Mercoledì 12 Agosto 2020 - Ultimo aggiornamento 09:28
MioGiornale.com
Logo ControLaCrisi.org
Filtra per luogo...
Filtra per tema...
Filtra per data ...
Nascondi
Sono 212 gli attivisti ambientalisti uccisi nel 2019. Secondo Global Witness è una cifra record
Almeno 212 attivisti ambientalisti sono stati uccisi nel 2019, cifra record secondo Global Witness. "In un momento in cui abbiamo particolarmente bisogno di proteggere il pianeta dalle industrie distruttive e dall'emissione di Co2, gli omicidi dei difensori dell'ambiente e della terra non sono mai stati così numerosi" dall'inizio del conteggio nel 2012, osserva la ong britannica. Leader indigeni, ranger responsabili della protezione della natura o attivisti ordinari. Il rapporto annuale pubblicato oggi supera il precedente record del 2017, in cui erano stati registrati 207 decessi. E...
Social media, la Turchia vara una legge che consente al Governo un maggior controllo
Il parlamento turco ha approvato una controversa legge che consentirà al governo un maggiore controllo sui social media. Giganti come Facebook, Twitter e Youtube d'ora in avanti dovranno avere un referente locale che vigilerà sui contenuti e ne deciderà l'eventuale rimozione in base alle norme vigenti in Turchia. La legge è stata proposta dal partito del presidente...

Spagna, sulla condizioni dei lavoratori precari interviene l'Onu: "E' arrivato il momento di dare risposte rapide e adeguate"
La vita dei lavoratori stagionali in Spagna è in serio pericolo a causa delle loro ''deplorevoli'' e ''degradanti'' condizioni abitative. Lo ha dichiarato a Ginevra il Rappresentante Onu per la povertà estrema e i diritti umani, Olivier De Schutter. ''I Governi locali - ha detto - devono immediatamente migliorare le condizioni in cui versano le bidonville in cui, ad esempio, sono...

Negli Usa continuano le manifestazioni antirazziste. Trump alza il livello dello scontro inviando le truppe federali
La tensione resta alta a Portland, in Oregon, dove Donald Trump ha inviato agenti federali per riportare l'ordine. I manifestanti, in piazza ormai da settimane, non mollano aiutati da un 'muro di veterani' che li protegge dai federali. I democratici attaccano l'amministrazione, definendo le tattiche autoritarie usate come un'enorme minaccia alla democrazia, "un assalto in stile militare". La... di FABRIZIO SALVATORI

Ungheria, decine di migliaia in piazza contro la repressione della stampa libera
"La nostra storia è finita". Così il direttore licenziato da index.hu, il più grande giornale online ungherese, molto critico nei confronti del governo di Viktor Orban, dopo che i giornalisti della redazione si sono dimessi in massa protesta contro il licenziamento. Decine di migliaia di dimostranti hanno organizzato una marcia di protesta ieri sera, su invito del partito di... di FABRIZIO SALVATORI

"Recovery fund, una sterzata decisa verso l'Europa dei Governi e delle lobby". Il Domenicale di Controlacrisi, a cura di Federico Giusti
La pandemia avrebbe dovuto indurre a due considerazioni: la sanità pubblica deve essere difesa e potenziata, gli investimenti destinati alla ricerca, alla prevenzione e medicina di base sensibilmente incrementati. Ma invece cosa è accaduto? Numerose regioni hanno iniziato a privatizzare servizi, ad esempio la Toscana che nei giorni del picco dei contagi invocava la... di FEDERICO GIUSTI

Nike e Apple nel mirino di 180 gruppi per i diritti umani: l'accusa è di sfruttare il lavoro degli Uiguri. In un video scene di deportazione coatta nei centri di produzione
I giganti americani Nike e Apple sono nel mirino di 180 gruppi per i diritti umani perche' accusati di sfruttare il lavoro degli uiguri dopo la diffusione di un video della Bbc in cui si vedono centinaia di esponenti della minoranza musulmana cinese bendati, ammanettati e inginocchiati prima di essere condotti a bordo di treni. Anche Francia, Gran Bretagna e Usa stanno facendo pressione sulle... di FABRIZIO SALVATORI

Continua lo sciopero della fame dei Mapuche. Celestino Cordova ha annunciato che presto comincerà anche quello della sete: "Vogliamo indietro le nostre terre. Siamo prigionieri politici"
Lo sciopero della fame di nove esponenti del movimento mapuche del Cile reclusi nelle carceri di Temuco, Angol e Lebu, ha superato oggi i 77 giorni, mentre il più conosciuto dei detenuti, Celestino Cordova, ha annunciato che a partire da domani avvierà anche uno sciopero della sete. Lo riferisce Radio BioBio di Santiago del Cile. I mapuche, che rivendicano diritti sulle terre dei...

Dal G8 di Genova al Covid: gli interessi dei pochi tengono ancora in pugno i destini dell’umanità
Medici cubani, cinesi, rumeni, venezuelani e albanesi sono arrivati in Italia per aiutarci nella lotta contro l’epidemia da Coronavirus. Nelle stesse settimane Trump acquista in anticipo tutte le dosi di Remdesivir, il farmaco utile nelle fasi avanzate della malattia, che la Gilead produrrà nei prossimi tre mesi. Gli altri Paesi dovranno arrangiarsi. Centinaia di medici lanciano un... di VITTORIO AGNOLETTO

Israele, scontri e arresti durante le manifestazioni contro il governo Netanyahu
Alcune decine di dimostranti sono stati fermati dalla polizia israeliana nel corso di una nuova nottata di accese manifestazioni antigovernative. Secondo la radio militare, gli incidenti fra dimostranti e reparti di polizia si sono protratti per ore a Gerusalemme, in prossimità della residenza del premier Benyamin Netanyahu, e anche nel centro di Tel Aviv. A Gerusalemme i dimostranti hanno...