Martedì 25 Giugno 2019 - Ultimo aggiornamento 14:39
MioGiornale.com
Logo ControLaCrisi.org
Filtra per luogo...
Filtra per tema...
Filtra per data ...
Nascondi


Milano, San Raffaele, tensione tra 80 lavoratori e la polizia. "Occuperemo l'accettazione"
Momenti di tensione questa mattina presso l'ospedale San Raffaele di Milano tra polizia e un'ottantina di lavoratori: si tengono testa all'accettazione che risulta bloccata dalla forze dell'ordine a seguito delle occupazioni di ieri.
Tra i dipendenti due contusi.

I due lavoratori sono stati portati al pronto soccorso con un collarino. La protesta è seguita all'invio da parte dell'azienda di una quarantina di lettere di licenziamento. Il ischio è che ne giungano altre 200.

''Tenteremo ancora di entrare e occupare l'accettazione, con una forma diversa- dichira Daniela Rottoli, Coordinatrice dell'Rsu del San Raffaele - se ci riusciamo, anche se la polizia rimarrà a presidiare probabilmente fino alle 18 di questo pomeriggio, quando l'accettazione chiudera'''.

La decisione del sindacato di fermare il funzionamento dell'accettazione, dove ora sono state bloccate le porte, costringendo così i colleghi che vi lavorano ad andar via è stata presa ''per dimostrare che senza quei lavoratori, come gli altri che vogliono licenziare, l'ospedale e' destinato a fallire.

Numerosi i colleghi che lavorano in accettazione d'accordo con questa forma di protesta, altri no.
Fuori dall'accettazione un centinaio di lavoratori, ''Non molti di più - continua Rottoli - perché non abbiamo l'autorizzazione per fare l'assemblea, né più permessi e con il ricatto delle lettere di licenziamento, molti colleghi non scendono''.

I pazienti e le persone che oggi si recano all'ospedale per fare visite ed esami andranno nei reparti di destinazione, senza passare dall'accettazione.
Dona il tuo 5x1000 a controlacrisi