Martedì 15 Ottobre 2019 - Ultimo aggiornamento 16:48
MioGiornale.com
Logo ControLaCrisi.org
Filtra per luogo...
Filtra per tema...
Filtra per data ...
Nascondi
No Tap, il gip nega all'attivista Mauro Greco di partecipare al corteo per la figlia morta
Il gip del Tribunale di Lecce ha rigettato la richiesta del 'No Tap', Mauro Greco, di poter derogare per alcune ore al divieto di avvicinamento al cantiere per la realizzazione del gasdotto Tap a Melendugno, impostogli dalla Questura, per partecipare ad un corteo in memoria della figlia Angelica, deceduta il 14 agosto dello scorso anno in un incidente stradale.
Angelica Greco era un'attivista No Tap di 25 anni, morta in un incidente stradale a Torre dell'Orso (Melendugno), a lei è stato intitolato il presidio ubicato proprio nell'area in cui fervono i lavori per la costruzione dell'infrastruttura.
Mauro Greco - tramite l'avvocato Giuseppe Milli - aveva chiesto 'una deroga temporanea all'obbligo di dimora, al fine di partecipare al corteo di località San Basilio e assistere alla commemorazione della figlia mortà. Il giudice ha però negato il permesso.Greco è destinatario di un provvedimento, che gli impone di non avvicinarsi all'area nei 2 chilometri attorno al cantiere.

Dona il tuo 5x1000 a controlacrisi