Domenica 18 Agosto 2019 - Ultimo aggiornamento 12:48
MioGiornale.com
Logo ControLaCrisi.org
Filtra per luogo...
Filtra per tema...
Filtra per data ...
Nascondi
Temeva di perdere il lavoro, si butta dal terzo piano
Aveva 43 anni l'uomo che questa mattina a Modena si è tolto la vita questa mattina alle 10.50 in via Nobel gettandosi dal terzo piano di una palazzina. E' stato trovato un biglietto dove l'uomo, depresso e con i due genitori affetti da malattie invalidanti, ha spiegato il suo gesto anche con la paura di perdere il lavoro. L'uomo stava o in ferie forzate per un mese e temeva per il futuro della ditta dove lavorava.La notizia, ha spiegato l'assessore al lavoro della Provincia Francesco Ori, ''non può lasciare indifferenti. Di fronte a un dramma...
CRISI/BOLOGNA. CGIL: 120 LICENZIATI PER RAGIONI ECONOMICHE
Dall'entrata in vigore della legge Fornero, nel luglio 2012, sono 120 i licenziamenti per ragioni economiche registrati presso la Direzione territoriale del lavoro di Bologna. Inoltre, sono oltre 80.000 i lavoratori che sotto le Due torri sono alla ricerca di un lavoro. A fornire i dati e' una nota firmata da Maurizio Lunghi, componente della segreteria della Cgil bolognese.Per quanto riguarda...

Per gli operai di Atlantis seconda notte sul tetto. Il gelo li tormenta
Temperature sotto zero per la seconda notte che i sei operai dormono, in protesta, sul tetto di Atlantis a Soriano (Piacenza). ''Stiamo protestando per tutti i lavoratori onesti che perdono il posto di lavoro - dichiarano. - Non solo per noi, vogliamo che i nostri figli capiscano che non ci si deve arrendere alle ingiustizie'' Sottolinenao tuttavia...

Lavoro, a Piacenza operai salgono in protesta sul tetto dell'azienda
Le mogli sapevano solo che sarebbero andati a giocare a calcetto, ma non è stato così.Nel borsone i mariti hanno nascosto coperte termiche, del pane  e le tende.Così sei lavoratori sono saliti sul tetto dell'azienda Atlantis di Soriano di Gropparello (Piacenza), parte del gruppo internazionale Azimut Benetti, specializzato in yachts di lusso,...

Natale nelle zone terremotate, tra vita nei container e paesi fantasma
Sette mesi dopo il terremoto anche l’Emilia festeggia l’arrivo del Natale. Là dove le macerie ingombravano le strade e le tende occupavano gli spazi verdi a ridosso dei palazzi storici distrutti, dove si lavora incessantemente giorno e notte per ricostruire le case, le scuole, le fabbriche, le festività hanno, però, un significato diverso. “Sono... di ANNALISA DALL'OCA

"Cambiare si pu\u00f2 Modena: No al Fiscal Compact" Cambiare si può Modena: No al Fiscal Compact
Il 17 dicembre Modena ha deciso che Cambiare si può; da tempo non si vedevano, per un’iniziativa di partecipazione politica, 150 persone interessate, partecipative, concentrate nell’ascolto e nel commento dei 20 interventi a cura dei firmatari e delle firmatarie dell’appello e di alcune e alcuni simpatizzanti. Il collettore di chi ha partecipato è sicuramente la...

"Sabato 24 i terremotati della Bassa scendono in piazza per chiedere diritti" Sabato 24 i terremotati della Bassa scendono in piazza per chiedere diritti
Sabato 24 novembre alle 15 a Mirandola (Modena) il comitato “Sisma.12 - Ricostruiamo la bassa dal basso” organizza la prima manifestazione delle popolazioni colpite dal sisma in Emilia con l’obiettivo di chiedere il 100% delle risorse necessarie alla ricostruzione. In vista di questo appuntamento Controlacrisi intervista uno dei portavoce del Comitato: Sandro... di CONTROLACRISI.ORG

Scuola, Bologna oggi ore 19,00: manifestazione di solidarietà con gli studenti arrestati ieri a Roma
Dopo il corteo di ieri anche a Bologna la protesta non si ferma. Il Collettivo Universitario Autonomo (Cua) dà l'appuntamento oggi per le 19 in piazza Verdi. L'obiettivo è "stare" con gli studenti arrestati ieri a Roma. A Roma infatti "dopo una giornata di lotta durissima- scrive il Cua in una nota- nove manifestanti sono stati tratti in arresto: una...

"Rappresaglia Ikea contro lavoratori: stop per 107 di loro" Rappresaglia Ikea contro lavoratori: stop per 107 di loro
Ikea, la direzione italia ha scelto di "riposizionare i volumi" nello stabilimento di Piacenza a partire da giovedì prossimo perdendo in questo modo ben 107 posti di lavoro.Ribadire la solidarietà, espressa già da Paolo Ferrero, Segretario di Rifondaizone Comunista, verso questi lavoratori è necessario, come non lo è da meno continuare a...

Piacenza, il video della carica davanti all'Ikea
IL VIDEO DELLA CARICA Quattro lavoratori ricoverati all'ospedale. E' stato ancora caricato, in due occasioni (la seconda con gas lacrimogeni), questa mattina, il picchetto dei facchini dell'Ikea che protestano da giorni per difendere i propri diritti e contro i licenziamenti dei sindacalisti del Sì-Cobas. A dare notizia del tentativo di sfondamento su uno dei quattro sit in degli 80...