Martedì 16 Luglio 2019 - Ultimo aggiornamento 21:17
MioGiornale.com
Logo ControLaCrisi.org
Filtra per luogo...
Filtra per tema...
Filtra per data ...
Nascondi


Catania, accusa di reato di truffa aggravata e falso. Sequestro beni per 500milioni di euro a tre consiglieri Provincia
Beni per circa mezzo milione di euro sono stati sequestrati a tre consiglieri della Provincia dai militari del comando provinciale della guardia di finanza di Catania che sono stati ndagati dalla Procura della Repubblica di Catania che ne ha chiesto il rinvio a giudizio. Sono accusato di reato di truffa aggravata e falso.

Al centro dell’inchiesta le indagini delle Fiamme gialle sui rimborsi "ottenuti indebitamente dall’Ente attraverso la simulazione del rapporto di lavoro o la falsa attestazione di mansioni e retribuzioni superiori a quelle effettivamente godute".

"Militari del nucleo di polizia tributaria, in esecuzione di un provvedimento del Gip di Catania, hanno sequestrato 240mila euro di beni all’ex consigliere Gianluca Cannavò e dei suoi familiari; 71mila euro all’ex consigliere Sebastiano Sebastiano e al suo datore di lavoro Carmelo Urso; e 171mila euro all’ex consigliere Antonio Danubio e al suo datore di lavoro Salvatore Nigita".
Dona il tuo 5x1000 a controlacrisi