Domenica 15 Dicembre 2019 - Ultimo aggiornamento 07:00
MioGiornale.com
Logo ControLaCrisi.org
Filtra per luogo...
Filtra per tema...
Filtra per data ...
Nascondi
La Cina sorpassa la Germania è il primo esportatore del mondo
PECHINO - La Cina è ora la prima esportatrice mondiale, davanti alla Germania. Lo rende noto l'ufficio di statistica tedesco. Nei primi 11 mesi del 2009 da gennaio a novembre, le esportazioni cinesi hanno raggiunto un totale di 748 miliardi di euro (1.070 miliardi di dollari), mentre quelle tedesche si sono attestate a 734,6 miliaradi di euro (1.050 miliardi di dollari). E' dal 2003 che la Germania guidava la classifica degli esportatori globali. A novembre il surplus commerciale tedesco sale a 17,2 miliardi di euro, ai massimi da 17 mesi, dai 13,6 miliardi di euro di ottobre. L'export avanza...
CRISI: USA; GROSS (PIMCO), DA DEFICIT RISCHI PER ECONOMIA
- NEW YORK, 7 GEN - Bill Gross, il co-amministratore delegato di Pimco, mette in guardia dai rischi legati al deficit statunitense e osserva come è improbabile che l'economia americana sarà abbastanza forte per far sì che il governo esca dolcemente dai programmi di spesa messe in atto e per far sì che gli investitori siano in grado di assorbire il deficit di fondi necessario all'economia. Nella...

CRISI:USA;RICHIESTE SUSSIDI DISOCCUPAZIONE +1.000 A 434.000
- ROMA, 7 GEN - Le richieste di sussidio di disoccupazione negli Stati Uniti sono aumentate di 1.000 unità la settimana scorsa, a quota 434.000 unità. Il dato è migliore delle stime degli analisti, che prevedevano un rialzo a 439.000 unità dalle 432.000 (dato rivisto oggi al rialzo a 433.000) della settimana precedente

13:55 - CRISI: LA CINA A SORPRESA AVVIA L'EXIT STRATEGY
(ASCA) - Roma, 7 gen - Con una mossa che ha sorpreso i mercati finanziari e probabilmente anche i ministri delle finanze dei paesi del G20, la Cina ha avviato l'exit strategy dalla crisi con la decisione della banca centrale di iniziare una graduale politica monetaria restrittiva. Il peggio e' alle spalle e la caduta dell'economia globale si e' arrestata ma la ripresa e' ancora fragile e...

11:08 - EUROZONA: VENDITE AL DETTAGLIO A NOVEMBRE CALANO A SORPRESA DELL'1,2%
(ASCA) - Roma, 7 gen - Le vendite al dettaglio nell'area euro sono tornate inaspettatamente a scendere nel novembre scorso con una flessione dell'1,2% rispetto al mese precedente e del 4,0% rispetto allo stesso mese del 2008. E' quanto emerge dai dati preliminari diffusi da Eurostat.Gli analisti si attendevano un segno positivo con una crescita limitata allo 0,1%. Il dato di ottobre e'...

CRISI: MISSIONE UE IN GRECIA;ATENE,CE LA FAREMO DA SOLI MA SINISTRA ATTACCA IL GOVERNO: RICETTA PEGGIORE DEL MALE
(ANSA) - ATENE, 6 GEN - Il governo greco ha oggi affermato di non avere bisogno di nessun intervento di «salvataggio» da parte dell'Europa, mentre una missione di funzionari dell'Ue ha iniziato consultazioni ad Atene sul 'piano di stabilizzazionè per riportare il deficit sotto controllo. Il ministro delle Finanze, Giorgio Papaconstantinou, rispondendo alle dichiarazioni del membro del comitato...

ISLANDA; GOVERNO, NON FINIREMO IN BANCAROTTA, MA AGENZIE TAGLIANO RATING; VENERDÌ PARLAMENTO VOTA SU REFERENDUM
(di Alfonso Abagnale) (ANSA) - ROMA, 6 GEN - L'Islanda non fallirà. È quanto assicura il governo di Reykjavik alla comunità internazionale alla luce della decisione delle agenzie di rating di declassare a 'spazzaturà il debito del Paese, dopo l'inaspettato e sorprendente veto posto dal Presidente Olafur R.Grimsson alla legge che autorizza la restituzione di 5 miliardi di dollari agli investitori...

Il decennio perduto. L'economia dopo gli Zero
Il decennio si chiude in perdita per redditi delle famiglie, pensioni, posti di lavoro. Cosa non fare più, e cosa fare, all'alba degli anni Dieci? Se oggi state peggio dell'anno scorso - e per quasi tutti nei paesi ricchi è così, con i redditi scesi del 4,3 per cento in Europa, disoccupazione al 10%,...

SOLO IL 45% DEGLI AMERICANI SONO SODDISFATTI DEL PROPRIO LAVORO, MINIMI DA 22 ANNI
(ANSA) - NEW YORK, 6 GEN - Il 45% degli americani è soddisfatto del proprio lavoro: si tratta della percentuale più bassa da almeno 22 anni, cioè da quando il Conference Board ha iniziato le rilevazioni. Il crollo della soddisfazione per la propria occupazione è parzialmente legato alla crisi finanziaria e alla recessione che impediscono a un crescente numero di americani di trovare...

UE-16: ORDINI INDUSTRIA, IN CALO DEL 2,2% IN OTTOBRE 2009
BRUXELLES, 6 GEN - Nei sedici Paesi che compongono l'area dell'euro i nuovi ordinativi dell'industria sono calati del 2,2% nello scorso ottobre rispetto al mese precedente. Lo rende noto Eurostat, l'ufficio europeo di statistica, che per l'Unione europea indica una diminuzione dell'1,6%. In settembre in Eurolandia si era verificata una crescita dell'1,7% e nell'Ue dell'1,4%. Escludendo invece il...