Mercoledì 10 Febbraio 2016 - Ultimo aggiornamento 18:03
Logo ControLaCrisi.org
Filtra per luogo...
Filtra per tema...
Filtra per data ...
Nascondi
Grecia, Tsipras (Syriza): "Memorandum e austerità portano il Paese all'inferno"
Il leader della coalizione della sinistra radicale greca Syriza, Alexis Tsipras, ha detto alla Cnn che a causa del memorandum e l'austerità che esso impone i greci "stanno andando direttamente all'inferno". Tsipras ha detto il suo partito vuole mettere fine all'austerità, tenere la Grecia nell'eurozona e allacciare nuove alleanze per superare la crisi. "Faremo tutto quel che...
FISCO: USB, REINTERNALIZZIAMO EQUITALIA
Il sindacato Usb Pi Agenzie Fiscali lancia la sua proposta al premier e ministro dell'Economia Mario Monti: «reinternalizziamo la riscossione dei tributi». «Appare infatti deleterio che una funzione così importante per lo Stato - si legge in una nota - venga assolta da una Spa, che in quanto tale deve fare profitto, determinando ulteriori oneri a carico dei contribuenti....

Perché votare Leoluca Orlando
Il 6 e 7 maggio scorso Leoluca Orlando ha superato al primo turno tutti i suoi concorrenti conseguendo un risultato tanto più lusinghiero, quanto più inaspettato. Dopo dieci anni di mal governo, di cui lo stato di decadenza di Palermo è prova evidentissima, una maggioranza di palermitani ha deciso di riporre in lui la sua fiducia. Leoluca Orlando ha molti meriti nei...

La patria della Sinistra
Tra un mese di nuovo alle urne. Sarà scontro frontale tra neoliberisti e sinistre. Il ritorno al voto è la dimostrazione che il «memorandum» ormai è già stato bocciato dal popolo greco. Secondo Thedoris Dritsas , ex portavoce di Syriza, la Grecia non uscirà dall’eurozona neanche in caso di vittoria delle sinistre. Anzi, il voto è... di ARGIRIS PANAGOPOULOS

E gli avvoltoi si beccano 436 milioni
Lo scorso martedì il governo greco, ormai uscente e «tecnico» dato l’empasse politico nel paese, ha preso la sorprendente decisione di ripagare in toto il valore nominale di 436 milioni di titoli del tesoro greco emessi dieci anni fa a tasso variabile ed ora in scadenza. Il beneficiario è stato quel quattro per cento dei creditori greci che non hanno... di ANTONIO TRICARICO

Se l’Euro ci divide
È sotto gli occhi di tutti: l’unione monetaria sta dividendo l’Europa. La sta dividendo politicamente, socialmente, soprattutto economicamente. L’euro era stato pensato come strumento per cementare l’unione politica europea e per ancorare la prosperità tedesca a quella del resto del continente. Invece non fa che esaltare il divario tra paese e paese,... di MARCO D'ERAMO

Liberiamoci dalla mannaia del debito
Il nuovo vento che soffia in Europa forse ci permetterà di imboccare altre strade per la soluzione del debito. Un problema che va sicuramente risolto, sapendo però che ci sono due modi per farlo: dalla parte dei creditori o dei cittadini. La politica italiana, assieme a quella europea, finora ha scelto i creditori imponendoci sacrifici fatti passare come medicine per salvare... di FRANCESCO GESUALDI

Gli «intignati» spagnoli processano i banchieri
Persone ingannate, traffico d’armi e mazzette ai partiti: la protesta scuote la sede di Caixabank Cacerolada a oltranza ieri davanti alla sede principale di Caixabank a Barcellona. Oltre un centinaio di indignados (ai quali si sono uniti molti cittadini) si sono dati appuntamento davanti alla banca ieri mattina alle 8 e hanno cominciato a battere pentole e coperchi. Molti... di ORSOLA CASAGRANDE

Achtung, «occupisti»
Al via le manifestazioni di «Blockupy Frankfurt» nella città super blindata della Banca centrale europea e della finanza tedesca 4 giorni di protesta contro la gestione Ue della crisi finanziaria organizzata da una vasta rete di opposizione Il comune di Francoforte e la polizia fanno di tutto per impedire Blockupy, la quattro giorni di protesta contro la gestione europea... di TIMO REUTER

La classe dirigente italiana è la più vecchia d'Europa. Età media 59 anni.
La classe dirigente italiana è la più vecchia d'Eruopa. Con un'età media di 59 anni , ma con picchi che possono salire ancora. Il record spetta ai manager delle banche, a pari merito con i vescovi che hanno mediamente 67 anni. Seguono i rappresentanti del governo con 64 anni di media, seguiti a loro volta dai professori universitari con 63 anni. I più giovani sono i...

L'APPELLO "SOCIALISTA" CHE FA DISCUTERE SEL
Ci ha colpito in queste ore un appello che sta girando in rete per chiedere a SEL di entrare nella famiglia dei socialisti europei. L'appello a vedere i commenti ha spaccato la base del partito, aprendo una discussione in rete che probabilmente molto presto si aprirà nel partito. Evidentemente qualcuno, com'era già avvenuto con Zapatero, ha cercato di sfruttare l'effetto Hollande...

NASCE IL GOVERNO DI HOLLANDE: PIU' FMI MENO 35 ORE
E' nato il governo nominato da Hollande di Jean-Marc Ayrault. Nasce con una sorpresa che farà discutere,  Martine Aubry, segretario del partito socialista è fuori, dopo aver sbattuto la porta ritenendo un'offesa il ministero alla cultura spacchettato per beghe interne al partito.  Fabius è agli esteri, ma la vera novità e che l'ex fedelissimo di Strauss Kahn...

Fmi: Landini, loro a origine crisi. Vogliono licenziamenti liberi e tagliare lo Stato sociale.
"Noi siamo contrari alla logica e alla teoria del Fmi secondo cui la prima urgenza è la riforma del lavoro, e cioè che bisogna rendere liberi i licenziamenti e tagliare lo Stato Sociale". Così Maurizio Landini (Fiom), secondo cui "queste ricette del Fmi, che son sempre le stesse da vent'anni, sono all'origine della crisi che l'Italia e l'Europa stanno vivendo".