Venerdì 03 Luglio 2020 - Ultimo aggiornamento 21:52
MioGiornale.com
Logo ControLaCrisi.org
Filtra per luogo...
Filtra per tema...
Filtra per data ...
Nascondi
"La protesta - Piazza Navona si tinge di viola: mobilitazioni in 12 citt\u00e0" La protesta - Piazza Navona si tinge di viola: mobilitazioni in 12 città
Pronti alla «rivoluzione», un neologismo per dire rivoluzione-viola, contro il decreto legge salva-liste. Con questo spirito il Popolo viola ieri è sceso in piazza in dodici città italiane chiedendo al governo il ritiro del provvedimento. Da Messina a Ferrara, passando per Firenze, Roma, Sassari, Bari e altre città, il movimento nato alcuni mesi fa sui blog ha messo in moto una mobilitazione avviata con un tam tam di sms e messaggi su Facebook nelle ultime 48 ore, fin da quando è stato varato il decreto, considerato «una truffa» dai manifestanti. La manifestazione più importante si è svolta...
Quando c'era la New Economy l'onda lunga del crac 10 anni dopo
NEW YORK-Potrebbe diventare istantaneamente il 25enne più ricco del pianeta ma non ha nessuna fretta. Dall'alto dei suoi 400 milioni di visitatori, che danno a Facebook un valore presunto di 10 miliardi di dollari, il fondatore della "rete sociale" Mark Zuckerberg dichiara al Wall Street Journal: "Per quotarci in Borsa c'è tempo, vedremo". Zuckerberg tradisce, nella sua istintiva diffidenza verso...

Il governo chiude i rubinetti ai sindaci
di Guglielmo Ragozzino (ilManifesto.it) Uno dopo l'altro i sindaci, uomini e donne, vanno al microfono e raccontano la loro storia sull'acqua. Siamo a Roma, nel palazzo della Provincia, nella sala dedicata a Don di Liegro, un eroe dei nostri tempi. Di fronte è in corso la manifestazione regionale sugli abusi ambientali, veramente troppi. I sindaci che arrivano da tutta Italia hanno deciso di...

"Lavoro, due sessi e due misure" Lavoro, due sessi e due misure
Era il 1993 quando la Commissione Pari Opportunità della Presidenza del Consiglio affidò al Cespe – Centro studi di politica economica – una ricerca su “Differenziale salariale tra uomini e donne e progressione di carriera”. Il risultato fu chiaro e netto: le lavoratrici guadagnavano mediamente il 30 per cento in meno dei colleghi maschi. Oggi, a 17 anni di distanza, le cose non sembrano affatto...

MARIO TRONTI : SCIOPERO GENERALE CONTRO L'ATTACCO AI DIRITTI DEL LAVORO
di Paolo Persichetti Che fare? L'eterna domanda di sempre si ripropone di fronte alla sfacciata manovra del governo Berlusconi e del padronato che con la legge 1167-B sono riusciti ad aggirare l'intero sistema dei diritti del lavoro costruito negli ultimi decenni del Novecento, in particolare in quegli anni 70 che furono anni di libertà ed emancipazione. Potremmo dire che l'ultimo capitolo...

Tecnologie verdi, regioni italiane in forte ritardo
di Alessandro Sterlacchini Le innovazioni tecnologiche finalizzate alla tutela dell'ambiente dovrebbero assumere un ruolo chiave nella politica economica di qualsiasi governo. Persino gli economisti più ortodossi riconoscono che, in questi ambiti, il mercato lasciato a sé stesso fallisce: le esternalità positive che caratterizzano la produzione di nuove conoscenze danno luogo ad un livello di...

"La frana del sistema" La frana del sistema
di Michele Prospero (ilManifeso.it del 07/05/2010) La notte non ha portato consiglio. Ha invece mostrato il volto demoniaco di cui è capace il vecchio clown di palazzo Chigi per il quale la legge si piega sempre alla volontà di chi è più forte. Con il ritrovato del tutto inedito del decreto interpretativo, la rude sostanza del potere che non cede di un palmo neanche dinanzi ai propri errori...

"REGIONALI: POPOLO VIOLA, IN GIOCO I 'DURI' NONVIOLENTI" REGIONALI: POPOLO VIOLA, IN GIOCO I 'DURI' NONVIOLENTI
(AGI) - Roma, 7 mar. - "Quando il gioco si fa duro, i duri cominciano a giocare. E noi siamo i duri... Duri, non perche' violenti, poiche' siamo nonviolenti, ma perche' tenaci". Si e' conclusa cosi', con la classica citazione da "The Blues Brothers", la parte politica della manifestazione per "l'emergenza democratica", convocata dal Popolo viola a piazza Navona a Roma. Lo slogan e' stato...

Sergio Cofferati: «Sull'art.18 c'è stato un ritardo inconcepibile di Pd e Cgil»
Sergio Cofferati: «Sull'art.18 c'è stato un ritardo inconcepibile di Pd e Cgil» «Un ritardo inconcepibile». Sergio Cofferati definisce così l’inspiegabile silenzio mediatico e politico del Partito Democratico e della Cgil sulla legge approvata in via definitiva al Senato che esautora l’art 18 dello Statuto dei lavoratori e inaugura un’era di accordi privati tra lavoratori e aziende, che in...

INTERVISTA A PAOLO FERRERO: «PRESIDENTE, ORA NON FIRMARE LA MORTE DELL'ARTICOLO 18».
07/03/2010 14:39 | POLITICA - ITALIA di Francesca Pilla (ilManifesto del 07/05/2010) Stanco, un tantino sciupato perché da quattro giorni in sciopero della fame contro la modifica dell'articolo 18 dello Statuto dei lavoratori. Incontriamo Paolo Ferrero tra una tappa e l'altra del suo tour elettorale in Campania. In una giornata segnata da un altro avvenimento: la firma del capo dello Stato al...