Venerdì 01 Agosto 2014 - Ultimo aggiornamento 12:43
Logo ControLaCrisi.org
Filtra per luogo...
Filtra per tema...
Filtra per data ...
Nascondi
Crisi, italiani sempre più indebitati. Soprattutto per importi rilevanti
In 6 anni raddoppiano gli italiani indebitati per importi rilevanti (oltre 75.000 euro). Tra il 2005 e il 2011 il tasso di partecipazione al mercato dei prestiti è aumentato di oltre 5 punti percentuali, superando il 12 per cento.Così Bankitalia nel rapporto 'La vulnerabilità finanziaria: un'analisi per classi di reddito', che esamina la situazione di un campione di individui tra 25 e 54 anni. La vulnerabilità finanziaria, spiega Bankitalia, ha inevitabilmente ''risentito del peggioramento delle condizioni del mercato del lavoro''. Le stime, in particolare,...
Quel brutto pasticcio di Alitalia,le cui magagne devono essere coperte a tutti i costi per dare ossigeno a Renzi
''Il risparmio postale non può essere distratto per coprire il buco nero di Alitalia''. A protestare, giustamente, questa volta è l’Adusbef, che ritiene ''svantaggioso ed al di fuori dalla propria mission, che le Poste si imbarchino in Etihad, ''soccorrendo così le allegre concessioni di credito delle maggiori banche, che hanno largheggiato nel finanziare le avventure...

L’insostenibile leggerezza della politica economica italiana
Qualcosa non funziona nella politica economica europea e in quella italiana in particolare. Errare è umano, ma perseverare è diabolico. Difficile capire se il governo italiano ci sia o ci faccia. L’insistenza sulle riforme strutturali e istituzionali cosa ci azzecca con le necessarie riforme di struttura[1] di cui il Paese avrebbe bisogno? Riforme strutturali e riforme di...

Non stravolgetela!
Con la lotta delle senatrici e dei senatori contro la stravogimento della Costituzione Alle senatrici e ai senatori che in questo momento stanno combattendo una dura battaglia parlamentare contro lo stravolgimento della Costituzione, vogliamo dire: non siete soli! La vostra battaglia è anche la nostra! Non sarà il bavaglio della “ghigliottina” a... di L’ALTRA EUROPA CON TSIPRAS

Ast di Terni, la lotta si intensifica: un operaio entra in sciopero della fame
Scatta anche lo sciopero della fame all'Ast di Terni contro il piano di licenziamenti presentato dalla ThyssenKrupp. Ad avviarlo da ieri e' stato un lavoratore 40enne dell'acciaieria. Nei giorni scorsi ci sono stati diversi scioperi e iniziative. La cartella clinica del dipendente Ast, insieme ad una lettera indirizzata al premier Matteo Renzi in cui si chiede al Governo un intervento... di FABRIZIO SALVATORI

L’estate dei “No Tav” non prevede vacanze
La bat­ti­tura delle reti del can­tiere è ini­ziata da un pezzo. Un ritmo inces­sante, sem­pre uguale, che rim­bomba nei boschi. Dall’altra parte della recin­zione, la poli­zia blocca il pas­sag­gio del cor­teo che si divide in due. Un gruppo di No Tav appende una ban­diera pale­sti­nese alla grata. Nero, bianco e verde e il... di MAURO RAVARINO

Le forzature pericolose di Napolitano
Accet­tando a malin­cuore il sacri­fi­cio del secondo man­dato che aveva sin lì sde­gno­sa­mente escluso ma che con­si­de­rava un far­dello impo­sto dall’amor di patria, Gior­gio Napo­li­tano disse: resto al Colle per le riforme, me ne andrò non appena si saranno varate. Il suo con le «riforme»... di ALBERTO BURGIO

La bancarotta della natura. E della politica
L'otto aprile di quest'anno Livio Pepino, presidente del «Controsservatorio Valsusa» con l'appoggio di quindici altri firmatari, ha inviato un esposto al Tribunale permanente dei popoli presso la Fondazione Basso. l testo chiedeva «l'apertura di un procedimento teso ad accertare (con ogni conseguente deliberazione) se nella vicenda della progettazione e costruzione della... di GUGLIELMO RAGOZZINO

Blocco del giro della Padania: assolti tutti i Compagni che si opposero
Venerdì 14 marzo presso il Tribunale di Mondovì (CN) fui presente come testimone a difesa di un Compagno monregalese con cui partecipai alla contestazione della pagliacciata leghista del settembre 2011 denominata “Giro ciclistico della Padania”. La buona notizia è che questo Compagno è stato assolto ieri da tutte le accuse. In occasione della prima... di FABIO PANERO*

Trivellazioni petrolifere, l'ultimo no è quello dell'Abruzzo. Verso lo scontro tra Stato e Regioni
L’ultimo no è stato quello della Regione Abruzzo che ha prodotto un ricorso contro le perforazioni davanti alle sue coste. Ma lo scontro sulle trivellazioni nel mar Mediterrane per l’estrazione del petrolio interessano anche Calabria e Sicilia. E nei prossimi mesi potrebbe diventare più pesante. Più che di politica energetica stiamo parlando di una grande... di FABIO SEBASTIANI