Domenica 21 Ottobre 2018 - Ultimo aggiornamento 14:26
MioGiornale.com
Logo ControLaCrisi.org
Filtra per luogo...
Filtra per tema...
Filtra per data ...
Nascondi
Glifosato, spuntano documenti compromettenti sulla corruzione della Monsanto. L'avvocato: "Quarant'anni di bugie"
Dagli anni novanta Monsanto aveva sviluppato "un metodo" per "corrompere funzionari pubblici, distorcere i risultati degli studi scientifici e i pareri delle agenzie di regolamentazione" sulle ricerche che legavano glifosato e cancro. E' quanto afferma Robert Kennedy jr., l'avvocato che negli Usa ha ottenuto da Monsanto un risarcimento da 289 milioni di dollari per un giardiniere ammalatosi di cancro in seguito all'esposizione prolungata al RoundUp, il principale prodotto a base glifosato. Nelle prossime cause intentate dallo studio legale di Kennedy contro l'azienda di Saint Louis "costringeremo Monsanto a rilasciare altri documenti e ne pubblicheremo anche di legati alla vicenda dell'autorizzazione del glifosato in Europa", ha aggiunto.

"Sono 40 anni di bugie", ha attaccato l'avvocato, invitato in una conferenza dal Gruppo dei Verdi all'Europarlamento a presentare nel dettaglio i cosiddetti Monsanto papers. Si tratta di documenti interni alla multinazionale di recente acquisita dalla Bayer, desecretati nel 2017 e utilizzati nella causa per mostrare le strategie di soppressione degli studi sui sospetti di cancerogenicità del RoundUp e la loro sostituzione con altri.

Dona il tuo 5x1000 a controlacrisi