Lunedì 19 Agosto 2019 - Ultimo aggiornamento 12:48
MioGiornale.com
Logo ControLaCrisi.org
Filtra per luogo...
Filtra per tema...
Filtra per data ...
Nascondi
FERRERO - PRC: SCIOPERO DI VENERDI' 11, QUESTURA DI ROMA VIETA CORTEOSTUDENTI. GESTO INACCETTABILE.


Oggi la Questura di Roma ha deciso di negare l’autorizzazione alcorteo unitario del movimento per la scuola e l’università pubblicache si dovrebbe svolgere venerdì 11 dicembre in occasione delloSciopero generale del mondo della conoscenza indetto fra gli altridalla FLC-CGIL. Il corteo dovrebbe partire dall'Università LaSapienza, raggiungere i lavoratori in piazza della Repubblica e poiproseguire verso il mnistero della Pubblica Istruzione. Pare chequesto non sia possibile per via del Protocollo appena firmato daalcune sigle sindacali e dai partiti del centrodestra che impediscenel mese pre-natalizio l’organizzazione di più di un corteo nellestrade del centro di Roma. Una scelta assurda che dimostra per l’ennesima volta la culturareazionaria e antidemocratica di questo governo nonché la scarsalungimiranza delle sigle politiche e sindacali che hanno scelto difirmare quel protocollo. Per l’ennesima volta si vuole negare ildiritto a manifestare e alla libera espressione del dissenso. Bene hanno fatto gli studenti e i lavoratori della conoscenza adannunciare la loro intenzione di svolgere comunque il proprio corteorivendicando il proprio diritto a manifestare. Rifondazione Comunista conferma la sua adesione alla sciopero indettodalla Flc-Cgil e si impegna a stare al fianco degli studenti e deiricercatori precari che cercheranno di svolgere la propriamanifestazione unitaria. Mette le proprie strutture a disposizione delmovimento e invita tutte e tutti i propri militanti a partecipare inmassa alla giornata di mobilitazione. -- Ufficio stampa Prc-SE
Dona il tuo 5x1000 a controlacrisi