Martedì 25 Giugno 2019 - Ultimo aggiornamento 14:39
MioGiornale.com
Logo ControLaCrisi.org
Filtra per luogo...
Filtra per tema...
Filtra per data ...
Nascondi


PRC: Governo ottuso su TAV
“Siamo alla più palese dimostrazione di ottusità politica. Dopo aver parlato a sproposito di tentato “omicidio” e rischio “terrorismo” in ordine all’incursione alle reti del cantiere di Chiomonte il governo, per tramite il Ministro dei Trasporti e infrastrutture, annuncia che nel giro di due settimane sarà ratificato il trattato internazionale con la Francia per la realizzazione dell’AV Torino Lione. Il messaggio è chiaro: si va avanti a testa bassa, manu militare con l’unico obiettivo di realizzare un’opera contestatissima perché inutile, costosa e distruttiva. Qui sta la vera e propria violenza, quella di una classe politica e di governo che non sente ragioni se non quelle che provengono dal gigantesco giro di affari che ruota interno al Tav. Sull’AV Torino-Lione il governo dice di volere andare avanti dopo che il presidente della commissione lavori pubblici Alfiero Matteoli lamenta – al peggio non c’è mai fine - la mancata realizzazione del Ponte sullo Stretto con quest’acuta dissertazione: “Non vorrei che si creasse una sorta di razzismo infrastrutturale volere solo la Tav e non il Ponte”. Siamo al delirio. Per tutte queste ragioni è importante che continui la mobilitazione contro la politica dissennata delle “grandi opere” speculative. Rifondazione Comunista, più che mai, non mancherà di dare il proprio sostegno alle manifestazioni di protesta decise dal movimento NoTav”.

Ezio Locatelli PRC Torino
Dona il tuo 5x1000 a controlacrisi