Mercoledì 22 Maggio 2019 - Ultimo aggiornamento 22:34
MioGiornale.com
Logo ControLaCrisi.org
Filtra per luogo...
Filtra per tema...
Filtra per data ...
Nascondi
Finto "a progetto", risarcito con 47mila euro
La storia non è nuova: un lavoratore, a tutti gli effetti dipendente, viene inquadrato dalla sua azienda (un call center) con un contratto a progetto, anche se il suo rapporto è invece chiaramente di lavoro subordinato. La novità però c'è e sta nel fatto che il giudice del lavoro di Reggio Calabria ha condannato l'azienda, operante nel settore delle telefonate outbound, a convertire il 'falso' contratto a progetto in un contratto di lavoro subordinato a tempo indeterminato e a riconoscere al lavoratore un risarcimento della bellezza di 46.961 euro. "Questa sentenza dimostra che vincere si...
I lavoratori Phonemedia dall'assessore Stillitani: 'La Regione ci ha scaricato'
"Il presidente della Regione Giuseppe Scopelliti e l'assessore regionale alle Politiche del Lavoro Francescantonio Stillitani, nei giorni scorsi, hanno annunciato con grande clamore la presentazione di due bandi per rilanciare l'occupazione in Calabria. ''Saranno erogati ben 150 milioni di euro con lo scopo di promuovere azioni che mirano a garantire migliori opportunità di inserimento e...

COSENZA: OPERAIO RECLAMA MENSILITÀ ARRETRATE E VIENE PICCHIATO
Va sul cantiere per reclamare le mensilità arretrate dello scorso anno, ma nasce una lite con uno dei responsabili della ditta titolare dell'esecuzione dei lavoriche lo aggredisce facendolo finire in ospedale. L'episodio è avvenuto sul cantiere della diga dell'alto Esaro, tra i comuni di Malvito e Sant'Agata di Esaro. L'ex dipendente era andato a protestare ma gli è stato risposto che...

MAFIE - Locri, un murales per le vittime dimenticate delle 'ndrine
Sulla statale 106 jonica il ''muro della vergogna'' dove fu ucciso Peppe Tizian diventa un luogo della memoria grazie al figlio Giovanni, giornalista antimafia, e alla Lunga Marcia di daSud. Autori dell'opera sono i writers "Painter & Cayro" di Reggio Calabria, impegnati anche in passato nella realizzazione di murales contro la 'ndrangheta a Riace (Rc).  "Il...

IMMIGRAZIONE - Rosarno, 5 euro per un mese di lavoro
Due stagionali burkinabè e un cittadino rosarnese sono stati fermati ieri dalla polizia mentre discutevano del mancato pagamento per il lavoro prestato nei campi. "Ho lavorato per un mese, raccogliendo 60 cassette di arance e tutto quello che ne ho ricavato sono queste cinque euro", ha detto l'africano. Secondo la sua testimonianza, dopo la fine della raccolta,...

18:45 1 maggio/ Rosarno in musica, al via il concerto
Rosarno, 1 mag. (Apcom) - Il Primo Maggio a Rosarno è anche musica. Dopo il corteo dei sindacati di questa mattina è iniziato adesso il concerto sullo stesso palco in piazza Valarioti dove si sono svolti i comizi dei leader di Cgil, Cisl e Uil, Guglielmo Epifani, Raffaele Bonanni e Luigi Angeletti. Ad aprire il concerto in una piazza piena di gente è una band di musicisti locali, i Savant....

FANTOZZI (PRC-SE): ROSARNO, INDAGINI MAGISTRATURA RIVELANO NOSTRE DENUNCE: AGGRESSIONE FU DEI CAPORALI AI MIGRANTI. ORA CHIEDERE SCUSA
Le indagini della Magistratura su Rosarno con l'arresto di 31 "caporali" stanno portando alla luce quello che noi, come i movimenti per i diritti dei migranti avevano immediatamente denunciato. Alla base dei fatti di Rosarno fu non solo l'aggressione subita, ma la condizione quotidiana di sfruttamento estremo a cui sono sottoposti i lavoratori migranti. Orari di lavoro lunghissimi, paghe...

Rosarno e gli immigrati sfruttati. Arrestati i caporali della rivolta
www.unita.it La polizia di Reggio Calabria sta eseguendo 31 ordinanze di custodia cautelare nei confronti di italiani e stranieri accusati di sfruttamento di manodopera clandestina nelle campagne di Gioia Tauro e di Rosarno. L'operazione, frutto delle investigazioni volute dopo le rivolte degli extracomunitari dello scorso gennaio, ha portato al sequestro di 20 aziende e 200 terreni, per un...

LAVORO: COSENZA, SCIOPERANO DIPENDENTI DELLA EX RDB A TORANO CASTELLO = 50 LAVORATORI IN CASSA INTEGRAZIONE, PREOCCUPATI PER IL LORO FUTURO
Cosenza, 12 apr. (Adnkronos) - I dipendenti della ex Rdb (oggi Gruppo Fantini Scianatico) di Torano Castello, che produce laterizi per costruzioni e manufatti in cemento, hanno incrociato le braccia da questa mattina. Le sigle sindacali Cgil, Cisl e Uil unitariamente hanno proclamato lo sciopero a tempo indeterminato perchè i circa 50 dipendenti sono in cassa integrazione e «l'azienda non ci ha...

'Ndrangheta esclusa dalla processione Spari alla casa del priore
Esclusi da una rappresentazione religiosa, gli affiliati alle cosche della 'ndrangheta hanno sparato a scopo intimidatorio contro il cancello dell'abitazione del priore della confraternita che organizza il rito, provocandone la sospensione. E' accaduto a Sant'Onofrio, comune del vibonese, dove ieri e' saltata la tradizionale ''Affruntata'', manifestazione pasquale durante la quale tre statue...