Giovedì 13 Agosto 2020 - Ultimo aggiornamento 09:28
MioGiornale.com
Logo ControLaCrisi.org
Filtra per luogo...
Filtra per tema...
Filtra per data ...
Nascondi
CRISI: CASSINTEGRATI CARLO COLOMBO OCCUPANO UFFICI MILANO
I cassintegrati della Carlo Colombo di Agrate Brianza hanno occupato i nuovi uffici dell'azienda in via Crespi a Milano. Lo si legge in una dei lavoratori incui annunciano l'intenzione di «occupare a tempo indeterminato gli uffici fino a che l'azienda non chiederà il rinnovo della cassa integrazione» per i 52 dipendenti coinvolti. L'azienda, secondo quanto riferiscono i lavoratori in un comunicato «non è stata capace di ricollocare i suoi lavoratori, come sancito dagli accordi sindacali fatti nel 2008 e nel 2010 dopo la decisione di spostare la produzione...
LOMBARDIA: AUMENTA LA CRISI, AUMENTANO LE RAPINE
Non sono solo i banchieri e gli speculatori ad aumentare i propri guadagni nella crisi rapinando il popolo ogni giorno, c'è anche chi rapina con le armi in pugno e violenza diretta. È boom di rapine infatti in Lombardia, ma non fate i romantici, non sono in aumento i Robin Hood, anzi, spesso a subire le rapine sono i normali cittadini. Secondo i dati forniti oggi dalla Legione...

CRISI: MILANO; FLASH MOB STUDENTI IN SEDE UNICREDIT
MILANO, 11 NOV - Un gruppo di studenti ha fatto improvvisamente ingresso, stamani, a Milano, all'interno della filiale Unicredit nel Palazzo del Credito Italiano, in piazza Cordusio, sede dell'istituto. In una decina, hanno srotolato lo striscione 'Saperi e cultura contro debito e crisì, e una volta all'interno i ragazzi hanno iniziato a volantinare e a inscenare un flash mob con altri...

Un raggio di sole metalmeccanico
Piove. Via Melchiorre Gioia è una striscia bagnata più grigia del solito. Ma è andata bene, come sempre. Ma questi metalmeccanici -«che ogni volta mi commuovo quando li vedo ancora lottare con forza» sgrana gli occhi una ragazza felpata FIOM elegante, - fanno sempre uno strano effetto. Nonostante 100 mila cassintegrati lombardi e 24 milioni di ore di cassa... di LUCA FAZIO

INDA, BLOCCO STRADALE PER DIFENDERE IL LAVORO
Questa mattina i lavoratori della Inda hanno bloccato le strade di Caravate (Varese) e, in due, sono saliti sul tetto dell'Inda, per manifestare contro la chiusura della fabbrica di mobili e arredi per il bagno. A organizzare la protesta sono stati gli operai stessi dell'azienda, che ha annunciato la chiusura e il trasferimento delle attività produttive e amministrative nelle sedi di...

Renzo Bossi contestato dai metalmeccanici a sede regione costretto ad entrare dal retro.
Forse neanche ha capito bene cosa sia successo. Al suo arrivo al Pirellone, Renzo Bossi, è stato costretto ad estrare dal retro, presso un ingresso secondario, in regione Lombardia perché fortemente contestato dai partecipanti del presidio dei sindacati metalmeccanici, che gli hanno impedito di accedere a quello principale. 

Milano, in centro la protesta degli indignati. Blitz nella sede della Goldman Sachs
Centinaia di giovani al corteo organizzato dal Coordinamento dei collettivi: nel mirino vetrine e sportelli bancomat degli istituti bancari incontrati lungo il tragitto dei manifestanti

CRISI: PRECARI A BANKITALIA MILANO CON LETTERA PER DRAGHI
MILANO, 12 OTT - Il mondo del precariato si prepara alla Giornata europea contro l'Austerity, in programma sabato, con un presidio che una cinquantina di attivisti del Coordinamento milanese che raggruppa diverse associazioni e sigle sindacali (da San Precario a Cub e Usb) hanno inscenato oggi davanti alla sede di Bankitalia nel capoluogo lombardo. Al termine dell'iniziativa, una delegazione...

FRATTINI BERGAMO, LA RESISTENZA CHE CONTINUA DA DUE ANNI
Due anni di lotta. Due anni davanti i cancelli della fabbrica ogni giorno per difendere il lavoro restando in presidio. Vogliamo salutare come controlacrisi.org la lotta degli operai della Frattini di Bergamo abbracciandoli tutti, loro sono un esempio di costanza e perseveranza che dovrebbe essere preso ad esempio da tutti. CRISI: CGIL BERGAMO, A FRATTINI SERIATE LAVORATORI IN PRESIDIO DA...

Che fine hanno fatto le Pari Opportunità?
di Anna Cotone All’indomani delle prime manifestazioni della crisi finanziaria in Italia le commissioni Pari Opportunità - le prime ad essere penalizzate tra le politiche sociali – sembravano proprio al tramonto, ma qualcuna non si è arresa. Anita Sonego, neo – eletta Presidente la Commissione Pari Opportunità di Milano dice addirittura “La pietra scartata è diventata la pietra angolare”, ...