Martedì 16 Luglio 2019 - Ultimo aggiornamento 14:28
MioGiornale.com
Logo ControLaCrisi.org
Filtra per luogo...
Filtra per tema...
Filtra per data ...
Nascondi


Abruzzo, arrestato De Fanis. Accusato di reato di truffa e concussione
L'ipotesi di reato di concussione proprio stamane ha portato all'arresto dell'assessore alla Cultura della Regione Abruzzo, Luigi De Fanis.

Il provvedimento è stato richiesto dal sostituto procuratore di Pescara, Giuseppe Bellelli. Con Luigi De Fanis, della giunta di centrodestra, ai domiciliari anche la sua segretaria, Lucia Zingariello. Insieme ai due provvedimenti di restrizione, firmati dal Gip Mariacarla Sacco, ci sono due obblighi di dimora per una funzionaria della Regione e per il presidente di una onlus.

I reati contestati sono di concussione, truffa aggravata e peculato per aver erogato contributi regionali per l'organizzazione di eventi celebrativi dell'anniversario dei 150 anni della nascita di Gabriele D'Annunzio.
Dona il tuo 5x1000 a controlacrisi