Sabato 15 Agosto 2020 - Ultimo aggiornamento 09:28
MioGiornale.com
Logo ControLaCrisi.org
Filtra per luogo...
Filtra per tema...
Filtra per data ...
Nascondi
Migranti, i parlamentari europei da domani in visita a Roma per fare il punto della situazione nella gestione dei flussi
La Commissione liberta' civili, giustizia e affari interni del Parlamento Europeo sara' in visita a Roma e in Sicilia dal 18 al 21 aprile "per fare il punto della situazione sulla gestione dei migranti e dei richiedenti asilo da parte dell'Italia, e per visitare il Cara di Castelnuovo di Porto, il porto di Augusta - primo sito in Italia per sbarchi di migranti - e l'hotspot di Pozzallo". Lo conferma l'ufficio stampa del Parlamento europeo, specificando che martedi' 18 aprile gli eurodeputati visiteranno l'International coordination centre
(Icc) di Pratica di Mare e successivamente incontreranno rappresentanti dell'Unhcr, dell'Oim, dell'Associazione per gli  studi giuridici sull'immigrazione e dell'Arci (Tavolo Asilo).

Seguiranno diversi incontri con autorita' locali, nonche' con Domenico Manzione, sottosegretario di Stato del Ministero dell'interno.
Nella mattinata di mercoledi' 19 aprile gli eurodeputati si recheranno al centro di accoglienza per richiedenti asilo (Cara) di Castelnuovo di Porto, per poi trasferirsi a Catania dove saranno ricevuti dal prefetto Silvana Riccio, dal questore Giuseppe Gualtieri e dal procuratore Carmelo Zuccaro. Nel pomeriggio del 19 aprile e' previsto un incontro con le Ong (Save the Children, Terre des Hommes e Comunita' di Sant'Egidio). In serata gli europarlamentari incontreranno il sindaco Enzo Bianco. Giovedi' 20 la delegazione visitera' il porto commerciale di Augusta e le aree riservate alle operazioni di sbarco dei migranti, per poi entrare nell'hotspot di Pozzallo. Infine, venerdi' 21 aprile, gli eurodeputati s'incontreranno con esperti dell'agenzia Frontex, dell'Ufficio europeo per l'asilo e della Commissione europea presso l'European Regional Task Force di Catania. La delegazione sara' presieduta dalla vicepresidente
della commissione Liberta' civili del Parlamento europeo Barbara Kudrycka. Ad accompagnare la delegazione anche alcuni
eurodeputati italiani.
Dona il tuo 5x1000 a controlacrisi