Lunedì 21 Gennaio 2019 - Ultimo aggiornamento 11:13
MioGiornale.com
Logo ControLaCrisi.org
Filtra per luogo...
Filtra per tema...
Filtra per data ...
Nascondi
Campania, tre carabinieri si inventano un caso di terrorismo mettendo nei guai un ghanese: condannati e sospesi
Inventarono un falso caso di terrorismo, arrestando anche un ghanese pur sapendolo innocente, allo scopo di ottenere un encomio. Protagonisti di questa assurda vicenda tre carabinieri, a cui sono stati fortunatamente comminati nove anni di carcere a testa dal Tribunale di Napoli Nord, e la relativa sospensione dal servizio. Nello specifico i militari accusarono un extracomunitario di custodire armi clandestine ventilando l'ipotesi di un suo coinvolgimento in attività terroristiche. Costruirono a tavolino le prove e poi incolparono l'extracomunitario. I carabinieri - che ammisero le loro responsabilità in sede di indagine - sono stati ritenuti colpevoli di falso ideologico, calunnia, arresto illegale, ricettazione, danneggiamento e detenzione e porto illegale di armi clandestine. Assolti invece dall'accusa di rapina. All'epoca dei fatti contestati i tre lavoravano presso la compagnia dei carabinieri di Giugliano in Campania.
Dona il tuo 5x1000 a controlacrisi