Giovedì 06 Agosto 2020 - Ultimo aggiornamento 16:06
MioGiornale.com
Logo ControLaCrisi.org
Filtra per luogo...
Filtra per tema...
Filtra per data ...
Nascondi


Spagna, governo prima sopprime aiuti a Erasmus, poi il ripensamento
Ignacio Wet, il ministro dell'Istruzione del governo conservatore spagnolo, voleva sospendere gli aiuti agli studenti dell'Erasmus. Il taglio che aveva annunciato avrebbe danneggiato quasi 40.000 studenti spagnoli, nel 2012, che erano partiti già per i paesi di destinazione, annullando aiuti tra i 150 e i 300 euro al mese di media.

Una polemica violenta ne è scaturita, Wert è colui che ha ideato la riforma dell'istruzione così odiata da provocare nei mesi trascorsi il sollevamento di docenti e di studenti in tutto il paese.

La rabbia degli studenti oltre per "il cambio di corsa" è stata perché date le difficoltà del paese nell'erasmus gli studenti stessi vedono l'unica possibilità per lavorare all'estero, visto anche che la disoccupazione giovanile d aloro tocca il 57%.

"Questa borsa che hanno eliminato fa in molti casi la differenza fra poter continuare l'Erasmus o dover tornare in Spagna, paese
senza futuro a breve termine", ha dett, Javier, studente di ingegneria a Southampton (Gran Bretagna).

Dopo un giro di telefonate con l'ufficio di Rajoy e con il ministero del Tesoro, e dopo che da Bruxelles la Commissione europea ha bollato l'annullamento degli aiuti come "penalizzante", Wert ha poi annunciato che la misura è stata sospesa. Sembrerebbere però solo sino al prossimo anno.

Dona il tuo 5x1000 a controlacrisi