Domenica 08 Dicembre 2019 - Ultimo aggiornamento 11:41
MioGiornale.com
Logo ControLaCrisi.org
Filtra per luogo...
Filtra per tema...
Filtra per data ...
Nascondi
"BLOCCHIAMO TUTTO" Da tutta Italia e non solo arrivano le risposte all'appello per una mobilitazione diffusa lanciato dai No Tav. In diretta gli avvenimenti
Una mattinata tranquilla dopo la terribile nottata di ieri, che precede la mobilitazione diffusa lanciata per oggi. In molte città, spontaneamente, dalle università, dai movimenti sociali, dal Prc, sono partite iniziative di sostegno ai Valsusini che non saranno lasciati da soli. Il ministro dell'Interno Cancellieri è in queste ore a colloquio con i presidenti di Regione del Piemonte, della Provincia di Torino e del sindaco del capoluogo. Migliorano intanto le condizioni di Luca Abbà che sembra rispondere favorevolmente alle cure mentre, per allentare almeno su un fronte la tensione, il prefetto ha "concesso" ai viticoltori della Valle di poter effettuare la vendemmia anche nelle zone militarizzate. Seguiamo ora per ora gli appuntamenti.

Genova h 10.00 Presidio alla Stazione di Porta Principe, poi alle 11.30 nell'area portuale di Viale Etiopia. I No Tav hanno volantinato e dialogato con i portuali. Alle 18.00 prresidio davanti alla prefettura

Bologna h.11.00 corteo di studenti e migranti in occasione del Primo marzo, "una giornata senza di noi". Il corteo si apre con uno striscione No Tav

Bologna primo pomeriggio Occupato ufficio Fs alta velocità

Roma h.15.30 Studenti e precari provano ad occupare la sede nazionale del Pd in Via S. Andrea delle Fratte. Vengono bloccati dalle forze dell'ordine e incontrano il responsabile nazionale sicurezza del Pd Fiano
Roma h.16.20 Termina il vertice al Viminale, si comunica l'intenzione di procedere con i lavori a qualsiasi costo.

Roma h. 16.40 Il segretario del Prc Paolo Ferrero ha espresso solidarietà al meteorologo Luca Mercalli, attaccato per le sue posizioni contrarie, per motivazioni scientifiche alla realizzazione dell'opera. Ferrero rinnova la richiesta al "governo tecnico di far cessare i lavori, interloquire con i 360 scenziati che portano motivazioni valide per opporsi a tale realizzazione e accettare di tornare sulle proprie decisioni.

Perugia h.17.00 Piazza Italia, concentramento contro la repressione del popolo No Tav.

Non solo in Italia. Stasera a Budapest presidio contro la Tav

Roma h.17.00 Schedati i No Tav che hanno tentato di entrare nella sede nazionale del Pd

Roma h,17.30
 Presidio davanti alla sede delle FF.SS. organizzato dalla Federazione della Sinistra in solidarietà con la Val di Susa. Striscione con scritta "No Tav si ai treni per i pendolari"

Firenze h.18.00 Presidio davanti ai cantieri del tunnel del Ponte del Pino per protestare contro la Ta

Modena h.18.00 Presidio davanti alla stazione ferroviaria

Trento h.18.00 Presidio in Piazza Duomo

Brescia h.18.00 Presidio In Piazza della Loggia

Milano h.18.00 Appuntamento davanti alla Stazione Centrale

Paola (Cosenza) Centri sociali, università della Calabria e Prc hanno occupato i binari della stazione di Paola da circa 1 ora impedendo la partenza dell'ultimo intecity per Roma. Hanno anticipato la manifestazione proprio per unire la loro solidarietà ai No Tav  alle problematiche territoriali. Con l'Alta velocità sono stati infatti ridotti all'osso i collegamenti ferroviari dal Mezzogiorno.
Dona il tuo 5x1000 a controlacrisi