Lunedì 25 Marzo 2019 - Ultimo aggiornamento 17:33
MioGiornale.com
Logo ControLaCrisi.org
Filtra per luogo...
Filtra per tema...
Filtra per data ...
Nascondi
Algeria, l'opposizione unita rifiuta la "soluzione Bouteflika": "Non ha il potere di guidare il periodo di transizione"
Dopo le manifestazioni spontanee di ieri in diverse città algerine, il no a Bouteflika e al suo progetto di guidare "la transizione" arriva anche dalle varie correnti dell'opposizione. Durante il quarto incontro tra i rappresentanti dell’opposizione la mossa del rais è stata considerata "un'estensione del quarto mandato del presidente uscente". Il presidente in carica "non ha...
Venezuela, gli Stati Uniti sono pronti ad altre pressioni: sanzioni e revoca dei visti
Gli Stati Uniti sono pronti a indurire ulteriormente la pressione sul governo venezuelano di Nicolas Maduro. Lo ha detto l'inviato speciale della Casa Bianca, Elliott Abrams, nel corso di una conferenza stampa rilanciata dai media regionali. "Molto presto verrà revocato un gran numero di visti e nei prossimi giorni, ci saranno nuove e significative sanzioni", ha detto Abrams, segnalando...

Dipendenti pubblici più anziani e sempre di meno. L'allarme del sindacato di categoria della Cgil
“Un‟emorragia di dipendenti pubblici, tale da far cadere a pezzi l‟intero sistema pubblico. Una tendenza da invertire,  immediatamente, attraverso l‟adozione di un piano straordinario di nuova occupazione nelle pubbliche amministrazioni che dia lavoro ad almeno 500 mila persone nei prossimi tre anni, per poter garantire un‟adeguata offerta di servizi ai cittadini”. È...

Sanità privata, i 25 mila lavoratori del Lazio tornano ad alzare la voce
I 25 mila lavoratori della sanità privata accreditata del Lazio tornano ad alzare la voce, infiammati dopo l‟ennesima presa in giro delle parti datoriali, Aris e Aiop, che hanno ancora negato la parte di risorse necessaria a un dignitoso quanto irrinunciabile rinnovo del contratto, atteso da oltre dodici anni, portando alla rottura del tavolo di trattativa nazionale". I segretari generali... di REDAZIONE

Sirti, sospesi gli 833 licenziamenti, i sindacati: "Ancora lontani dalla soluzione"
Una prima vittoria dei lavoratori nella vertenza Sirti. Al tavolo di crisi convocato al ministero dello Sviluppo economico l'azienda ha accettato di sospendere la procedura di licenziamento collettivo. L'azienda della telefonia che ha buona parte della sua attività nella posa cavi per Tim aveva annunciato di 833 licenziamenti - il 23 per cento del totale dei 3.600 dipendenti - confermando... di REDAZIONE

Termini Imerese dopo gli arresti Blutec, Fiom: " Nelle prossime decideremo con le lavoratrici e i lavoratori le iniziative da intraprendere utili a salvaguardare l'occupazione"
Il presidente del consiglio di amministrazione e l‟amministratore delegato di Blutec, la società che ha rilevato l'ex stabilimento Fiat di Termini Imerese, sono stati posti ieri agli arresti domiciliari dalla Guardia di Finanza con l'accusa di malversazione ai danni dello Stato. Contestualmente è stato emesso un decreto di sequestro preventivo dell'intero complesso aziendale e delle... di REDAZIONE

Algeria, il popolo non ci sta al golpe soft di Bouteflika. Proteste in piazza in diverse città
Proseguono in Algeria le proteste di piazza il giorno dopo la decisione del presidente Abdelaziz Bouteflika di rinviare le elezioni presidenziali, rinunciare a un quinto mandato alla guida del paese e indire un referendum su una nuova Costituzione. Centinaia di cittadini, per lo più studenti, sono scesi ieri nelle piazze di diverse città algerine, come Algeri, Bouira, Bejaia e Tizi... di REDAZIONE

Angelo Tartaglia del Politecnico: «Facciamo come la Francia, del Tav riparliamone nel 2038»
«Parigi ha rinviato l’analisi del progetto della tratta che insiste sul proprio territorio, perché al momento non ci sono condizioni di mercato favorevoli. E mancano i fondi» Si delinea, giorno dopo giorno, la strategia del M5S per bloccare la più controversa della grandi opere italiane, la Torino – Lione. Perdere tempo, giungere ad una fase di stallo in cui... di MAURIZIO PAGLIASSOTTI

Guido Viale: L’invenzione della TAV e la guerra dei trent’anni
Come mai un moscerino come il Tav (“ma è solo un treno!” diceva Bersani) è diventato un elefante intorno a cui si giocano le sorti di governo, sviluppo, benessere e buon nome della nazione? Difficile capirlo da giornali e Tv. Sono tutti in mano all’Union sacrée SìTav tra Meloni, Salvini, Zingaretti e Berlusconi; più Confindustria, sindacati,... di GUIDO VIALE

"Dinamiche salariali al collasso". Intervento di Federico Giusti
Nei prossimi anni valuteremo gli effetti del reddito di cittadinanza sulle dinamiche salariali, fin da ora, e senza paura di smentita, possiamo asserire che saranno sdoganati lavoretti a basso costo con tanto di flessibilità e di mobilità da una parte all'altra del paese. Ma c'è di piu': i percettori di reddito saranno soggetti a un controllo sempre piu' stretto, l'esperienza... di FEDERICO GIUSTI

Su inquinamento e fogne Italia deferita alla Corte europea di giustizia
La Commissione europea ha deciso nei giorni scorsi di deferire l’Italia alla Corte di giustizia dell’UE in due cause distinte riguardanti la legislazione ambientale. La prima causa riguarda l’inquinamento atmosferico e la mancata protezione dei cittadini dagli effetti del biossido di azoto (NO2). In particolare, la Commissione invita l’Italia a rispettare i valori limite... di REDAZIONE

Venezuela, dall'Onu ora mandano Bachelet, ma l'obiettivo non è certo quello della mediazione per una soluzione pacifica
Una delegazione di cinque esperti dell'ufficio dell'Alto commissariato dei diritti umani delle Nazioni Unite si reca oggi in Venezuela, per una missione che si protrarrà fino al 22. La missione, che sbarca nel paese nel pieno di una emergenza legata a un prolungato blackout energetico, è stata organizzata per verificare le condizioni di un possibile viaggio dell'Alto commissario,... di REDAZIONE

Banche, Federconsumatori contro i ritardi del "fondo ristoro"
Siamo giunti all’11 marzo, ma dei decreti attuativi per rendere operativo il fondo di ristoro per i risparmiatori non si vede ancora l’ombra, nonostante fosse stato assicurato dal Governo che sarebbero stati predisposti entro fine gennaio. Lo afferma Federconsumatori che aggiunge come in tema di promesse tradite appare evidente che le rassicurazioni circa le verifiche effettuate con... di REDAZIONE