Lunedì 18 Marzo 2019 - Ultimo aggiornamento 08:48
MioGiornale.com
Logo ControLaCrisi.org
Filtra per luogo...
Filtra per tema...
Filtra per data ...
Nascondi
Strage di Viareggio, per Moretti chiesti quindici anni e sei mesi. Lui: "Rinuncio alla prescrizione"
15 anni e 6 mesi è la condanna che la procura generale di Firenze ha chiesto per Mauro Moretti, sia in relazione alla strage ferroviaria di Viareggio del 2009 che causò 32 morti. Moretti compare in questo procedimento sia come ad di Fs (per questa parte fu assolto in primo grado dove fu condannato a 7 anni) sia come ad di Rfi. Chiesti inoltre 14 anni e 6 mesi per Michele Mario Elia (ex ad Rfi) e 7 anni e 6 mesi per Vincenzo Soprano (ex ad Trenitalia). "Ho preso atto di quello che ha detto il procuratore, sono parecchi anni che si discute in merito alla prescrizione e sono...
"\"Crolla anche il settore alimentare italiano, un tempo vanto dell'industria con rinomate produzioni richieste sul mercato estero\". Il Domenicale di Controlacrisi, a cura di Federico Giusti" "Crolla anche il settore alimentare italiano, un tempo vanto dell'industria con rinomate produzioni richieste sul mercato estero". Il Domenicale di Controlacrisi, a cura di Federico Giusti
Sulla stampa, ogni giorno, leggiamo di storici marchi in crisi senza mai indagare le ragioni che spingono alla chiusura aziende un tempo rinomate e altamente produttive, anni di crisi , e di ammortizzatori sociali, culminati nella vendita della proprietà a gruppi esteri. Poco o nulla sappiamo delle filiere produttive, del rifornimento di materie prime e dei processi di lavorazione, spesso... di FEDERICO GIUSTI

Landini: «Il vero cambiamento siamo noi»
“È davvero uno spettacolo questa piazza così piena, così grande. E c’è ancora gente che deve mettersi in marcia per il corteo”. Queste le prime parole del segretario generale della Cgil Maurizio Landini, pronunciate dal palco di piazza San Giovanni, nel corso della manifestazione nazionale #FuturoAlLavoro con Cisl e Uil, a sostegno della piattaforma...

Un viaggio gentile all’interno della diversità
  Ha già ottenuto un grande successo e riconoscimenti in alcuni festival cinematografici e ora, dal prossimo mese di marzo, verrà proiettato anche nelle sale italiane aderenti a Cinemanchìo , il noto progetto di inclusione culturale che basa le proprie proposte sulla sottotitolazione, l’audiodescrizione e il sistema Friendly Autism Screening (se ne legga...

Cgil, Cisl e Uil insieme in piazza per il lavoro.
I sindacati sfilano in corteo per le strade di Roma. In migliaia per la crescita, lo sviluppo, l'occupazione, le pensioni e il fisco. "Il governo guardi i volti di tutte queste persone e capisca che qualcosa non va. Il Paese va incontro a una crisi" E’ partito il corteo di Cgil, Cisl e Uil da piazza della Repubblica. Migliaia di persone sfilano per le strade di Roma per la crescita, lo...

Una città senza fine per Giacometti
Una città senza fine, la «città delle città», la Parigi che Alberto Giacometti cattura tra il 1958 e 1965 nelle 150 litografie di «Paris sans fin» esposte alla Fondazione Geiger di Cecina (Livorno). I 150 fogli raccolti in una sola cartella divennero un libro tre anni dopo la morte dello scultore svizzero, per volontà dell’editore e... di VIRGINIA TONFONI

"Bologna, appalto pulizie Poste Italiane, per la Filcams-Cgil la situazione \u00e8 \u00abai limiti della decenza\u00bb" Bologna, appalto pulizie Poste Italiane, per la Filcams-Cgil la situazione è «ai limiti della decenza»
Dopo l'episodio di razzismo denunciato la scorsa settimana (clicca qui), la Filcams Cgil di Bologna e dell'Emilia Romagna tornano a denunciare la situazione dei lavoratori dell'appalto di pulizie di Poste Italiane di Bologna e dell'appalto di pulizie delle sedi del Corriere Sda Poste Italiane. Una situazione definita dal sindacato "inaccettabile" e "ai limiti della decenza". "Dalle assemblee dei... di REDAZIONE

"Per l'Istat diminuiscono le vendite al dettaglio. Dato shock a dicembre: -0,7%" Per l'Istat diminuiscono le vendite al dettaglio. Dato shock a dicembre: -0,7%
Si raffreddano i consumi degli italiani: secondo quanto rileva l’Istat, le vendite al dettaglio sono diminuite dello 0,7% a dicembre (mese tradizionalmente dedicato agli acquisti), rispetto al mese precedente. Un calo che ha colpito nella medesima misura beni alimentari e non alimentari. Su base annua il calo è dello 0,6% in valore e dello 0,5% in volume. Nell’ultimo trimestre...