Domenica 19 Maggio 2019 - Ultimo aggiornamento 09:19
MioGiornale.com
Logo ControLaCrisi.org
Filtra per luogo...
Filtra per tema...
Filtra per data ...
Nascondi


Napoli, nasce Alba Dorata Europa. Polemiche: richiama il partito di estrema destra greco
Arrivano i promotori di "Alba dorata Europa", nome del partito che richiama quello greco di estrema destra, benché gl iaderenti dicono di non avere nulla a che fare co nesso. Ma chi sono allora? Loro sostengono di non avere colori politici, ma soprattutto annunciano che si impegneranno nella battaglia per eliminare l'Euro. "Non dobbiamo più essere schiavi dell'Unione Europea", dichiarano.

Il fondatore si chiama Vincenzo Maresca, originario di Torre Annunziata, in provincia di Napoli, ma da oltre 20 annivive e lavora  a Pordenone.

Doveva esserci un incontro del partito, poi rimandato a causa delle tensioni. Anche Luigi De Magistris è stato chiaro: "Io ho già espresso il mio disappunto - ha dichiarato - firmando una petizione contro l’iniziativa il mio pensiero è chiaro: sono il sindaco di città che è stata in prima linea nella resistenza contro fascismo. Queste iniziative a Napoli – conclude il Sindaco – sono ignobili”.

"Non siamo sognatori che rincorrono un'idea e un ideale, siamo consapevoli delle difficoltà che incontreremo ma allo stesso modo siamo determinati a lottare per conseguire i nostri obiettivi. Noi - annunciano quelli di Alba Dorata d'Europa - non staremo fermi a guardare mentre questo governo dell'inganno si prepara a toglierci tutte le libertà che i nostri vecchi si sono guadagnati con fatica in passato".

L'iniziativa che doveva avvenire ieri ha però provocato indignazione anche sulla rete e l'annuncio di un'altra contromanifestazione organizzata dagli aderenti al movimento 'Napoli antirazzista e antifascista' l'ha portati a desistere.

"Non sappiamo - hanno scritto in una nota - se i promotori abbiano un reale legame organizzativo con il partito greco di Alba Dorata oppure più probabilmente cercano solo di sfruttarne la tristissima notorietà". Viene però giudicato "grave che qualcuno lanci una proposta di 'costituente' ispirata al più pericoloso partito neonazista europeo, una autentica emergenza democratica".

Il sindaco di Napoli, Luigi De Magistris, ha inotlre una petizione, firmata inoltre da numerosi artisti come i 99Posse, per chiedere alle istituzioni di impedire la manifestazione.

Dona il tuo 5x1000 a controlacrisi