Lunedì 24 Aprile 2017 - Ultimo aggiornamento 14:21
MioGiornale.com
Logo ControLaCrisi.org
Filtra per luogo...
Filtra per tema...
Filtra per data ...
Nascondi
Il Muos e le infrastrutture militari. Ecco gli “affari" di Lombardo
L’isola-trampolino per proiettare le forze aeree, navali e terrestri nazionali e quelle di Stati Uniti e Nato negli scacchieri di guerra in Medio oriente, Africa ed est Europa. Soffocata da una miriade d’infrastrutture, aeroporti e porti militari, poligoni, sistemi satellitari e di trasmissione degli ordini d’attacco. I maggiori corridoi marittimi solcati da unità navali...
Quando la carestia è un buon affare. La speculazione dietro l'aumento dei prezzi
L'articolo di Antonio Tricarico (su www.silanciamoci.org) mette il dito nella piaga dell'aumento delle materie prime sottolineando il ruolo della speculazione. Tra i trader beneficiari degli scambi finanziari ritroviamo Glencore, in odore di prendersi il sito produttivo Alcoa in Sardegna. L'ipotesi che dietro l'aumento dei prezzi delle materie prime possano esserci gli scambi dei futures...

«Col fiscal compact mai al governo». Intervista ad Alfonso Gianni
Tra la sinistra e il Pd c'è il fiscal compact: Alfonso Gianni spiega a Ombre rosse la ragioni che, per la prima volta, hanno articolato il dibattito dell'assemblea nazionale di Sel fino a produrre una votazione differenziata sul documento finale. E' accaduto lo scorso 31 agosto ma la questione dell'alleanza di Sel col Pd è un tema caldissimo dentro e fuori il soggetto politico...

BCE, Ferrero PRC: Draghi ha scelto linea del ricatto continuo. Avanti con i referendum
 «La BCE di fronte alla speculazione aveva tre alternative: lasciare libera la belva - come voleva la Banca centrale tedesca - con il rischio che la speculazione facesse rapidamente saltare l'Euro e producesse un disastro economico di dimensioni colossali; mettere in gabbia la belva, decidendo l'acquisto dei titoli di stato in modo illimitato e senza condizioni, avrebbe così...

ROSSI (FDS): CONTROCERNOBBIO OK, MA PASSIAMO DA RIFLESSIONE AD ORGANIZZAZIONE RAGIONI DELL'ALTERNATIVA
Dalla Controcernobbio di Sbilanciamoci, a Capodarco di Fermo, un forte appello per un urgente «cambio di rotta». “Basta con il neoliberismo, le politiche di austerity, la subalternità ai mercati finanziari. Basta con una cura da cavallo che sta uccidendo il cavallo”. Queste le parole dell’ottima introduzione di Giulio Marcon.Il mio appello rivolto dal palco ai...

«Il bipolarismo è finito». Il punto con Marco Revelli
Marco Revelli è uno degli intellettuali più noti della sinistra italiana, una mente originale al di fuori dei partiti. Titolare della cattedra di Scienza della politica presso l’Università degli Studi del Piemonte Orientale “Amedeo Avogadro” e tra i fondatori del movimento ALBA (Alleanza Lavoro Benicomuni Ambiente), si è espresso favorevolmente nei... di VITTORIO BONANNI

«Affonda, amico mio, affonda», parola di Sciascia
Perfette. Attualissime. E perciò le trascrivo, sono solo diciassette righe. «Mezzo milione di emigrati, vale a dire quasi tutta la popolazione valida; l'agricoltura completamente abbandonata; le zolfare chiuse e sul punto di chiudere le saline; il petrolio che è tutto uno scherzo; gli istituti regionali che folleggiano; il governo che ci lascia cuocere nel nostro... di MARIA R. CALDERONI

Dopo Monti... il montismo. Il futuro secondo Giavazzi
Sul dopo Monti se ne dicono di cotte e di crude. L’intero arco delle forze politiche è entrato in fibrillazione, ma ben poco si dice, e ancor meno di fa, per la costruzione di un programma alternativo in vista delle elezioni: senza il quale non ha molto senso strologare sull’alternativa al governo dei “tecnici”. Lasciamo da parte per un momento i presagi degli... di PAOLO CIOFI

Esce “Tempest". Un Dylan in stato di grazia
Ed ecco che i media ricominceranno ad investigare sui significati nascosti, supponendo simbologie, analogie, cercando, insomma, di carpire fantomatici segreti a quel mago della parola e non solo, che è Mr.Bob Dylan. Il pretesto è la pubblicazione del suo 35° album ufficiale. Una discografia unica che parte dal lontano 1962. Un cammino lungo 50 anni , un eterno pellegrinaggio... di UGO BUIZZA

Nuova strage a Lampedusa. Ferrero"cosa fanno i tecnici di fronte a queste tragedie che si possono evitare?"
Ancora nessuna traccia del vecchio motopeschereccio che stava trasportando circa 130  persone di nazionalità tunisina, naufragato a 12 miglia  al largo di Lampedusa. Cinquantasei superstiti sono stati tratti in salvo, fra questi dieci donne e sei minori. Numerose unità della marina si stanno muovendo ora per individuare altri sopravvissuti ma non c’è ancora... di STEFANO GALIENI

Il ministro Profumo contestato a Pisa e costretto a rispondere alle domande dei precari
“Profumo vendi fumo”. E’lo slogan con il quale più di duecento tra precari, docenti “inidonei”, Ata, e studenti hanno contestato ieri sera il ministro, intervenuto alla Festa del PD di Cisanello a Pisa. La serata era pensata come un tranquillo “format televisivo” in cui gli intervenuti in platea avrebbero dovuto fare da semplici... di FABRIZIO SALVATORI

Grecia vicino a crisi umanitaria: pazienti e medici uniti contro i tagli
Grecia: la crisi ha i suoi effetti più gravi nelle farmacie e negli ospedali. Si è sull'orlo di una crisi umanitaria. Medici e pazienti - in occasione della nuova visita nel Paese dei funzionari della troika (Ue, Bce, Fmi) incaricati di valutare l'attuazione delle misure per la riduzione del deficit - fanno fronte comune, siglando un documento disperato.... di I. B.

Pussy Riot, nell'ultimo video bruciano una foto di Putin
L'ULTIMO VIDEO QUI. Le Pussy Riot, la band punk femminista russa diventata simbolo dell’opposizione a Vladimir Putin, hanno diffuso un nuovo video in cui bruciano un ritratto del presidente russo, ringraziano gli artisti internazionali che hanno appoggiato la loro causa e rinnovano l’appello alla lotta per la liberta’ d’espressione.IL VIDEO – Il filmato, prodotto per...