Giovedì 03 Dicembre 2020 - Ultimo aggiornamento 06:41
MioGiornale.com
Logo ControLaCrisi.org
Filtra per luogo...
Filtra per tema...
Filtra per data ...
Nascondi
Benzina, stangata al rientro ferie, raggiunge quasi due euro.
Agosto, la stangatasui carburanti fa salire il prezzo della benzina, fino a sfiorare la soglia psicologica dei 2 euro al litro in autostrada. Secondo Coldiretti un litro di benzina costa più di un chilo di pasta e ha superato del 50% quello di un litro di latte fresco. L'effetto di questi aumenti peraltro si farà presto sentire anche sul sistema agroalimentare, con nuovi possibili dolori per il consumatore finale.
Abbiamo appena lasciato alla porte ferragosto e il Codacons avverte come oggi l'automobilista debba sborsare quasi 20 euro in più, rispetto al 16 agosto 2011, per riempire il serbatoio. Il prezzo della benzina al litro sull'autostrada ha raggiunto l'1,98 euro.
Una stangata che il Codacons ''stima attualmente in 560 milioni di euro, ma la cui entità si aggrava di giorno in giorno'', con ''effetti dirompenti'' per famiglie ed economia.
Adusbef e Federconsumatori chiedono lo ''stop delle tassazioni, il controllo delle speculazioni e la modernizzazione
dell'intera filiera petrolifera''.
''E' una situazione insostenibile che mette a rischio la ripresa dell'economia in un Paese in cui l'88% delle merci viaggia su strada''.
Ma ad aggiungere malumore al malumore sono i risultati dei controlli della Guardia di Finanza che, riscontrando il 15% di
irregolarità: carburanti annacquati e pompe taroccate, con nuove denunce ogni giorno.
Dona il tuo 5x1000 a controlacrisi