Martedì 16 Luglio 2019 - Ultimo aggiornamento 21:17
MioGiornale.com
Logo ControLaCrisi.org
Filtra per luogo...
Filtra per tema...
Filtra per data ...
Nascondi


Castelli Romani, il Prc piange la morte a soli 40 anni di Armandone

Rifondazione comunista dei Castelli romani piange la morte del compagno Armando La Fortezza, "Armandone". Morto questa mattina a quarant’anni, la maggior parte dei quali dedicati alla politica, dalla militanza nel partito iniziata giovanissimo, ai dieci anni in cui ha ricoperto, con grande orgoglio, la carica di consigliere e poi capogruppo di Rifondazione comunista al consiglio comunale di Genzano. Molti lo ricordano tra i più attivi in occasione del campo del Prc a Tempera in Abruzzo subito dopo il terremoto. "Parole vuote queste per chi non ha conosciuto Armando - si legge in un comunicato del Prc dei Castelli romani a firma del segretario Danilo Marra -, un uomo che ha anteposto a qualsiasi cosa o affetto la militanza, la cura del partito, l’organizzazione del partito, l’attività amministrativa, che seguiva quotidianamente. Molti lo ricordano come l’organizzatore, quasi l’anima, del carnevale genzanese, come un organizzatore infaticabile dell’Infiorata. Attivo anche nell’organizzazione del partito sociale, fu tra i primi a correre in Abruzzo dopo il terremoto. Fino all’ultimo giorno la sua preoccupazione è stata la sorte del partito, e la sua certezza la necessità della riorganizzazione del comunismo, dal basso, dal territorio, nella Genzano che ha sempre amato". "Fino alla fine ha continuato a vedere nei giovani la linfa dell’organizzazione comunista - continua Marra - e a ogni giovane che arrivava regalava una copia di “Latinoamericana”, scrivendo, per qualsiasi giovane arrivasse, la dedica “ con ardore rivoluzionario”, perché questo aveva Armando, un forte ardore, la capacità di coinvolgere e di organizzare, l’amore per il comunismo e per il suo territorio". Le esequie saranno una cerimonia di commemorazione laica martedì alle 15 alla Sala delle grotte del Comune di Genzano, da lì il corteo fino al cimitero, chi vuole porti la bandiera rossa, come avrebbe voluto Armando.

Dona il tuo 5x1000 a controlacrisi