Domenica 15 Dicembre 2019 - Ultimo aggiornamento 07:00
MioGiornale.com
Logo ControLaCrisi.org
Filtra per luogo...
Filtra per tema...
Filtra per data ...
Nascondi
FINANZIARIA: DA SBILANCIAMOCI CONTROMANOVRA 40 MLD IN 2 ANNI PER USCIRE DA CRISI
(ANSA) - ROMA, 1 DIC - Quaranta miliardi da spendere in due anni per sostenere un'economia diversa. È l'entità della contromanovra presentata oggi, in una conferenza stampa, dalla campagna Sbilanciamoci che ha puntato l'indice contro una Finanziaria 2010 «vuota e sostanzialmente inutile di fronte a una crisi che sta accentuando le sue gravi conseguenze sociali ed economiche in tutto il Paese». «Bisogna utilizzare di più e con più intelligenza la spesa pubblica, facendo pagare ai privilegiati, agli speculatori, ai settori dove è concentrata la ricchezza economica, e non ai lavoratori, alle...
La guerra dell'auto e il lavoro
«Siamo stati chiari, dopo la fine del 2011 Termini Imerese non produrrà più auto». Chiaro mica tanto, l’amministratore delegato della Fiat, Sergio Marchionne. Uscendo dall’incontro di questa mattina con il ministro per lo sviluppo economico, Claudio Scajola, Marchionne annuncia uno sviluppo diverso per lo stabilimento siciliano, ma rimanda tutto al 21 dicembre, quando...

Fiat, 20 giorni per salvare Termini Imerese
Venti giorni di “confronto intenso” tra governo e Fiat per evitare la chiusura di Termini Imerese. E’ quanto emerge al termine della riunione di oggi (1 dicembre) tra il ministro dello Sviluppo economico, Claudio Scajola, e l’amministratore delegato del Lingotto, Sergio Marchionne. L’annuncio arriva proprio dal titolare del dicastero. La discussione sarà chiusa entro la scadenza del tavolo a...

Sbilanciamoci. Il governo ha ucciso la Finanziaria
Da dieci anni una rete di quaranta organizzazioni sociali si ostina a studiare la Finanziaria e a proporre alternative. Il commento di Sbilanciamoci alla Finanziaria 2010 è stato presentato oggi a Roma Social card, mini indennità ai precari disoccupati, credito per i nuovi nati, bonus alle famiglie e tassi per i mutui al 4 per cento sono state delle misure «simboliche» e...

A Messina contro il ponte a due mesi dalla strage
A due mesi dal giorno dell’alluvione e nei luoghi dove vorrebbero far sorgere il pilone messinese del Ponte il movimento contro la costruzione del Ponte manifesta per chiedere che i soldi vengano utilizzati per la sicurezza del territorio e non per inutili infrastruttire e speculazioni. Il giorno dopo l’alluvione che ha colpito la zona sud di Messina e la riviera jonica la...

dal 30 settimana di mobilitazione degli LSU in tutta italia. In tutti i comuni e comunità montane per dire basta al lavoro nero di stato
di fronte all'indifferenza del Governo è necessaria una ripresa delle iniziative di lotta a cominciare dai posti di lavoro. Dal 30 novembre per tutta la settimana, con astensione delle attività e assemblee permanenti, con occupazione delle aule consiliari, con striscioni e teli neri dalle finestre,  volantini, con allestimenti natalizi precari  e ogni forma possibile che dia visibilità...

Intervista a Paolo Ferrero - Prc in piazza contro B., L'unico modo per esistere.
01/12/2009 13:36 | POLITICA - ITALIA di Wanda Marra (il Fatto del 01/12/2009) Sabato Rifondazione comunista sarà in piazza per il No B Day. Con l'Idv è stato il primo partito ad aderire alla manifestazione, lanciata sulla rete. “Abbiamo aderito per primi e invitato tutti i partiti e tutte le forze sociali a partecipare”, spiega il segretario, Paolo Ferrero. D'altra parte, insieme al Prc, ci...

Disoccupati ad honorem Il paese dei laureati in fuga
IL PAESE dove i padri stanno meglio dei figli, dove il passaporto come una laurea prestigiosa apriva tutte le porte, dove il merito contava qualcosa, dove invece oggi bisogna pensare ad andarsene per avere un futuro, si vede bene da qui, dal salotto di questa bella casa borghese. Milano, zona di porta Romana, Siracusano è il cognome stampato sulla targhetta. Basta suonare il campanello, farsi...

11:13 - LAVORO: A OTTOBRE 26,9% TASSO DISOCCUPAZIONE GIOVANILE. +4,5% IN 12 MESI
(ASCA) - Roma, 1 dic - A ottobre il tasso di disoccupazione giovanile (15-24 anni) e' salito al 26,9%. Lo comunica l'Istat. Su base mensile si tratta di un aumento dello 0,6%, su base annuale il balzo e' del 4,5%.red-men/sam/lv

2.000.000 di disoccupati, e la politica si concentra sulla croce sul tricolore
Mentre la discussione sui media mette al centro la questione della croce sulla bandiera italiana, l'Istat oggi rivela che il tasso di disoccupazione è salito all'8%, pari a circa 2.000.000 di disoccupati.