Lunedì 24 Novembre 2014 - Ultimo aggiornamento 05:00
Logo ControLaCrisi.org
Filtra per luogo...
Filtra per tema...
Filtra per data ...
Nascondi
Thyssen, parenti vittime: la Marcegaglia ci dica in faccia che pena è troppo alta!
News image«Se desidera incontrarci, va bene. Vogliamo che ci ripeta in faccia che le condanne sono troppo alte», queste le parole chiare di Graziella Rodinò, mamma di Rosario, uno degli operai morti alla Thyssenkrupp di Torino, che commenta la scelta di Emma Marcegaglia di voler incontrare i parenti delle vittime dopo il brutto episodio degli applausi di Confindustria verso il numero uno della Thyssen, Herald Espenhahn, condannato a 16 anni e mezzo per la morte di sette operai nel rogo della fabbrica torinese.
«Noi - dice Graziella - saremo ben felici di incontrarla. Ascolteremo quello che ha da dire e risponderemo. Ma non è vero che le pene sono pesanti: anzi, a nostro avviso gli imputati ne meritavano di peggiori».