Mercoledì 17 Luglio 2019 - Ultimo aggiornamento 16:17
MioGiornale.com
Logo ControLaCrisi.org
Filtra per luogo...
Filtra per tema...
Filtra per data ...
Nascondi


Napoli, sequestro di una clinica: pazienti disabili rinchiusi a chiave al buio, immersi negli escrementi.
La scorsa notte è stato eseguito un blitz dei Nas dentro una residenza socio sanitaria che si trova a Meta con 37 disabili tenuti segregati e in condizioni di degrado profondo. La struttura è stata sequestrata per carenze gravi igienico-sanitarie-strutturali; sono state sottoposte a sequestro inoltre numerose confezioni di farmaci scaduti. Il valore della clinica è di 2milioni di euro, quello dei farmaci invece di 500 euro circa.

I carabinieri hanno arrestato un operatore in servizio notturno con l'accusa di sequestro di persona, ma anche maltrattamenti e abbandono di persone incapaci.

Qunado i Nas hanno fatto infatti irruzione quasi tutti i disabili della residenza in questione sono stati trovati senza indumenti, in totale promiscuità e bbandonati a loro stessi.
Nel caso specifico una donna era rinchiusa a chiave in un bagno, al buio e immersa negli escrementi.

All'Autorità Giudiziaria sono stati segnalati anche il legale rappresentante e il direttore sanitario della residenza sanitaria per concorso nei reati di maltrattamento e di abbandono di incapace.

I 37 ospiti temporaneamente permarranno nella struttura in attesa che l'Autorità Giudiziaria competente dichari le modalità di sgombero d'intesa con l'Autorità Sanitaria locale.

Dona il tuo 5x1000 a controlacrisi