Martedì 15 Ottobre 2019 - Ultimo aggiornamento 16:48
MioGiornale.com
Logo ControLaCrisi.org
Filtra per luogo...
Filtra per tema...
Filtra per data ...
Nascondi
Carceri, due suicidi in una sola serata a Pesaro e a Trieste
Due suicidi nella serata di ieri. Nelle carceri italiane continua la mattanza. E stavolta siamo di fronte a una sequenza impressionante. Il primo, nel carcere di Trieste. Il secondo in quello di Pesaro. Tutti e due si sono impiccati. A renderlo noto è il segretario del Spp (Sindacato di polizia penitenziaria) Aldo Di Giacomo che e' in sciopero della fame dall'11 Ottobre per sensibilizzare il mondo della politica sul grave problema della giustizia.
''Queste morti si aggiungono alle altre 80 dall'inizio dell'anno nelle carceri Italiane, occorre che il mondo della politica metta mano ad una svolta storica. Ricordo che nei 'gironi danteschi' delle sezioni detentive dei penitenziari - precisa Di Giacomo - non si trovano soltanto i detenuti, ma anche gli operatori che lavorano come la polizia penitenziaria che rappresento. Nell'ultimo anno si sono suicidati 7 poliziotti nella piu' assoluta indifferenza, invisibili servitori dello Stato''.
''Le condizioni di lavoro in continua emergenza mettono seriamente in discussione l'aspetto professionale e personale dei lavoratori, costretti a far fronte con strumenti insufficienti alla sicurezza e alla disattesa risocializzazione dei detenuti garantita dal dettato costituzionale, non considerando la disattenzione della politica che ha portato al blocco degli stipendi, degli assegni di funzione ed agli avanzamenti di grado con un danno economico di oltre 200 euro al mese per ogni poliziotto'' conclude Di Giacomo.
Dona il tuo 5x1000 a controlacrisi