Domenica 18 Agosto 2019 - Ultimo aggiornamento 12:48
MioGiornale.com
Logo ControLaCrisi.org
Filtra per luogo...
Filtra per tema...
Filtra per data ...
Nascondi
PROTEZIONE CIVILE: CGIL, GOVERNO STA PER VARARE MANOVRA DEVASTANTE

(IRIS) - ROMA, 26 NOV - Secondo la Cgil, il governo si appresterebbe a varare con decreto legge, "senza copertura finanziaria", relativo all'emergenza rifiuti in Campania e alla fase post-emergenza in Abruzzo, l'affidamento delle "attività strumentali della Protezione Civile a una Spa pubblica, con azionista unico la Presidenza del Consiglio dei Ministri e secondo le 'direttive operative' impartite dal Presidente dello stesso". La segretaria confederale della Cgil, Paola Agnello Modica, e il responsabile del dipartimento Settori pubblici per la confederazione, Michele Gentile, affermano che nel testo che circola sulle vicende della Campania e dell'Abruzzo "c'è in realtà ben altro".

"Si tratta, infatti di una manovra devastante che il Governo intende attuare in tutta fretta, (forse in vista del pensionamento di Bertolaso?), che prevede l'affidamento delle attività strumentali della Protezione civile a una Spa pubblica, con azionista unico la Presidenza del Consiglio dei Ministri e secondo le 'direttive operative' impartite dal Presidente dello stesso". Per la Cgil "una delicatissima funzione pubblica viene affidata cosi' a un soggetto di natura privatistica sia nel suo profilo istituzionale che nelle procedure relative ad appalti e acquisto di beni e servizi, assolutamente discrezionali ed in deroga a tutte le regole. Procedure che - hanno aggiunto Agnello e Gentile - dovrebbero essere utilizzate solo per le emergenze e le calamità naturali, ma che già adesso sono state estese anche ai 'grandi eventi' (Padre Pio, G8, mondiali di nuoto, e simili) e che ora diverrebbero di fatto ordinarie".

Dona il tuo 5x1000 a controlacrisi