Martedì 21 Gennaio 2020 - Ultimo aggiornamento 11:29
MioGiornale.com
Logo ControLaCrisi.org
Filtra per luogo...
Filtra per tema...
Filtra per data ...
Nascondi
RIFORME: FERRERO, BRUNETTA SVELA VERA INTENZIONI BERLUSCONI
(ANSA) - ROMA, 2 GEN - «Il ministro Renato Brunetta rivela le vere intenzioni della destra berlusconiana quando afferma che la Costituzione va riformata a partire dall'articolo 1». Lo dichiara il portavoce nazionale della Federazione della sinistra, Paolo Ferrero. «Si tratta di una prospettiva inaccettabile a cui ci opporremo con forza. Lavoreremo - continua Ferrero - per costruire il fronte più...
Il primo maggio degli immigrati Se tutti incrociassero le braccia...
"Cosa succederebbe se i quattro milioni e mezzo di immigrati che lavorano in Italia decidessero di incrociare le braccia per un giorno?". La domanda non è per niente retorica. E lo sarà ancora meno se il tam-tam lanciato nella rete dal comitato "primo marzo 2010" dovesse funzionare. Obiettivo: organizzare "una grande manifestazione di protesta per far capire all'opinione pubblica italiana quanto...

RIFORME: PODDA (CGIL), DA BRUNETTA DEMAGOGIA REAZIONARIA
(Adnkronos) - «Cambiare l'articolo 1? Brunetta inaugura il 2010 con un pò di demagogia reazionaria, un'altra delle sue bordate eversive. Dalle riforme solo annunciate, alla reazione urlata. L'Italia è una Repubblica fondata sul lavoro, Brunetta se ne faccia una ragione.». Con queste parole, Carlo Podda, Segretario Generale dell'Fp Cgil Nazionale, replica alle dichiarazioni di stamane del Ministro...

Vaciago; ancora aziende a rischio chiusura
«Il peggio è passato» ma «il meglio l'avrà solo chi se lo merita, chi si rimbocca le maniche, investe, e costruisce il mondo dopo la crisi». L'economista Giacomo Vaciago, interpellato dall'ANSA su prospettive e insidie per l'economia in Italia nel 2010, avverte che «c'è moltissimo da fare. Sarà un anno incredibilmente impegnativo». Ed invece, rileva, «stiamo ancora litigando sul vecchio. La...

Onida; «Terminata la caduta, la ripresa è in corso, ma è molto lenta: l'uscita dalla crisi nel senso di un recupero dei livelli precedenti è ancora molto lontana».
«Terminata la caduta, la ripresa è in corso, ma è molto lenta: l'uscita dalla crisi nel senso di un recupero dei livelli precedenti è ancora molto lontana». Interpellato dall'ANSA su prospettive e insidie per l'economia in Italia nel 2010, l'economista Fabrizio Onida indica così che serviranno «tre, quattro, o anche cinque anni prima di tornare ai livelli di produzione e occupazione che avevamo...

SALDI: CONSUMATORI, SOLO 45% FAMIGLIE ACQUISTERÀ
(Adnkronos) - «L'Osservatorio Federconsumatori conferma che la attuale stagione di saldi sarà molto contenuta per via della crisi che ancora permane e caratterizzata da una grande cautela e prudenza, da parte delle famiglie, anche rispetto allo scorso anno in cui si registrò una pesante flessione di oltre il 20%. Attualmente solo 10 milioni e 800 mila famiglie saranno interessate dai saldi, pari...

CARREFOUR: PRIMI SCIOPERI A BOLOGNA, MILANO E PISA
(Adnkronos) - «Sono iniziati gli scioperi dei dipendenti dei supermercati e ipermercati del gruppo Carrefour. Indetti il 30 dicembre scorso dalle organizzazioni sindacali Filcams Cgil, Fisascat Cisl e Uiltucs Uil in seguito all'interruzioni delle trattative per il rinnovo del contratto integrativo aziendale, gli oltre 26000 lavoratori e lavoratrici di tutti i punti vendita italiani si stanno...

PENSIONI: SALE ETÀ DONNE STATALI, 3500 BLOCCATE A LAVORO
(ANSA) - ROMA, 2 GEN - Secondo le previsioni dell'Inpdap, in base alla vecchia normativa avrebbero lasciato il lavoro per il raggiungimento dei requisiti di vecchiaia in 6 mila, ma dopo la 'stretta' potranno andarsene solo in 2.500. Le restanti 3.500, dunque, resteranno al lavoro. Riusciranno, tuttavia, ugualmente ad andare in pensione le lavoratrici che entro dicembre dello scorso anno hanno...

CLASS ACTION: DOPO LE BANCHE I CONSUMATORI SI SCATENANO CONTRO I TEST DELLA SUINA
CODACONS CHIAMA IN GIUDIZIO LA VODEN MEDICAL INSTRUMENTS SPA Roma, 2 gen. (Adnkronos) - Il Codacons, dopo aver già presentato ieri la prima azione di class action contro le commissioni bancarie nei confronti di Unicredit e Intesa Sanpaolo, presenta oggi un'altra clamorosa class action, resa possibile dal nuovo articolo 140 bis del Codice del Consumo.«Il Codacons, come riportato da tutti gli...

3.500 lavoratrici della P.A dovranno restare al lavoro un anno in più
Effetto riforma sulle donne statali: 3.500 dovranno restare un anno in più al lavoro perchè sono entrate in vigore le nuove norme che portano l'età pensionabili per le dipendenti della pubblica amministrazione da 60 a 61 anni fino ad arrivare nel 2018 a 65 anni al pari degli uomini, con l'aumento di un anno ogni biennio. La legge è stata approvata dopo che la Corte di Giustizia Europea aveva...

MAFIA. Carcere meno duro per il boss che non ha parlato. Revocato l'isolamento a Giuseppe, il capomafia di Brancaccio, che secondo Spatuzza aveva stretto un patto con Berlusconi.
di Peter Gomez (il Fatto quotidiano del 02/01/2010) Basta isolamento al boss Graviano. Protestano i familiari, Alfano tace. A dire chiaramente quello che in molti pensano è Giovanna Maggiani Chelli, la portavoce dell'associazione dei familiari delle vittime di via Georgofili. Per lei, che il 27 maggio del 1993 ha visto sua figlia Francesca gravemente ferita e il fidanzato Dario ucciso da...

ferrero (fed. sin.), 2010 sia anno difesa lavoro
"Il 2010 deve diventare l'anno della difesa del lavoro e della lotta alla precarieta'". Lo dice Paolo Ferrero, portavoce nazionale della Federazione della sinistra, che aggiunge: "Per questo la Federazione si impegnera' nella raccolta di firme per il referendum contro la legge 30 e nella costruzione di un fronte sociale piu' vasto possibile per realizzare la battaglia referendaria".

2010. Si pagheranno care le scellerate politiche economiche del governo
di Alfiero Grandi ROMA - Anche se non è facile scegliere gli emblemi di un anno, si può dire che il 2009 ha avuto certamente due punti di grande rilievo economico  e sociale: la forte crescita della disoccupazione e la perdita di centinaia di migliaia di posti di lavoro ( con conseguente caduta del reddito complessivo dei lavoratori ) e lo scudo fiscale, in altre parole il condono tombale...