Martedì 15 Ottobre 2019 - Ultimo aggiornamento 16:48
MioGiornale.com
Logo ControLaCrisi.org
Filtra per luogo...
Filtra per tema...
Filtra per data ...
Nascondi
DI SABATO - PRC: PERUGIA, OMICIDIO BIANZINO, CONTINUA L'IMMUNITA'VERSO CHI UCCIDE IN CARCERE E IN CASERME


Aldo Bianzino, è stato trovato morto nella cella di un carcere diPerugia. E' stato ucciso senza lasciar tracce esterne sul corpo. Ladecisione del gip Massimo Ricciarelli, di archiviare il fascicolo peromicidio mette una pietra tombale alla verita. Oggi Aldo Bianzino èstato ucciso una seconda volta.Nonostante siano state riscontrate lesioni sul suo corpo con quattrocommozioni cerebrali, lesioni al fegato e due costole rotte dopo ildecesso, che dimostrano chiaramente la compatibilità con l'omicidio, enonostante il medico legale abbia escluso la morte per infarto, ladecisione del Gip Ricciarelli ci lascia esterefatti e dimostra come inItalia ci sia ormai una assoluta immunità verso coloro che compionoviolelenze e purtroppo anche omicidi all'interno di careceri ecaserme, cosi come è capitato ad Aldo Bianzino e ultimamente a StefanoCucchi.Questi "omicidi" comincino a diventare normalità in un paese che fragiri di vite e pacchetti sicurezza sta lentamente scivolando verso unaforma di autoritarismo di cui non si conosce la fine. Sembra quasi chestia (ri)nascendo una zona d'ombra nella nostra democrazia, generatadall'intreccio tra retoriche securitarie e piano simbolico, tra guerraal povero e disprezzo per la diversità. Ormai, sembra che la nostrasocietà non sia più in grado di metabolizzare i fenomeni chel'attraversano, e che stia delegando all'apparato repressivo larisoluzione di tutte le sue contraddizioni; perchè questo avvenga èsicuramente il frutto di dinamiche complesse e multifattoriali, sullequali occorre riflettere seriamente. Quello che è certo è che questaderiva va contrastata a fondo, senza cedimenti, e dopo archiviazionedel caso Bianzino da parte del dott. Ricciarelli è difficile credereancora nella giustizia. Per questo rivolgo un'appello per organizzareal più presto, in una modalità tale da permettere la massimaconvergenza di tutte le forze che ritengono utile impegnarsi in questosenso, un grande appuntamento nazionale contro le leggiemergenzialiste e per un nuovo garantismo sociale, perché un paeseintollerante è tutto tranne che un paese sicuro. -- Ufficio stampa Prc-SE
Dona il tuo 5x1000 a controlacrisi