Lunedì 24 Aprile 2017 - Ultimo aggiornamento 14:21
MioGiornale.com
Logo ControLaCrisi.org
Filtra per luogo...
Filtra per tema...
Filtra per data ...
Nascondi
Cinque per Mille a Controlacrisi, il nostro spot è anche un appello: "Un minuto di silenzio per riflettere sullo stato dell'informazione". Audio all'interno. Mandateci le vostre riflessioni. Apriamo il dibattito
"Un minuto di silenzio per riflettere sullo stato dell'informazione". E' la proposta che la redazione di Controlacrisi fa ai propri lettori, aprendo, contemporaneamente, la campagna per sostenerci attraverso il "Cinque per Mille" (come ogni anno in occasione delle scadenze fiscali). Vogliamo essere uno strumento utile alla comunità dei compagni e delle compagne, alla quale offriamo un duro lavoro quotidiano, che produce una platea di diecimila letture al giorno, la multimedialità e l'arricchimento dei contenuti, l'innovazione (per quanto riusciamo a fare), e una scelta di campo...
Magneti Marelli di Sulmona, "se il caporeparto si rifiuta di fare il kapò l'azienda lo colpisce". E con lui pure un lavoratore interinale. Domani lo sciopero dei lavoratori. Solidarietà del Prc
Il licenziamento di un caporeparto con una anzianita' di lavoro di 30 anni e di un operaio interinale. E' così che alla Magneti Marelli di Sulmona, in provincia de L'Aquila, la direzione pretende di governare l'azienda. Nel sito produttivo con 636 addetti si respira il clima di dispotismo aziendale dell'Italia del Jobs Act.Un capo è troppo amico dei lavoratori? Licenziamolo con...

"Se ogni strada sfasciata, e ogni ponte crollato, portano all'assurda austerity". Il domenicale di Controlacrisi, a cura di Federico Giusti
Manutenzione delle strade, salvaguardia del territorio non sono una priorità per il Governo Italiano, lo si evince non solo dai piagnistei di Anci ed Upi ma dallo stato pietoso in cui versano le infrastrutture. Sono lontani i tempi nei quali l'Italia poteva vantare, in due terzi del paese ,strade e infrastrutture funzionanti, un vanto non sempre legittimo visto che nel 2017 ci sono ancora...

I No Triv a Calenda: «Basta trivelle nei nostri mari»
Una mozione parlamentare volta a evitare «che nelle acque territoriali vi siano nuove trivellazioni petrolifere». L’iniziativa, nata da una proposta del coordinamento nazionale No Triv in collaborazione con Associazione A Sud e Green Italia, è stata presentata alla Camera e sottoscritta da parlamentari di vari schieramenti, che la faranno propria e la porteranno in... di SERENA GIANNICO

Giornalisti. Una montagna di querele, ma solo l’8% arriva a una condanna
Alla fine del 2016, Ossigeno per l’informazione ha pubblicato il dossier Taci o ti querelo. Si tratta di un esaustivo rapporto sugli effetti delle leggi sulla diffamazione a mezzo stampa in Italia. Finalmente è possibile dire quanti sono, quanto durano, quanto costano, come si concludono, i procedimenti che si svolgono ogni anno per accertare la colpevolezza o l’innocenza di... di SILVIO MESSINETTI, CLAUDIO DIONESALVI

Centri commerciali, il "ponte lungo" dei lavoratori: 25 aprile, Primo Maggio e 2 giugno niente lavoro festivo
A pochi giorni dalla festività del 25 Aprile e del 1 Maggio, sono tanti i territori dove le organizzazioni sindacali locali hanno proclamato lo sciopero per contrastare la totale liberalizzazione delle aperture nel commercio. "La Festa Non Si vende". In Toscana, Filcams Cgil, Fisascat Cisl e Uiltucs regionali hanno proclamato lo sciopero e l’astensione dal lavoro per l’intera... di FABRIZIO SALVATORI

Crisi editoria, una proposta dalla fiera "Tempo di libri": "Detrarre dall'Irpef la spesa su libri, periodici e quotidiani".
Gli italiani leggono poco. Negli ultimi 5 anni (2010-2015) i lettori di almeno un libro all’anno sono calati dal 46,5% al 42%. Non va meglio per i giornali. A leggere un quotidiano è oggi il 33,4% della popolazione, mentre per i periodici la percentuale si attesta sul 44,5%. Numeri tra i più bassi al mondo, che fanno indossare la maglia nera all’Italia. Da qui...

"... e mo' basta!". Napoli si tutela contro le diffamazioni.
"Hai scoperto un caso di diffamazione contro la citta' di Napoli? Segnalalo allo sportello online". E' con questo slogan con cui ilComune da' vita alla pagina web 'Difendi la citta'', una sezione attiva sul sito istituzionale della citta' di Napoli che permettera' a tutti i cittadini di segnalare un caso di diffamazione o denigrazione nei confronti del capoluogo. Le segnalazioni saranno prese in... di REDAZIONE

Settimana di lotta della Coalizione Internazionale dei Sans-Papiers e Migranti, indetta dal 29 aprile al 6 maggio 2017 contro il decreto immigrazione. All'interno il testo dell'appello
Settimana di lotta della Coalizione Internazionale dei Sans-Papiers e Migranti, indetta dal 29 aprile al 6 maggio 2017 contro il decreto immigrazione.La Coalizione Internazionale Sans-Papiers e Migranti è un movimento composto dall'insieme di collettivi migranti, richiedenti asilo o rifugiati, studenti, associazioni antirazziste, sindacati, associazioni umanitarie, forze sociali e... di FABRIZIO SALVATORI

La Camera vota sul biotestamento, sì, ma con riserva
Diritti. La Camera licenzia il testo sulle Dat. Ora l’iter prosegue al Senato Obiezione di coscienza e l’ultima parola assicurata ai sanitari. Il M5S protesta per gli emendamenti precipitati in Aula «dopo mesi di discussioni» Molte critiche ma anche un ampio consenso. Il testo di legge che introduce le Dichiarazioni anticipate di trattamento è stato licenziato... di ELEONORA MARTINI

Inizio Prec. 1 2 3 4 5 6 7 8 9 Succ. Fine