vittoria di Barak Obama, Rocco Buttiglione sintetizzava nel corso di una trasmissione televisiva la sua valutazione circa i possibili effetti di questa importante scadenza. Cito a memoria: spero che vinca Obama, perché Romney darebbe una tale sferzata alla competitività americana da mettere ulteriormente in braghe...

IL PUNTO DI CIOFI. Obama e noi
Obama ha vinto. Evviva Obama! In Italia e in Europa tutti applaudono e molti sgomitano per ingraziarsi il vincitore. Compresi i moderni luddisti rottamatori del lavoro e gli americanizzanti ultraliberisti adoratori del libero mercato. Sarà perché Mitt Romney, il mormone multimiliardario specializzato nel proprio arricchimento, è apparso come la personificazione pericolosa...

FINESTRA INTERNAZIONALE. Presidenziali Usa, ora l'Europa batta un colpo
La vittoria bis di Obama è sicuramente una buona notizia, quantomeno guardando a quale sarebbe stata l’alternativa. Una buona notizia per l’America, ma sicuramente anche per il resto del mondo. Lo stile di Obama lo conosciamo. Di certo non è un rivoluzionario, è un moderato abituato al compromesso. Questo è spesso un limite in politica interna, ma... di NICOLA MELLONI

FINESTRA INTERNAZIONALE. Cile, vincono opposizione e astensione
In Cile lo scorso 28 ottobre si è votato per eleggere 345 sindaci e più di 2000 consiglieri comunali, ma i risultati e gli schieramenti  di questa tornata di elezioni amministrative si proiettano sulle elezioni presidenziali e politiche del 2013. In Cile si votava per la prima volta con la nuova legge elettorale che prevede l'iscrizione automatica (prima bisognava... di MARCO CONSOLO

Obama: ora paghino i ricchi
IL PRIMO DISCORSO «Il popolo americano ha votato per l'azione non per la politica» Il presidente ha invitato i repubblicani a lavorare insieme. La prima sfida è a fine anno, riguarda sia la scadenza delle riduzioni fiscali volute da Bush sia i tagli automatici al bilancio NEW YORK. «Il popolo americano ha votato per l'azione, non per la politica». Nel suo primo,... di GIULIA D'AGNOLO VALLAN

La pagina più brutta della storia de «El País»
L'autorevole quotidiano spagnolo è sano e produce utili ma il gruppo Prisa (3 miliardi di buco) decima i reporter e paga i manager del disastro con 1 milione al mese. È rottura definitiva tra proprietà e sindacati MADRID. L'ultima offerta della proprietà per negoziare le condizioni della «ristrutturazione» dell'organico del País è stata... di GIUSEPPE GROSSO

Ambrosoli snobba le primarie e il Pd si dissocia da se stesso
Lombardia/ LUNEDÌ IL CENTROSINISTRA DECIDE SE AFFIDARSI AL CANDIDATO UNICO I candidati Kustermann e Di Stefano insistono: «Sarebbe imperdonabile negare ai cittadini lombardi la possibilità di partecipare» MILANO. A pochi giorni dalla caduta dell'impero di Roberto Formigoni, il bollettino non lascia speranze. Al centrosinistra. Non è che sia una notizia... di LUCE MANARA

Cannabis, Italia chiama Usa da Montecitorio
ANTIPROIBIZIONISMO I radicali distribuiscono piante di marijuana davanti alla camera ROMA. La legge, almeno quella Fini-Giovanardi sulle droghe, non è uguale per tutti. Ieri ad Avezzano, è stato arrestato per spaccio di piccole dosi (20 grammi di cocaina) un marocchino che solo quindici giorni fa era stato ringraziato dal ministro dell'Interno Annamaria Cancellieri per aver salvato... di GILDA MAUSSIER

Il lavoro dell'altra metà del cielo
La trasformazione dello Stato e il «neofemminismo», un libro di Chiara Meta. Dalle fabbriche al Welfare state al diritto di famiglia. Le leggi introdotte nella legislazione italiana dal movimento delle donne Il dibattito attuale sulle conseguenze della crisi economica non si è soffermato con sufficiente attenzione sulla tendenza in atto a mettere in discussione le recenti... di CARMELA COVATO

La fusione calda della vita in comune
Gli scritti di Marx sulla Russia e l'India pongono al centro il tema della natura umana in una realtà non capitalista. Un percorso di lettura a partire dal saggio del ricercatore Luca Basso Tornare a leggere Marx oggi non può che significare farsi carico della discontinuità che la storia politica del Novecento ha determinato. Lo scacco dei «socialismi reali» (di... di SANDRO MEZZADRA

La «green economy» di imprese e banche
Il convegno di Rimini, con il ministro Clini, 39 imprese e 1000 esperti, affida ai mercati e agli investitori privati, scelte non solo di politica industriale ma anche energetica. Senza curarsi delle proposte e della cultura dei movimenti che, in Italia e nel mondo, difendono l'ambiente A Rimini il 6 e 7 novembre si è tenuta una due giorni che aveva l'obiettivo di lanciare anche in Italia... di GIUSEPPE DE MARZO*

Il Viminale sulle nozze gay: «Il partner è un familiare»
ROMA. Il Viminale riconosce i matrimoni gay celebrati all'estero. Una nota del Dipartimento di pubblica sicurezza dedicata proprio all'«unione tra persone dello stesso sesso» spiega infatti come sia possibile rilasciare un permesso di soggiorno come «familiare» al partner straniero di un cittadino italiano sposato in un Paese in cui i matrimoni tra persone omosessuali sono... di CARLO LANIA