Martedì 15 Ottobre 2019 - Ultimo aggiornamento 16:48
MioGiornale.com
Logo ControLaCrisi.org
Filtra per luogo...
Filtra per tema...
Filtra per data ...
Nascondi
LIBIA, CHAVEZ: ATTACCHI SONO FOLLIA IMPERO, ALLEATI SI SENTONO PADRONI MONDO, USA PUNTA SOLO A PETROLIO
«La Francia è scattata, e si sentono orgogliosi, padroni del mondo»: è il commento del presidente del Venezuela, Hugo Chavez, dopo l'attacco in Libia. «È iniziata l'azione militare da parte degli 'alleatì.. ancora guerra, ancora morte. Tutto con la mano degli Stati Uniti», ha sottolineato alla stampa locale Chavez, precisando che in queste ore in Libia «stanno sparando a cio che è e cio che non è, sparano da lontano e se ne vanno, non 'vedonò grazie alla tecnologia, aerei senza piloti, con bombe e radar». «Gli Stati Uniti vogliono impadronirsi del petrolio della Libia, a loro non importa niente, per questa ragione continueranno ad imporre la guerra», ha aggiunto il leader 'bolivarianò, rilevando che il mondo è di fronte «all'impero nella sua fase di follia: una minaccia per tutto il pianeta». Dietro le azioni in corso in Libia «ci sono gli Stati Uniti e i suoi alleati europei», ha ribadito il presidente, il quale si è d'altra parte detto dispiaciuto per il fatto che «le Nazioni Unite si prestino a dare un avvallo alla guerra, fatto che è contrario a principi fondamentali dell'organismo». (ANSA).
Dona il tuo 5x1000 a controlacrisi