Lunedì 26 Settembre 2016 - Ultimo aggiornamento 19:00
Logo ControLaCrisi.org
Filtra per luogo...
Filtra per tema...
Filtra per data ...
Nascondi
Neoliberismo, Boschi vola in Argentina per gli affari turistici delle imprese italiane. Intanto Macri viene indagato proprio per le società off-shore in quel settore!
La ministra per le Riforme costituzionali Maria Elena Boschi sara' in visita istituzionale in Argentina, Uruguay e Brasile da lunedi' 26 a venerdi' 30 settembre. L'Argentina e il Brasile sono il nucleo di una ripartenza della tradizionale alleanza neoliberista, dopo che Temer è riuscito a portare al termine il suo Golpe contro Rousseff in Brasile. L’Argentina, insieme a Cile, Peru' e Paraguay, e' stato tra i primi paesi a riconoscere il governo brasiliano del presidente brasiliano, dopo che il senato la ha confermato il processo di impeachment ai danni di Dilma.A confermare...
Canton Ticino, il nodo è quello del dumping salariale
Il referendum consultivo nel Canton Ticino è stato un duro colpo per tutte le culture leghiste e "paradestrorse" del Nord Italia. Scoprirsi da un giorno all'altro "Sud di un Nord"non deve essere una bella sensazione nemmeno per Salvini. Tuttavia, va chiarito che di fatto questo referendum non porterà a nulla di sostanziale. Anche perché a decidere è la confederazione e...

Messico, sulla strage dei qurantadue studenti Amnesty torna a denunciare gli ostacoli alla giustizia frapposti dalle autorità
La notte del 26 settembre 2014, i 43 studenti dell'istituto magistrale rurale Raúl Isidro Burgos furono vittime di sparizione forzata dopo essere stati arrestati dalla polizia municipale mentre si apprestavano a partecipare a una manifestazione, indetta a Città del Messico per commemorare il massacro degli studenti del 2 ottobre 1968. Da allora, sono stati identificati i resti di un solo...

"Le mani della finanza sul referendum costituzionale. Forse occorre ricordare che...". Intervento di Franco Astengo
Il numero di domani dell’inserto “Affari e Finanza” di Repubblica si occuperà del ruolo della banca d’affari JP Morgan in rapporto con il governo italiano. Ricordiamo prima di tutto l’orientamento politico sostenuto da questa banca e cominceremo a capire molte cose : Report della banca d'affari statunitense, considerata dal governo Usa responsabile della... di FRANCO ASTENGO

Brasile in piazza contro la rapina dei diritti. Si prepara lo sciopero generale
Il 22 settembre 2016 in modo unitario tutte le centrali sindacali brasiliane hanno proclamato un giorno di paralisi nazionale. Di seguito un breve resoconto delle manifestazioni, alle quali vanno aggiunte le moltissime fermate e assemblee interne sui luoghi di lavoro. L’importanza della giornata è data soprattutto dal fatto di essere unitaria fra le differenti sigle sindacali.Le... di RAILÍDIA CARVALHO

Europa, gigante sedato
In questo periodo, i governi europei sono alle prese con i bilanci di previsione e con le leggi di stabilità, che, com’è noto, devono essere presentate alla Commissione entro il 15 ottobre. Quale migliore occasione, allora, per fare un bilancio del Patto di Stabilità, ovvero delle regole poste a fondamento della governance economica dell’Unione? Calato il sipario... di LUIGI PANDOLFI

I muri costruiti dal nuovo diritto d’asilo europeo
L’Europa non sta cambiando strategia, o girando improvvisamente le spalle all’Italia su migranti e rifugiati. Sta consolidando la traiettoria che aveva abbozzato nell’Agenda europea sulle migrazioni e poi tradotto in tutti i provvedimenti che ne sono seguiti: isolamento dei paesi di “frontiera” dal resto dell’Unione, restrizione dei diritti per le persone in... di VALERIA CARLINI*

I signori della guerra non vogliono la tregua
L’unico output della tregua è l’escalation militare: a suggellarla è stato giovedì sera l’esercito del presidente Assad che ha lanciato una nuova controffensiva su Aleppo. Mentre all’Onu i 23 paesi dell’International Syria Support Group chiudevano il meeting con un nulla di fatto, sul sito del governo appariva un messaggio ai residenti: state... di CHIARA CRUCIATI

Siria, l'arcivescovo di Aleppo: "Gli Usa hanno la loro bella responsabilità nella rottura della tregua. E sull'attacco al convoglio umanitario non ci sono certezze"
"Bombe e bugie". Questa e' oggi Aleppo. La Bigia, la capitale economica della Siria, la piu' popolosa del Paese, citta' tra le piu' antiche del mondo, e patrimonio dell'Unesco dal 1986. Luoghi come la Cittadella, la grande Moschea Omayyade, la madrasa al-Halawiyya, sono solo alcune delle ricchezze che le hanno permesso di diventare la prima citta' a fregiarsi, nel... di DANIELE ROCCHI

Consumo del suolo, dal palco di Terra Madre parte la raccolta di firme per una legislazione europea
Un milione di firme per fermare il consumo e arginare il degrado del suolo: è l’obiettivo della ECI, iniziativa dei Cittadini Europei “People4soil”, presentata a Torino dal palco di Terra Madre, con l’obiettivo di ottenere una efficace legislazione comunitaria per la tutela del suolo. In Italia la raccolta firme sarà parte della campagna... di REDAZIONE

Inizio Prec. 1 2 3 4 5 6 7 8 9 Succ. Fine