Martedì 21 Maggio 2019 - Ultimo aggiornamento 20:13
MioGiornale.com
Logo ControLaCrisi.org
Filtra per luogo...
Filtra per tema...
Filtra per data ...
Nascondi


Sicilia, nell'Istituto Zootecnico senza stipendio da marzo. 41 dipendenti in agitazione
Da oggi i 41 lavoratori dell'Istituto zootecnico sperimentale per la Sicilia di via Roccazzo, a Palermo, sono in sato di agitazione.

I dipendenti, che da marzo non ricevono lo stipendio, sono da questa mattina in assemblea davanti ai cancelli per protestare contro il finanziamento insufficiente previsto dalla Regione per il centro, che ha in cura 400 animali ed e' punto di riferimento degli allevatori siciliani.

Con i lavoratori  anche un asino di Pantelleria (Trapani) una delle razze autoctone presenti e protette nell'istituto, che ha collaborazione anche con Ismett, con l'Universita' di Palermo e con l'Istituto zooprofilattico.

Nel bilancio stanziati 1 mln e 300 mila euro. All'Istituto mancano 900 mila euro per retribuzioni che vanno da luglio a dicembre e 550 mila euro per la gestione dell'Istituto e per far mangiare tutti gli animali, per un totale di 1 mln 450 mila euro in meno.

''Con l'ultima assegnazione della finanziaria -spiega Tonino Russo della Flai Cgil di Palermo, che ha indetto la protesta insieme a Fai Cisl, Fila Uil e Confederdia- pagheranno gli stipendi, ma da luglio la situazione sara' complessa a meno che non arrivi una variazione di bilancio. Altrimenti l'Istituto rischia di morire''.

Dona il tuo 5x1000 a controlacrisi