Lunedì 01 Giugno 2020 - Ultimo aggiornamento 21:43
MioGiornale.com
Logo ControLaCrisi.org
Filtra per luogo...
Filtra per tema...
Filtra per data ...
Nascondi
Torture: business (anche) italiano
Rapporto Amnesty e Omega Research Foundation: aziende europee commercializzano "strumenti di tortura" Un nuovo rapporto diffuso oggi da Amnesty International e dalla Omega Research Foundation presenta prove della partecipazione di aziende europee al commercio globale in "strumenti di tortura", tra cui congegni fissati alle pareti delle celle per immobilizzare i...
LA DIRETTA DI CONTROLACRISI.ORG - Protesta a Montecitorio. I lavoratori vogliono meno chiacchiere e maggiori tutele. (3)
Parla un lavoratore della Tirrenia, uno di quelli che alcuni mesi fa è salito sul pennone di una nave per protestare contro la privatizzazione dell'azienda e la precarietà del lavoro. Chiede a gran voce un intervento del governo per i 3000 marittimi che rischiano di finire in mezzo alla strada.

LA DIRETTA DI CONTROLACRISI.ORG - Protesta a Montecitorio. I lavoratori vogliono meno chiacchiere e maggiori tutele. (2)
Tra i vari interventi, tutti pieni di rabbia ma anche di speranza, segnaliamo quello di un lavoratore di una fabbrica di Pistoia, che ha sottolineato il nesso fra giustizia e lavoro come elemento fondamentale nella difesa della dignità delle persone. Parla in questo momento una lavoratrice di Eutelia che descrive la storia drammatica della propria vertenza. Presenti i rappresentanti...

L'arbitro e l'arbitrio. Lo scontro sull'articolo 18
di Paolo Andruccioli - www.sbilanciamoci.info Articolo 18, la riforma proposta dal governo scardina il diritto dei lavoratori. Che si trovano così ad essere meno protetti proprio nel pieno della crisi economica Niente legge, solo arbitri. O meglio niente giudici, saremo nelle mani degli arbitri, che magari non saranno “cornuti”, ma sicuramente faranno soldi a palate con i loro interventi in...

CRISI: BASEOTTO (CGIL); IN LOMBARDIA CATASTROFE, CIGS +583%
«Una vera e propria catastrofe su cui dobbiamo mettere mano». Questo il quadro della crisi in Lombardia tracciato da Nino Baseotto che ha aperto i lavori del decimo congresso regionale della Cgil. «Siamo in una situazione molto difficile - ha detto il segretario regionale della Cgil nel padiglione principale del centro Malpensa Fiere - e la crisi è tutt'altro che finita, anzi, sta peggiorando»....

CRISI ECONOMICA: CGIL CISL E UIL, IN FRIULI VENEZIA GIULIA CIG IN AUMENTO = NEL PRIMO BIMESTRE 2010 PEGGIORAMENTO RISPETTO 2009
I numeri della crisi in Friuli Venezia Giulia, secondo i dati in possesso di Cgil, Cisl e Uil, dicono che nel corso del primo semestre del 2009 sono state 38 le aziende autorizzate ad utilizzare la Cig per almeno 12 mesi con 4.470 lavoratori coinvolti. Nel corso del secondo semestre le aziende sono state 90 (2,4 volte di più del I° semestre) per 8.512 lavoratori (+90%). Su base annua, la somma è...

LAVORO: ITALTEL; OCCUPATI UFFICI NEL MILANESE CONTRO CIG
I lavoratori della Italtel di Settimo Milanese (Milano) hanno occupato stamani gli uffici della dirigenza e delle risorse umane nello stabilimento, per protestare contro la cassa integrazione che, nella sede lombarda, dovrebbe riguardare 237 dipendenti su circa 1.400. «Abbiamo indetto anche un'ora di sciopero nei vari comparti dell'azienda per decidere le azioni da intraprendere nei prossimi...

LA DIRETTA DI CONTROLACRISI.ORG - Protesta a Montecitorio. I lavoratori vogliono meno chiacchiere e maggiori tutele.
Continuano gli interventi dei lavoratori che descrivono la crisi di cui nessuno parla, dalle delocalizzazioni agli ammortizzatori sociali che in realtà non ci sono per tutti. E' intervenuto anche Damiano, che ha parlato di tutto tranne che di una cosa: l'articolo 18 che si sta affossando con il "collegato lavoro". Lasciamo a voi ogni eventuale considerazione.

Di lavoro si muore perché di precarietà si vive.
Il comitato contro le morti sul lavoro di Roma presenterà nel mese di Marzo a Roma la mostra fotografica "Non numeri,ma persone" dell'Associazione per la sicurezza nazionale Ruggero Toffolutti di Piombino. Per le agenzie di stampa sono morti bianche, per l'Inail numeri, come se queste morti fossero il frutto della casualità o della sfortuna. Questa mostra vuole ridare un volto, un nome e un...

Protesta a Montecitorio. Centinaia di lavoratori danno inizio alla seduta del "Parlamento del lavoro" per chiedere azioni concrete al Governo
In questo momento siamo al presidio davanti Montecitorio ed è cominciata la seduta del "Parlamento del lavoro", composto da centinaia di lavoratori e lavoratrici, provenienti da tutta Italia e da diverse aziende in crisi, che chiedono al Governo di uscire dalla politica dei continui rinvii per passare a provvedimenti concreti in difesa dell'occupazione. Inizia gli interventi Gloria Bracale di...

FANTOZZI (PRC-SE), TLC, CASO ITALTEL: SALVARE L’AZIENDA NONOSTANTE LA PROPRIETA' VOGLIA LICENZIARE. IL GOVERNO INTERVENGA SUBITO
Ai lavoratori dell’ITALTEL che sono stati al Ministero dello Sviluppo Economico, a Roma per difendere i posti di lavoro ed il loro futuro occupazionale il PRC esprime la piena solidarietà. Non si può assistere inermi, allo stillicidio di una delle più importanti aziende, che opera nel campo della tecnologia delle reti di TLC. I lavoratori non chiedono assistenza ma di continuare a lavorare,...

ACQUA: MEGLIO DI RUBINETTO, COSTA FINO A 1.000 VOLTE MENO DELLA BOTTIGLIA
Secondo Legambiente e Federutility, sono i numeri dei controlli «che dimostrano quanto l'acqua di rubinetto delle nostre case sia molto più controllata di quelle in bottiglia. Per quest'ultime, infatti, le prescrizioni normative prevedono la realizzazione di una sola analisi all'anno da parte dei soggetti titolari della concessione, che viene inviata al Ministero della Salute insieme a una...

"RICERCA: EPIFANI, LIVELLO INVESTIMENTI VERGOGNA NAZIONALE ITALIA INDIETRO RISPETTO A VENTI ANNI FA" RICERCA: EPIFANI, LIVELLO INVESTIMENTI VERGOGNA NAZIONALE ITALIA INDIETRO RISPETTO A VENTI ANNI FA
Il livello degli investimenti in ricerca e innovazione in Italia rappresenta una «vergogna nazionale» perchè «siamo addirittura indietro rispetto a venti anni fa». È quanto sostiene il segretario generale della Cgil, Guglielmo Epifani, che ha parlato a margine del decimo congresso regionale dell'organizzazione in Lombardia. Secondo Epifani «se uno non investe in ricerca non si deve poi lamentare...