Martedì 17 Settembre 2019 - Ultimo aggiornamento 16:05
MioGiornale.com
Logo ControLaCrisi.org
Filtra per luogo...
Filtra per tema...
Filtra per data ...
Nascondi


Acqua, la corte d'appello ammette il referendum regionale nel Lazio
"L'ufficio centrale regionale per il referendum della Corte di Appello di Roma, esaminata la documentazione presentata dal Comitato promotore, ha ammesso il referendum propositivo di legge regionale 'Tutela, governo e gestione pubblica delle acque'". A comunicarlo,in una nota, è il Forum dei Movimenti per l'Acqua.
"La proposta, sottoscritta ed approvata a maggioranza qualificata, da circa 40 amministrazioni locali e sostenuta da migliaia di firme raccolte da associazioni e comitati - si legge nella nota - recepisce a livello regionale, il risultato referendario del giugno 2011, nel quale i cittadini di tutta Italia hanno espresso chiaramente la volonta' di una gestione del servizio idrico che sia pubblica e libera dalle logiche di mercato". "L'ordinanza e' stata comunicata, oltre che ai promotori, al Presidente del Consiglio Regionale e al Presidente della Giunta Regionale della Regione Lazio - continua - Acqua, rifiuti, la gestione dei servizi pubblici, i beni comuni entrano in maniera chiara e limpida nella prossima campagna elettorale. La prossima maggioranza dunque non potra' ignorare la volonta' popolare: la proposta di legge sara' infatti sottoposta a referendum regionale nel caso in cui il Consiglio Regionale non affronti l'argomento nei 12 mesi successivi al suo insediamento".
Dona il tuo 5x1000 a controlacrisi