Sabato 17 Agosto 2019 - Ultimo aggiornamento 12:48
MioGiornale.com
Logo ControLaCrisi.org
Filtra per luogo...
Filtra per tema...
Filtra per data ...
Nascondi
Ilva, maxi sequestro beni Riva a garanzia della bonifica dell'impianto di Taranto
Maxi sequestro di beni alla famiglia Riva nell'ambito dell'inchiesta sui presunti reati ambientali allo stabilimento Ilva di Taranto: su richiesta della Procura di Taranto, il gip del Tribunale Patrizia Todisco ha infatti disposto il sequestro di beni mobili e immobili nella disponibilità dei Riva per 8,1 miliardi di euro. Il sequestro è stato eseguito oggi dalla Guardia di Finanza tra Taranto e Milano. A Taranto Finanza e Procura stanno agendo in base alla legge 231 del 2001 sulla responsabilita' giuridica delle imprese. Il sequestro non blocca la produzione dell'Ilva di Taranto, ne' mette a rischio posti di lavoro e stipendi. Il sequestro sara' fatto per equivalente, ovvero sino a raggiungere l'ammontare della somma ritenuta necessaria ad effettuare le opere di bonifica ambientale della fabbrica e dell'area di Taranto. Si ipotizza una cifra di circa 8 miliardi di euro.
Dona il tuo 5x1000 a controlacrisi