Lunedì 21 Gennaio 2019 - Ultimo aggiornamento 11:13
MioGiornale.com
Logo ControLaCrisi.org
Filtra per luogo...
Filtra per tema...
Filtra per data ...
Nascondi
Clima, il 2018 si conferma come il quarto anno più caldo di sempre. E i ghiacci polari si sono sciolti più velocemente
Secondo gli scienziati dei National centers for environmental information della National oceanic and atmospheric adimnistation Usa (Noaa), anche se non è stato così caldo come ottobre, il novembre 2018 è stato il quinto novembre più caldo mai registrato e il 2018 che sta per finire si avvia a diventare il quarto anno più caldo mai registrato sul pianeta Terra.
Infatti, dall’ultimo rapporto mensile Noaa sul clima globale mensile emerge che a novembre «La temperatura media globale è stata di 1,35 gradi Fahrenhait sopra la media del XX secolo di 55,2° F. Questa è stata la quinta temperatura più elevata per novembre (insieme al 2004 e al 2016) ne dato di 39 anni (1880-2018). Novembre è stato anche il 42desimo mese consecutivo di novembre e il 407esimo mese consecutivo con temperature globali superiori alla media».
La temperatura globale media da gennaio a novembre è stata di 1,39° F sopra la media di 57,2° F.Si tratta del quarto massimo registrato da inizio anno.
Quel che dovrebbe preoccuparci di più è che la Noaa rivela c he «L’Europa ha avuto il suo anno più caldo da quando si sono iniziati a raccogliere i dati continentali nel 1910, arrivando a una temperatura continentale di 3,24° F sopra la media.
Tornando a livello mondiale, il trimestre settembre, ottobre novembre è stato il secondo più caldo mai registrato, con una temperatura di 1,44° F sopra la media. Tutti i continenti, ad eccezione del Nord America, ha raggiunto temperature è classificate tra le 8 più calde mai registrate per il trimestre.
A novembre, la copertura media dell’Oceano Artico è stata dell’8,4% al di sotto della media del periodo 1981-2010, la nona più piccola mai registrata a novembre. Ma alla Noaa fanno notare che «Tuttavia, l’estensione del ghiaccio marino artico è aumentata più rapidamente della media delle regioni polari dell’emisfero settentrionale».
Anche l’estensione del ghiaccio marino dell’Antartide – che è in piena estate australe –è stata inferiore del 5,6% rispetto alla media, la seconda più piccola mai registrata a novembre.
Dona il tuo 5x1000 a controlacrisi