Martedì 21 Maggio 2019 - Ultimo aggiornamento 22:34
MioGiornale.com
Logo ControLaCrisi.org
Filtra per luogo...
Filtra per tema...
Filtra per data ...
Nascondi


Bologna, sconto autogestito alla Feltrinelli: la proprietà chiama la Digos
'Natale della crisi: sconto 50% su tutti i libri'. Con questo slogan, scritto su un finto coupon sconto, una cinquantina di attivisti del collettivo Hobo si sono presentati verso mezzogiorno nella libreria Feltrinelli di Piazza Ravegnana, sotto le Due Torri di Bologna, tentando di acquistare libri a meta' prezzo.
I responsabili del negozio hanno avvertito la polizia, che ha inviato alcuni agenti e personale della Digos. La protesta e' proseguita circa un'ora, con la libreria invasa di manifestanti che hanno distribuito volantini ed esposto uno striscione con la scritta: 'La tredicesima precaria si chiama autoriduzione'.
I ragazzi di Hobo fanno sapere che all'iniziativa, che segue quelle di 'occupymensa', sono arrivati messaggi di sostegno dagli scrittori Valerio Evangelisti, Franco 'Bifo' Berardi e dal collettivo Wu Ming. "Non si chiama la polizia contro giovani che chiedono uno sconto sui libri, quasi che fossero ladri comuni", scrive Evangelisti, che descrive il blitz come 'un gesto simbolico e assolutamente non violento, dal costo irrilevante per i gestori'.
Dona il tuo 5x1000 a controlacrisi