Venerdì 18 Gennaio 2019 - Ultimo aggiornamento 08:30
MioGiornale.com
Logo ControLaCrisi.org
Filtra per luogo...
Filtra per tema...
Filtra per data ...
Nascondi


In 700 in piazza per i beni comuni. Unione Inquilini: "Siamo contro la delibera Alemanno che distruggerà parte del verde romano"
Striscioni bene in vista: "Sanità, casa, scuola, difendiamo i nostri beni comuni". E così si è aperto questa mattina il corteo animato da circa 700 persone, in piazza per i beni comuni e pronti a sfilare dal San Filippo Neri alla clinica occupata di Valle Fiorita.

Al corteo non è mancata la presenza di delegazioni e rappresentanti di forze politiche e sociali del XIX° municipio, tra cui l'Unione Inquilini della zona nord di Roma.

''E' stato un buon corteo per i beni comuni - ha dichiarato Roberoto Rizzo, Unione Inquilini, responsabile zona nord - e che vogliamo rilanciare rafforzando la lotta per i beni comuni, per difenderli dalla speculazione edilizia e della rendita fondiaria ma anche da banche, assicurazioni e privati. Per questo - aggiunge - siamo contro la delibera di Alemanno che distruggerà parte del verde romano a favore di nuove costruzioni destinate a cementificare il territorio senza alcun impatto sulla precarietà abitativa che tale resta, si tratta quindi un ultimo regalo alla speculazione e non alla cittadinanza... Un vero e proprio nuovo sacco di Roma".

Dona il tuo 5x1000 a controlacrisi