Domenica 15 Dicembre 2019 - Ultimo aggiornamento 07:00
MioGiornale.com
Logo ControLaCrisi.org
Filtra per luogo...
Filtra per tema...
Filtra per data ...
Nascondi
ACQUA: CITTADINANZATTIVA, GOVERNO PIU' PREOCCUPATO DI ASSECONDARE INTERESSI GRUPPI PRIVATI

(IRIS) - ROMA, 18 NOV - "Il Governo si è bevuto la fiducia dei cittadini. Blindando l’acqua nel decreto Ronchi, infatti, l’esecutivo ha dimostrato di essere preoccupato più di assecondare gli interessi dei gruppi industriali privati che di regolamentare un settore vitale per la società con la costituzione di una Autorità. La decisione odierna non può che indurci a sostenere la raccolta firme per un referendum abrogativo”.
Nelle parole del segretario generale Teresa Petrangolini, la posizione di Cittadinanzattiva in merito a una decisione che di fatto rende obbligatoria la privatizzazione della gestione dell'acqua.
“Ad avvenuta approvazione del decreto - continua Petrangolini - il Governo dovrà preoccuparsi di giustificare all’opinione pubblica l’inevitabile aumento delle tariffe. La scusa dei bassi costi in Italia rispetto al resto dell’Europa non regge a fronte dei diversi volumi di investimenti, delle deroghe ai livelli di potabilità, e alla qualità complessiva del servizio”.

Dona il tuo 5x1000 a controlacrisi