Mercoledì 01 Aprile 2020 - Ultimo aggiornamento 22:20
MioGiornale.com
Logo ControLaCrisi.org
Filtra per luogo...
Filtra per tema...
Filtra per data ...
Nascondi
Spagna, Caixa Catalunya oltre 2000 licenziamenti
E' la banca nazionalizzata della Spagna, la Caixa Catalunya che ha annunciato l'accordo raggiunto con i sindacati per tagliare un terzo circa della sua forza lavoro, secondo una ristrutturazione che è stata richiesta dall'Unione Europea secondo l'accordo di salvataggio degli istituti di credito del Paese.

Secondo l'accordo che deve essere approvato dal consiglio di amministrazione della banca, ben 2.153 dei 7.200 dipendenti della banca verranno licenziati, ha indicato CatalunyaCaixa nella nota.

L'accordo ha in previsione riduzioni salariali per chi invece conserverà il posto.

Nel 2012 l'eurozona ha voluto finanziare un piano di salvataggio delle banche spagnole, sommerse da inesigibili prestiti dall'implosione della bolla immobiliare nel 2008 che ha fatto cadere il Paese in una recessione profonda. 

CatalunyaCaixa, nata nel 2010 dall'unione di tre diversi istituti di credito in difficoltà della Catalogna, è la seconda per grandezza delle quattro banche che il governo della Spagna ha nazionalizzato per poi scongiurarne il default.

Dona il tuo 5x1000 a controlacrisi