Giovedì 06 Agosto 2020 - Ultimo aggiornamento 16:06
MioGiornale.com
Logo ControLaCrisi.org
Filtra per luogo...
Filtra per tema...
Filtra per data ...
Nascondi
"LETTERA APERTA AI NOSTRI FRATELLI NERI" LETTERA APERTA AI NOSTRI FRATELLI NERI
Qui sotto una "lettera aperta ai nostri fratelli neri" di don Armando Zappolini, vicepresidente e coordinatore del Gruppo Internazionale del CNCA, che parte dall'esperienza personale di chi, impegnato in progetti di cooperazione e adozione a distanza nel Sud del mondo, ha più volte sperimentato la disposizione all'accoglienza, l'ospitalità, la cordialità spontanea e gratuita di persone, comunità,...
FERRERO (Federazione della Sinistra): REGIONALI, IN LOMBARDIA ARRIVA IL PRIMO REGALO DEL PD AL GOVERNO!
La scelta del PD di escludere in Lombardia l’alleanza con la Federazione della Sinistra è il primo regalo fatto dal Pd al Governo Berlusconi e alla sua maggioranza di centrodestra in vista delle prossime elezioni regionali. Con questa scelta è infatti evidente che l'attuale governatore Formigoni vincerà - e con distacco - le elezioni in Lombardia. E’ una scelta grave, che contraddice radicalmente...

FERRERO - FEDERAZ SINISTRA: LAVORO, SOLIDARIETA' AI LAVORATORI DI PORTO TORRES LA CHIMICA SARDA DELLA VINYLS NON PUO' CHIUDERE. SERVE PIANO INDUSTRIALE
La Federazione della Sinistra e il Prc esprimeno solidarietà e vicinanza ai lavoratori della Vinyls di Porto Torres (SS),che occupano da una settimana la sommità della torre aragonese della città, per protestare contro la chiusura degli impianti cloroderivati dello stabilimento di Porto Torres. Tale chiusura avrà pesanti ripercussioni sulla chimica in Sardegna e italiana in generale, poiché i...

1 MARZO 2010, SCIOPERO DELLE LAVORATRICI E DEI LAVORATORI MIGRANTI
di Stefano Galieni Il valore simbolico di uno sciopero dei lavoratori e delle lavoratrici migranti, continua a far discutere e costringe a prendere posizione. Rappresentanti del movimento che viaggia soprattutto via web (primomarzo 2010) hanno incontrato alcune associazioni e sindacati confederali che preparavano invece una propria iniziativa. Si va promuovendo un coordinamento “blacksout” che ha...

"CRISI: SCIOPERO ALLA TRIUMPH, A RISCHIO 56 LAVORATORI" CRISI: SCIOPERO ALLA TRIUMPH, A RISCHIO 56 LAVORATORI
BERGAMO, 13 GEN - Quattro ore di sciopero e un presidio davanti ai cancelli dell'azienda. Sono le iniziative che i lavoratori della Triumph di Trescore Balneario (Bergamo) hanno organizzato per oggi, all'indomani della notizia di un previsto ridimensionamento della sede orobica della multinazionale svizzera che produce biancheria intima e costumi da bagno. A rischio ci sono 56 posti di lavoro,...

"Quali contratti" Quali contratti
Rassegna: E’ possibile fare un punto organico della situazione dei contratti? Camusso. Viviamo una stagione contrattuale assolutamente anomala, perché per la prima volta nella storia è condizionata da un accordo separato su un modello contrattuale e non da regole comuni. Pesa poi una crisi che non ha precedenti. Questa della crisi è proprio una delle ragioni per le quali abbiamo esplicitamente...

I tagli sul sociale a Regioni e Comuni: un'analisi sulla Finanziaria per il 2010
Ed è un'analisi che porta a una conclusione difficilmente contestabile: si tratta infatti di tagli pesanti, anche alla luce delle attuali necessità del Paese, che condurranno fatalmente a una riduzione dei servizi sociali da parte dei Comuni e a un aumento delle quote di partecipazione alla spesa a carico degli utenti. In altre parole, nel momento in cui servirebbero più risorse da dedicare al...

DE NARDIS (PRC): ISPRA, A PARTIRE DALLE LOTTE DEI RICERCATORI UNIAMOLE LOTTE CONTRO LA PRECARIETA'
. Venerdì 15 gennaio alle 10.30 è stata indetta un’assemblea cittadinapresso la sede dell’ISPRA, l’ente pubblico di ricerca che a seguito diun progetto di riorganizzazione voluto dal governo è oggi oggetto diuna crisi allarmante che sta mettendo a rischio decine di posti dilavoro. La lotta dei ricercatori per il diritto al redditto e allastabilità di lavoro è diventato ormai un esempio per tutte...

"LAVORO: PROTESTA A NAPOLI, CASSONETTI A FUOCO IN STRADA" LAVORO: PROTESTA A NAPOLI, CASSONETTI A FUOCO IN STRADA
(ANSA) - NAPOLI, 13 GEN - Una protesta è in corso davanti Palazzo San Giacomo, sede del Comune di Napoli, da parte dei lavoratori dell'ex mercato ortofrutticolo. Venerdì prossimo scade il contratto dell'impresa 'Euroservizì per la quale effettuavano servizi di facchinaggio e trasporto: i 145 addetti denunciano di non avere garanzie sul futuro lavorativo. I manifestanti hanno rovesciato cassonetti...

REGIONALI: FERRERO A BERSANI, COALIZIONE CON PROFILO SOCIALE
ROMA, 13 GEN - La coalizione del centrosinistra che si presenterà nelle diverse regioni deve avere un profilo politico non «moderato», bensì con una connotazione sociale che la rende chiaramente alternativa a quella del centrodestra. È quello che ha chiesto Paolo Ferrero a nome della Federazione della sinistra a Pierluigi Bersani, in un incontro durato un'ora e mezza e svoltosi nella sede del Pd....

INFORTUNI: OPERAIO PRECIPITA NEL PIACENTINO, GRAVE IN OSPEDALE
Incidente sul lavoro stamani al casello autostradale A21 di Castelvetro Piacentino (Piacenza). Ne dà notizia l'Areu della Lombardia. Il 118 di Cremona è intervenuto stamani alle 10.44, dopo che un operaio è precipitato da un'altezza di 2-3 metri. L'uomo è stato trasportato in codice rosso all'Ospedale di Cremona.

"INCIDENTI LAVORO: MUORE IMPIGLIATO IN NASTRO TRASPORTATORE" INCIDENTI LAVORO: MUORE IMPIGLIATO IN NASTRO TRASPORTATORE
BARI, 13 GEN - Un uomo, Antonio Somaci, nato a Maglie 58 anni fa e residente a Bari, è morto dopo essere rimasto impigliato, per cause non ancora accertate, nel nastro trasportatore della ditta 'Betonimpianti Spà, in via Gaetano Ferorelli, nella zona industriale di Bari. Si tratta - a quanto si è saputo - di una azienda specializzata nella commercializzazione di calcestruzzi speciali. Sul luogo...

Cucchi, c'è un nuovo mistero. Stefano scrisse una lettera che non è mai arrivata (LIBERAZIONE)
Scrisse una lettera Stefano Cucchi, la scrisse alla comunità terapeutica che aveva frequentato. Scrisse dal repartino penitenziario del Pertini, dal letto dove sarebbe morto alcune ore dopo. Ma quella lettera non è mai arrivata. Nè tantomeno figura agli atti dell'inchiesta sull'omicidio del trentunenne romano arrestato per droga sei giorni prima dai carabinieri. Si potrebbe ipotizzare che...